Peterson: “Determinanti il primo e il terzo quarto”

Peterson: “Determinanti il primo e il terzo quarto”

“Sono contento che faremo allenamento domani”, Dan Peterson comincia con una battuta la conferenza stampa, dopo la vittoria in gara 3 di semifinale.

“Siamo entrati nella serie nel secondo tempo di gara 2 ed abbiamo seguito questa strada – ha proseguito – Stiamo cercando di ovviare all’assenza di Maciulis e ci stiamo concentrando molto sulla fase difensiva. Anche oggi la squadra ha fatto un gran lavoro sotto questo aspetto, tenendo Cantù sotto i 60 punti”.

Un ringraziamento ai 7700 spettatori del Forum: “Voglio ringraziare i tifosi di Milano e anche i 1000 arrivati da Cantù. C’era una grande atmosfera ed i giocatori l’hanno sentita”. L’Olimpia è stata sempre in controllo: “Sono arrivati al massimo a -8 ed ero un po’ preoccupato, ma abbiamo sempre avuto una buona reazione. Sono stati determinanti primo e terzo quarto, mi hanno sorpreso i 26 punti fatti nei primi 10 minuti”.

Una battuta anche sulla partita di Hawkins: “18 punti, buona partita, ho anche cercato di farlo un po’ riposare”. E’ stato scelto Petravicius, al posto di Pecherov: “Ha giocato bene, è un ragazzo serissimo. Abbiamo pareggiato a rimbalzo, anche se non è stata una scelta facile”. Decisiva la difesa su Mazzarino: “Non dobbiamo dargli spazio, altrimenti è una sentenza. Merito di Jaaber e di tutta la squadra che ha saputo lavorare bene su questo aspetto”. Su gara4: “Loro hanno due cartucce da sparare, noi nessuna, ma affrontiamo la partita con grande fiducia “

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy