Proli infiamma Milano-Trento: ” In casa loro il metro arbitrale è diverso”

Proli infiamma Milano-Trento: ” In casa loro il metro arbitrale è diverso”

Dichiarazioni al veleno del numero uno di Milano.

di La Redazione

Clima burrascoso sull’asse Milano-Trento, con il presidente di Milano Livio Proli che ha rilasciato dichiarazioni pesanti a La Gazzetta dello Sport in vista di gara 5, in programma stasera. Queste le sue parole: “Noi giochiamo una pallacanestro diversa. Se diventa corrida Trento è più allenata. Gestire una corrida però diventa difficile per chiunque, anche per gli arbitri. In casa loro il metro arbitrale è diverso e sgorgano partite anomale. Prendiamo i tiri liberi: in gara-3 e 4 contro di noi e in gara-4 di semifinale contro Venezia, Trento ha tirato 91 liberi complessivi, Milano e la Reyer invece 29. C’è un differenziale di 20 liberi a partita. Un dato inusuale”.

Il tutto fa seguito al video postato sui social dalla società meneghina, con il video del taglio subito da Kaleb Tarczewski nello scontro con Sutton.

Si prevede davvero un clima infuocato per la gara che regalerà il 3-2 a una delle due compagini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy