Primo passo falso per la Germani: Brescia sconfitta in casa contro l’Hapoel Jerusalem

Primo passo falso per la Germani di coach Andrea Diana che non porta a casa la vittoria contro un Hapoel Jerusalem in grande forma dalla linea dei 3 punti (67-78). Senza dubbio un’ottima prestazione della guardia statunitense Lee Moore che conclude la partita con 19 punti e 6 rimbalzi.

Commenta per primo!

Primo passo falso per la Germani di coach Andrea Diana che non porta a casa la vittoria contro un Hapoel Jerusalem in grande forma dalla linea dei 3 punti  (67-78). Senza dubbio un’ottima prestazione della guardia statunitense Lee Moore che conclude la partita con 19 punti e 6 rimbalzi.

Germani basket Brescia 67-78 Hapoel Bank Yahav Jersualem
(22-24, 41-43, 54-61)

Brescia: Vitali L, Moore, Michele M, Landry, Breggren
Hapoel: Jerrells, Kinsey, Haleprin, Elyahu, Studemire

Amichevole di lusso quella che si è disputata questa sera tra Germani Basket Brescia e Hapeol Jerusalem, che vede quest’ultima trionfare per 67-78. Comunque un ottimo impatto quello del roster di coach Diana che, anche se non al meglio della forma fisica, mette comunque in risalto un roster affiatato e competitivo.

Senza dubbio una Germani che lascia a bocca aperta, dopo un buon inizio della ex stella NBA Amar’E Studemire, la squadra di coach Andrea Diana prende in mano le redini della partita grazie ad un Lee Moore in grande forma (8 punti) ed un David Moss che mantiene solida la difesa della Germani (16-10). Per l’Hapoel si accende il centro USA Travis Peterson e l’ex Torino Jerom Dyson che ricuciono il margine di 4 punti e riportano il punteggio sul 20-20. Il Jerusalem inizia a prendere le distanze sulla Germani che non riesce a gestire i cambi difensivi e facilità l’ingresso in area della squadra ospite(30-25)finito il periodo di black-out la squadra di coach Diana comandata dall’ottimo asse Moore-Landry si riporta sopra di 3 lunghezze (34-31).  I fratelli Vitali decidono di prendere in mano le redini della partita e segnano due triple (prima Luca e poi Michele) che valgono il 36-36 a 1.30 dalla fine. Ancora Moore (17 punti, 2/2 da 3, 5/5 da 2) che mette in seria difficoltà la difesa della squadra israeliana che riesce comunque a portarsi sopra di 2 lunghezze grazie ad una tripla di Kinsey allo scadere (41-43).

Torna forte in campo la squadra di coach Pianigiani che nei primi 3 minuti di gioco si porta sul +7 grazie ad una tripla di Studemire e un sottomano del numero 2 Jerome Dyson (50-43).
Brescia mette a referto un parziale di 6-0 firmato da Berggren e ancora Lee Moore (49-50), subito l’Hapoel risponde a tono e grazie al centro USA Peterson che mette a referto un parziale di 10-0 che vale il 59-49. Brescia accorcia le distanze grazie ad un ottimo ingresso dei fratelli Vitali che velocizzano il gioco e permettono alla Germani di tornare sotto di 5 lunghezze (66-61).  L’Hapoel continua a mantenere un buon margine, ma la Germani si riporta sul -7 grazie ad ottimo David Moss e Marcus Landry che sfruttano al meglio il contropiede per portare nuovamente il Brescia a contatto. La Germani si arrende e concede una sofferta vittoria all’Hapoel per 67-78.

Brescia: Passera, Berggren 7, Cittadini, Bruttini 2, Vitali L 5, Landry 12, Moore 19, Bolis ne, Mazic ne, Nyonse ne, Dalovic ne, Vitali M 5, Moss 14, Bushati 3. All. Andrea Diana

Jerusalem: Studemire 13, Dyson 17, Elyahu 4, Halperin 7, Timor 3, Menco 6, Kinsey 11, Jones 11, Shefa, Peterson 10, Jerrells 7, Rosefelt. All. Simone Pianigiani

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy