Pistoia – Pesaro, la sala stampa: le parole di Esposito e Leka

Pistoia – Pesaro, la sala stampa: le parole di Esposito e Leka

Esposito: “Non era affatto scontato vincere”. Leka: “Dispiaciuto per il risultato e per i tifosi”.

di Pietro Pisaneschi, @Doppia_P

ESPOSITO: “Abbiamo vinto una partita che sapevo essere molto difficile. Non era per mettere le mani avanti, ma già in sede di presentazione avevo detto che Pesaro è una squadra viva, in un buon momento, che magari non avrà un roster lunghissimo, ma ha sicuramente quattro-cinque giocatori di talento. Da parte nostra siamo stati bravi a rimanere sul pezzo per tutti i quaranta minuti, a cercare la persona giusta al momento giusto, senza perdere fiducia e lucidità nemmeno quando abbiamo visto i nostri avversari avvicinarsi pericolosamente. Sono soddisfatto perché abbiamo ottenuto una vittoria per niente scontata, ed è sufficiente dare un’occhiata ai risultati degli altri campi per rendersi conto che in questo campionato fino all’ultima giornata può succedere veramente di tutto. Faccio i complimenti ai ragazzi, al pubblico spettacolare, caloroso e corretto che ha fatto da cornice a questa sfida e, se proprio devo trovare il pelo nell’uovo, dico che forse siamo stati un po’ superficiali nel momento in cui c’era da piazzare l’allungo decisivo per chiudere la partita. Abbiamo vinto nettamente a livello di valutazione e di rimbalzi, anche se a questo proposito potevamo forse cercare di sfruttare un po’ meglio le transizioni perché ogni volta che siamo ripartiti bene da rimbalzo abbiamo creato molti problemi a Pesaro. Ci sono un paio di cose su cui lavoreremo in settimana, non tanto sul piano tecnico ma mentale, per poter continuare nelle prossime due gare a giocare per vincere. Questa è la mia e sarà la nostra idea anche domenica a Reggio: non andiamo ad affrontare le ultime due settimane per vincere una partita, ma sicuramente per provare a vincerle entrambe, e lo dico senza alcuna presunzione, ma semplicemente perché ritengo che sia la giusta mentalità”

LEKA: “Abbiamo giocato una buona gara e usciamo da Pistoia a testa alta. Siamo dispiaciuti per il risultato, che per noi era importantissimo sia per la classifica, sia per regalare due punti ai nostri splendidi tifosi. Sapevamo però che venire a vincere qua sarebbe stato molto complicato, anche perché questo è il campo più difficile della serie A, in grado di condizionare avversari e arbitri. Al di là della sconfitta sono comunque orgoglioso dei miei ragazzi, che non si sono mai arresi e stasera avrebbero meritato quella vittoria che proveremo ad andare a prendere con tutte le nostre forze domenica prossima contro Milano”.

(Fonte: Ufficio Stampa Pistoia Basket 2000)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy