Presentato il derby delle Marche

Presentato il derby delle Marche

Commenta per primo!

Nella prestigiosa cornice della sede della Regione Marche, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del Derby delle Marche. Tante le istituzioni e gli esponenti delle società coinvolte che hanno espresso il proprio entusiasmo per la disputa della partita del massimo campionato di basket tra Fabi Shoes Montegranaro e Scavolini Siviglia Pesaro al PalaRossini di Ancona, sabato16 aprile alle ore 21. Da tutti gli interventi delle varie autorità presenti, è emerso l’auspicio che l’iniziativa della Sutor di giocare ad Ancona questa partita, valevole per la 11° giornata di ritorno del torneo di serie A, non si limiti solamente ad un evento isolato, ma si protragga anche per l’intera stagione 2011/2012.

 

Ad aprire l’incontro sono state le parole di Serenella Moroder, assessore regionale allo sport. “Lo sport richiama sempre grande attenzione e il fatto che due grandi squadre marchigiane come la Fabi Shoes Montegranaro e la Scavolini Siviglia Pesaro si incontrino proprio ad Ancona è un fatto importante – ha detto l’assessore – ci teniamo a sottolineare la peculiarità di questo evento e sono molto contenta che ciò servirà a puntare nuovamente i riflettori sullo sport marchigiano”.

 

Il consigliere regionale Dino Latini ha espresso grande soddisfazione per il fatto che l’importante struttura del PalaRossini possa accogliere nuovamente protagonisti importanti dello sport di vertice. “Il mio impegno – ha assicurato Latini – sarà quello di riuscire ad attrarre il maggior numero di persone possibili e a trasmettere l’importanza di questo ambizioso progetto sportivo a tutta la comunità. Tutto ciò avverrà perché insieme alla Sutor attiveremo tutta una serie di iniziative che interesseranno i giovani e le scuole”.

 

Michele Brisighelli, assessore allo sport del Comune di Ancona, ha espresso così il proprio parere in merito al Derby: “Ringrazio la Sutor per aver scelto il capoluogo di Regione come teatro di un incontro così importante per la squadra e ringrazio soprattutto il Consorzio Ancona per lo Sport per come ha gestito in questi anni i prestigiosi impianti sportivi cittadini, che sono diventati grande motivo di vanto per tutta la Regione”.

 

Fabio Luna, presidente CONI provinciale, ha sottolineato il suo apprezzamento per tutte le attività collaterali che la Sutor ha organizzato in occasione del Derby e ha aggiunto: “Spero che questo connubio tra la Sutor ed Ancona sia il più duraturo possibile e che riesca a coinvolgere le scuole, perché lo sport trasmette nei giovani un valore importantissimo”.

 

Germano Peschini, vice presidente CONI regionale, ha garantito il suo appoggio incondizionato per far sì che anche il prossimo campionato di basket 2011/2012 verrà disputato ad Ancona. “Abbiamo ottime strutture che vogliamo siano utilizzate e che mettiamo a completa disposizione”.

 

Davide Paolini, presidente regionale FIP, oltre a ricordare che proprio nelle Marche si disputerà il Trofeo delle Regioni 2012, importante competizione nazionale del basket under 15, si è congratulato con la Sutor: “Questa società ha sempre mostrato grande impegno e dedizione anche per quanto riguarda il settore giovanile e ci tengo a dire che nutro molta stima per tutta la dirigenza Sutor”.

 

Renzo Lucioli, presidente del Consorzio Ancona per lo Sport, è tornato a sottolineare l’efficienza, la funzionalità e il grande impatto d’immagine del PalaRossini. “Abbiamo sempre gestito il palazzetto secondo criteri di massima trasparenza. Siamo tra i pochissimi ad avere un impianto sportivo così grande che viene alimentato esclusivamente attraverso energie alternative. Lo sport di vertice è ciò di cui abbiamo bisogno per far sì che un impianto del genere sia realmente valorizzato. Ospitare la Sutor creerà sicuramente un ottimo precedente per tutte le altre società che vorranno fare altrettanto”.

 

“Vorrei esprimere tutta la mia gioia per la grande festa di tutto il movimento sportivo regionale che questo Derby ad Ancona rappresenterà” – ha affermato Pino Rutolini, consigliere nazionale FIP.

 

Dopo le autorità la parola è passata ad Emanuele Fabi, brand manager della Fabi spa, sponsor principale della Sutor: “Noi appoggiamo la scelta della società di puntare su Ancona e ringraziamo per l’appoggio che vedo da parte delle istituzioni presenti oggi”.

 

Mauro Montini, direttore generale della Scavolini Siviglia Pesaro, ha sottolineato che quella in corso è la quarta stagione in cui viene disputato il derby di serie A tra Pesaro e Montegranaro, ma i suoi complimenti vanno al collega Vacirca: “Gianmaria ha reso realtà un sogno molto ambizioso a cui insieme alla società pensava da anni. Lo ha fatto con grande coraggio. Per quanto riguarda il derby, ci troveremo davanti a due tifoserie già consolidate come quelle di Montegranaro e Pesaro, ma speriamo anche ad una terza che dovremo esser bravi a conquistare con il nostro spettacolo”.

 

Marco Cannella, amministratore delegato della Fabi Shoes Montegranaro ha ringraziato della disponibilità mostrata dalle istituzioni coinvolte: “Ne prendo atto – dice – e mi auguro che Ancona diventi presto la sede della grande festa dello sport marchigiano e delle sue eccellenze”.

 

Gianmaria Vacirca, direttore generale della Fabi Shoes Montegranaro, ha posto l’accento sul grande appoggio e impegno che la società ha mostrato nei confronti di questo ambizioso progetto. “Bisogna rendersi conto che il derby sarà molto importante anche perché in palio ci saranno due punti decisivi per la squadra. Il nostro auspicio è dunque quello di mettere in atto un bello spettacolo, ma anche quello di vincere, non dimentichiamocelo. L’impegno costante che la proprietà dimostra nei confronti della squadra si è concretizzato per l’ennesima volta con l’ingresso in società del noto manager Alessandro Crovetti, a testimonianza del fatto che continuiamo sempre a guardare orizzonti nuovi”.

 

È stato proprio Alessandro Crovetti, responsabile delle politiche societarie della Fabi Shoes Montegranaro, a chiudere l’incontro: “Montegranaro è la più piccola cittadina italiana ad avere una squadra di serie A, ma l’essere itinerante è da sempre il suo status, non disponendo di un impianto adeguato nella propria sede. Ancona potrebbe rappresentare la casa perfetta, in quanto l’impianto sportivo è eccellente e dista da Montegranaro non più di 50 chilometri. Perché non cogliere questa occasione? Anche io sono curioso di stupire il “terzo” pubblico e sono convinto che quando gli anconetani avranno la possibilità di vedere da vicino i grandi giocatori protagonisti di queste due squadre, dai piccoli Mestranzi e Collins, al lungo Ford e al grande atleta Diaz, si appassioneranno sicuramente al grande basket italiano”.

 

Il materiale informativo distribuito ai presenti durante l’incontro racconta di tutte le iniziative poste in essere dalla Fabi Shoes Montegranaro per rendere il Derby delle Marche comunque confortante per gli spettatori di sempre, ma anche attraente per tutti gli altri.

Ben 4 sono i pullman messi a disposizione dei primi 200 tifosi di Montegranaro che si prenoteranno presso la sede societaria di viale Zaccagnini o mandando una mail a g.passera@sutorbasket.it e che condurranno gratuitamente i tifosi al PalaRossini sabato 16 aprile.

Inoltre in 50 scuole, tra medie inferiori e medie superiori, di Ancona e provincia, saranno distribuiti dei pieghevoli sul derby con dei coupon che daranno diritto ad eccezionali sconti sul prezzo d’ingresso (2 Euro per gli studenti delle medie inferiori e 10 Euro per quelli delle medie superiori) con possibilità di avere il biglietto a 10 Euro anche per gli accompagnatori.

La scuola media inferiore che parteciperà al derby col maggior numero di studenti avrà in regalo materiale didattico per l’attività sportiva, mentre due fortunati delle medie superiori potranno vincere due corsi d’inglese, se il loro biglietto d’ingresso alla partita verrà estratto.

Tutti gli studenti universitari che esibiranno il proprio libretto in biglietteria potranno avere il biglietto di ingresso a 10 Euro e due di loro saranno sorteggiati per partecipare ad uno stage alla Fabi spa, azienda produttrice di scarpe, borse e accessori made in italy, famosa nel mondo.

Partecipando, inoltre, all’evento Facebook legato al derby delle Marche e consegnando la stampata della pagina in biglietteria, si avrà diritto ad un biglietto per il primo anello a 20 Euro invece di 25.

Tutte le altre numerose promozioni ed iniziative verranno comunicate via via sul sito ufficiale della società www.sutorbasket.it.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy