Pesaro, Shaquielle McKissic si presenta: “Essere il veterano sarà un grande stimolo”

Pesaro, Shaquielle McKissic si presenta: “Essere il veterano sarà un grande stimolo”

Commenta per primo!

“Sono pronto a stare qui per tutto il tempo di cui avrete bisogno di me”. È già in sintonia con Pesaro e i tifosi Shaquielle McKissic, il nuovo arrivato in casa Vuelle, sbarcato oltreoceano con la compagna Loryne che partorirà a metà settembre qui in Italia. Nella sala conferenze dell’hotel Excelsior si sono radunate oltre 200 persone tra tifosi, giornalisti e membri del Consorzio. Una breve e dettagliata presentazione tecnica da parte del direttore sportivo Stefano Cioppi e poi spazio alle curiosità. Per un giocatore in cui la vita privata ha giocato un ruolo fondamentale. Un passato buio e poi il riscatto, grazie alla pallacanestro. “Ogni mattina quando apro gli occhi ringrazio per avere la possibilità di giocare a basket. Sono consapevole di essere un modello per i ragazzi italiani esattamente come lo sono stato in America”, ammette Shaquielle. Pesaro come rampa di lancio, di certo non come traguardo: “Sono qui per migliorare e posso farlo sotto molti punti di vista, come il tiro da tre, la costruzione della difesa e perché no, anche l’aspetto difensivo nonostante sia il mio punto di forza”. Scherza molto, come quando si parla della sua età (mercoledì compie 25 anni). “Dovreste farmi tutti un regalo- ironizza- e comunque essere tra i più anziani in una squadra giovane come questa è uno stimolo ancora più grande”. Conclude il Presidente Ario Costa con un invito a tutti i tifosi di essere #prontiatutto, esattamente come lo è Shaquielle.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy