Peterson: sfida decisa nel secondo periodo

Peterson: sfida decisa nel secondo periodo

Dan Peterson commenta così la seconda sconfitta della sua Armani Jeans nella serie di semifinale scudetto: “Anche questa sera avevamo la possibilità di vincere la partita. E’ un peccato perchè abbiamo sbagliato 11 tiri liberi in una gara finita con uno scarto di 6 punti. Sicuramente non stiamo tirando bene da tre punti: 4 su 19 lunedì, 2 su 21 oggi. Dobbiamo fare canestro”. 

“Venerdì – ha continuato l’allenatore dell’Olimpia – dobbiamo giocare come oggi nel secondo tempo. E’ chiaro che la sfida si è decisa negli ultimi cinque minuti del secondo quarto quando abbiamo subito un parziale di 17 a 10 per loro. Non possiamo concedere 45 punti a Cantù nei primi due periodi, considerando che hanno segnato 25 punti nelle due frazioni successive. Dobbiamo difendere meglio, realizzare i tiri liberi e approfittare delle occasioni che abbiamo”. 

“Io – ha concluso il coach milanese – ho fiducia nella squadra anche se Jaaber ha segnato 0 punti lunedì e 2 oggi. Bisogna sottolineare che ho fiducia nei miei giocatori: Mordente e Greer hanno disputato una buona prestazione. E’ da cinque mesi che lavoriamo per giocare insieme e muovere la palla. E’ chiaro che se se un tiro non entra probabilmente non è perfetto, però giocando in questo modo abbiamo quasi vinto la partita”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy