Presentata la Beko Final Eight 2016: ecco le parole dei protagonisti

Presentata la Beko Final Eight 2016: ecco le parole dei protagonisti

Al via da venerdì prossimo uno degli appuntamenti più attesi della stagione.

Si è svolta questa mattina, presso l’H2C Hotel Milanofiori di Assago, la conferenza stampa di presentazione delle Final Eight di Coppa Italia, evento che avrà luogo il prossimo fine settimana al Mediolanum Forum. I protagonisti delle varie squadre hanno espresso le loro considerazioni riguardo le aspettative e le ambizioni con cui si presentano al via della manifestazione, analizzando anche il proprio momento di forma. Ecco le parole dei protagonisti.

Ferdinando Marino (presidente Legabasket): “E’ un piacere tornare a Milano per la Coppa Italia: è un momento bellissimo per la pallacanestro, con tante partite risolte nel finale. Ci sono squadre come Pistoia e Cremona che stanno facendo un grande campionato: sarà un weekend bellissimo ed anche le televisioni sono soddisfatte di quanto stiamo facendo. Serve aumentare la visibilità di questo sport che negli ultimi anni ha fatto passi da gigante”.

Marco Calvani (allenatore Banco di Sardegna Sassari): “La presenza di Sassari è la presenza di un club che si è costruito, vincendo due Coppe ed essendo qua anche quest’anno: cambiano gli interpreti ma il club rimane; cercheremo di essere un incomodo per tutti”.

Massimiliano Menetti (allenatore Grissin Bon Reggio Emilia): “E’ bello essere qui, a questa manifestazione bellissima: per noi è il quarto anno di fila. Siamo arrivati qui da numeri 1, abbiamo ora qualche difficoltà e dunque ci dobbiamo concentrare sulla prima partita. Siamo carichi per venerdì e sotto i riflettori del Forum cercheremo di fare una grande partita”.

Jasmin Repesa (allenatore EA7 Emporio Armani Milano): “Stiamo andando bene, dobbiamo però preparare la Coppa con umiltà, consapevoli dei nostri vantaggi e svantaggi. Non è facile inserire tre giocatori a stagione in corso, ma sul nostro campo e davanti al nostro pubblico possiamo avere dei vantaggi, anche se in Coppa non ci sono favoriti”.

Cesare Pancotto (allenatore Vanoli Cremona): “Rappresento la famiglia Vanoli e Cremona. Siamo orgogliosi di essere qua, il nostro primo posto non era preventivabile a inizio stagione, ma noi cercheremo di essere i ribelli del campionato ed onorare al meglio il torneo”.

Walter De Raffaele (allenatore Reyer Venezia): “Si tratta della nostra quarta partecipazione negli ultimi cinque anni, è una grande crescita della società. Siamo in un momento prticolare, ma abbiamo bisogno di trovarci, cercando comunque di dare il massimo”.

Maurizio Buscaglia (allenatore Dolomiti Energia Trento): “Cercheremo di fare meglio dello scorso anno, per migliorare i nostri risultati dello scorso anno, il primo in Serie A. Sappiamo benissimo da dove veniamo, l’esperienza europea ci sta fortificando e ci permette di dare il massimo in partite secche di 40 minuti”.

Stefano Sacripanti (allenatore Sidigas Avellino): “Siamo contenti di essere dentro perché all’inizio della stagione sembrava dovessimo retrocedere. Giochiamo contro la prima, un motivo ci sarà: non ci sono favoriti in competizioni come questa: abbiamo l’inerzia dalla nostra parte ma ogni partita ha una storia a sè e dobbiamo pensare solo alla gara di venerdì”.

Vincenzo Esposito (allenatore Giorgio Tesi Group Pistoia): “Sono un esordiente come allenatore alle Final Eight: sono molto orgoglioso per la squadra, perché ce lo siamo meritati. Non arriviamo nel nostro miglior momento di forma, ma daremo filo da torcere alle avversarie, a cominciare dalla gara con Trento di venerdì”.

Fotogallery a cura di Matteo Casoni

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy