Pistoia torna sola in vetta. Caserta si arrende 93-84 dopo un overtime

Pistoia torna sola in vetta. Caserta si arrende 93-84 dopo un overtime

E’ servito un overtime a Pistoia per avere la meglio su una coriacea e ruspante Pasta Reggia Caserta. Grande prova della squadra di Vincenzo Esposito che, nel momento di forte bisogno, trova l’and 1 di capitan Ariel Filloy dopo un eccezionale palla recuperata in difesa. A Caserta, gravata dai falli con ben 3 giocatori usciti dal campo per bonus esaurito, non è bastata una prova scintillante di Peyton Siva, 21 punti con 10 tiri liberi per l’Ex Cardinals, e Dario Hunt.

PRIMO QUARTO: Primo quarto dai due volti. Pasta Reggia Caserta che parte fortissimo con Bobby Jones vero mattatore dei primi 5 minuti di gioco. Alex Kirk raccoglie il guanto di sfida e mette a referto 8 punti consecutivi ma l’attacco Casertano gira a meraviglia e Pistoia, un po’ frastornata, paga dazio in difesa. Come già avvenuto in altre partite questa stagione, Vincenzo Esposito chiama immediatamente time out per registrare la squadra. L’effetto salvifico del “minuto” è immediatamente percepibile. Pistoia piazza un parziale di 17-2 trovando terreno ubertoso da dietro l’arco e il primo quarto va in archivio sul 25-16 in favore dei padroni di casa.

SECONDO QUARTO: Peyton Siva si guadagna la copertina di inizio secondo quarto. Le scorribande del play di Seattle mettono in grande difficoltà Pistoia che però tiene a distanza di sicurezza Caserta grazie ai rimbalzi (24-13 il conto delle carambole all’intervallo lungo in favore dei biancorossi) e alle seconde opportunità che ne scaturiscono. La situazione per la Juve si complica ulteriormente quando Siva e Bobby Jones spendono il terzo fallo ciascuno e sono richiamati in panchina da Dell’Agnello. Pistoia ne approfitta e balza sul 47-39 a fine quarto.

TERZO QUARTO: Veemente rientro dagli spogliatoi da parte di Caserta. Sale in cattedra Dario Hunt che, dopo aver chiuso il primo tempo a 8, piazza altrettanti punti nella sola terza frazione. L’ex Capo D’Orlando domina letteralmente l’area pitturata sia in attacco che in difesa, spegnendo momentaneamente Alex Kirk che esce dai radar della partita. Il grande atletismo ed agonismo di Bobby Jones, rientrato in campo, mette in grande difficoltà Pistoia che chiude comunque avanti di uno, 60-59, una terza frazione da 13-20 in favore di Caserta.

QUARTO QUARTO: La partita si fa intensa e anche un po’ nervosa ad inizio quarto quarto. Le squadre si agganciano e sorpassano continuamente nel punteggio e, come nelle versioni di latino al liceo, l’esito della “pugna” risulta incerto. L’inerzia sembra però pendere tutta dalle parti casertane. Ottime difese della Pasta Reggia portano ad ottimi attacchi e, ancora una volta, Esposito non può esimersi dal chiamare timeout quando Caserta balza sul +7. Pistoia riesce nuovamente a raddrizzare la sfida grazie a Ron Moore: tripla e assist sotto canestro per Alex Kirk che torna a segnare dal campo dopo un quarto e mezzo. A -5 dalla fine, solo un punto distanzia le due squadre. Siva manda a bersaglio una tripla incredibile a -41 secondi dalla sirena che significa + 2 Caserta prima di spendere il suo quinto fallo. Quattro liberi consecutivi permettono a Pistoia di riagguantare la partita che scivola all’overtime sul 79-79 dopo la tripla sulla sirena sbagliata da Cinciarini.

OVERTIME: Punteggio basso e grande fisicità anche nei 5 minuti supplementari. La chiave della partita sta tutta ad un minuto dal termine quando Filloy legge furbescamente un’indecisione offensiva di Dario Hunt che, dalla punta, non sa che compagno servire. L’oriundo pistoiese ruba palla, si invola a canestro, va a bersaglio e subisce il fallo di Hunt che si siede in panchina gravato di 5 falli. Filloy converte il libero aggiuntivo che vale il +3 Pistoia. Cinciarini sull’azione seguente si trova la strada sbarrata e sbaglia da sotto. Il resto della partita è un continuo traghettarsi in lunetta da parte della Giorgio Tesi Group che converte 6 liberi consecutivamente e fa partire i titoli di coda sul 93-84 finale.

GIORGIO TESI GROUP PISTOIA – PASTA REGGIA CASERTA 93-84

PISTOIA: Kirk 17, Blackshear 17, Filloy 16, Czyz 15, Antonutti 9, Knowles 8, Moore 7, Lombardi 4. Coach: Esposito

CASERTA: Siva 21, Hunt 18, Downs 11, Jones 11, Cinciarini 10, Amoroso 10, Giuri 3. Coach: Dell’Agnello

MVP BASKETINSIDE: Ariel Filloy

ARBITRI: Martolini, Weidman, Grigioni

Fotogallery a cura di Marta Colombo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy