Pesaro-Venezia, la sala stampa: le parole di Galli

Pesaro-Venezia, la sala stampa: le parole di Galli

Queste le parole del coach pesarese dopo la vittoria ottenuta contro Venezia

di Alessandro Kokich

Così il coach della VL Massimo Galli commenta in sala stampa la vittoria della sua squadra contro i campioni d’Italia della Umana Reyer Venezia: “I ragazzi sono stati molto bravi, devo far loro i complimenti perché hanno dimostrato di avere a cuore le sorti di questo campionato, per la società e per la città. Hanno dimostrato grande attaccamento per portare a casa la vittoria. Abbiamo tirato con 1/17 da 3 punti, secondo me è un bel segnale, perché se vinci le partite tirando così male, significa che abbiamo delle altre qualità”, ha sottolineato.

“La loro difesa a zona ci ha costretto a tirare male in diverse occasioni, così come noi li abbiamo portati a tiri costruiti male. Con Mika nel secondo tempo abbiamo trovato buone soluzioni in pick and roll, loro hanno provato a negare tiri facili a Clarke. Abbiamo dimostrato che possiamo giocarcela con tutti a partire dalla difesa. Questo dobbiamo avere in mente guardando alla prossima, decisiva sfida di Sassari: una squadra di grande talento e che fa canestro con grande facilità, dovremo andare là e giocare con grande abnegazione in difesa. Stasera abbiamo attaccato bene il canestro, ci hanno messo in difficoltà coi lunghi. La nostra vittoria è meritata”, ha evidenziato il coach.

“La sconfitta di Brindisi con Capo d’Orlando ha segnato molto il morale dei ragazzi: non è stato facile far capire loro che si poteva ancora raggiungere l’obiettivo. Questa è stata la cosa più difficile, infondere loro fiducia. Siamo ripartiti dalla positività: dopo il match con Cantù abbiamo ritrovato fiducia, ci siamo confrontati. I ragazzi hanno dato qualcosa di eccellente, hanno iniziato a credere nella possibilità di fare l’impresa sia con Milano che con Venezia. Di stasera, quello che mi dà più soddisfazione è l’attaccamento che i ragazzi hanno dimostrato nel voler mantenere la città di Pesaro in serie A. La risposta del pubblico è stata ottima, i tifosi hanno capito i nostri sforzi e ci hanno sostenuto. Giochiamo con Mika che ha problemi fisici, non avevamo Bertone. A Sassari non sarà facile, ma abbiamo dimostrato che vogliamo mantenere la serie A a Pesaro e faremo di tutto per riuscirci”, ha concluso coach Galli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy