Pistoia-Brindisi, la sala stampa: le parole di Esposito e Dell’Agnello

Pistoia-Brindisi, la sala stampa: le parole di Esposito e Dell’Agnello

Esposito: “Due vittorie nelle prime due gare, non so in quanti ci avrebbero creduto”. Dell’Agnello: “Non accetto i 13 liberi sbagliati”.

ESPOSITO: “Siamo ancora un po’ lontani dall’idea di squadra che vorrei che fossimo, soprattutto quando la partita diventa pericolosa, ma so benissimo che è una questione di dettagli. E i dettagli li puoi curare solo lavorando al completo e con pazienza in palestra. Quello che abbiamo fatto stasera è stato un ottimo lavoro per più di trenta minuti: dispiace aver chiuso la partita avendo subito 28 punti nell’ultimo quarto, però alla fine eravamo onestamente stanchi, con Kennedy in condizioni precarie e Magro fuori per falli. Quando potremo finalmente lavorare bene, al completo, e liberi da problemi fisici sono convinto che potremo limare diversi dettagli. Sono contento per tutti i ragazzi anche perché a turno abbiamo giocato una buona partita non solo offensivamente, ma anche a livello difensivo. Buona parte dei numeri positivi che abbiamo messo insieme in attacco sono arrivati da difese molto positive e questa deve essere una nostra caratteristica, perché, non essendo altissimi, l’aggressività, specie sul perimetro, la collaborazione e la buona gestione delle transizioni può darci grossi vantaggi, soprattutto a ritmi alti. Siamo partiti con due vittorie nelle prime due gare: non so in quanti ci avrebbero creduto, visti i problemi che abbiamo avuto in precampionato, ma così è. Adesso per i giocatori arriva un giorno di meritato riposo, ma per me e per il mio staff inizia già il lavoro in vista della partita di Cremona”.

DELL’AGNELLODevo fare i complimenti a Pistoia perché senza dubbio ha meritato la vittoria ma personalmente mi rammarico per i troppi tiri liberi sbagliati. Fare 8/21 in serie A non è accettabile, anche perché poi vai a vedere il risultato e ti accorgi che sarebbe bastato fare poco meglio per stare magari a parlare di un’altra partita. La squadra alterna ancora buone cose a errori banali: questo continuo up and down ci penalizza, anche se sia contro Torino, che stasera, abbiamo giocato con grande carattere. Dalla panchina sappiamo di poter contare su giocatori di grande energia e determinazione e anche stasera lo abbiamo visto: i ragazzi hanno fatto un grande sforzo a rientrare nel finale da -17 a -5 e palla in mano, poi è normale che quando hai dato tanto sia fisicamente che mentalmente, magari ti manchi quel qualcosa in più per completare la rimonta. Ma da questo punto di vista non ho molto da rimproverare ai miei: quello che non riesco ad accettare sono i 13 tiri liberi sbagliati”

(Fonte: sito ufficiale di Pistoia Basket 2000 e New Basket Brindisi)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy