Reale Mutua Cup: Torino parte bene ma Sassari resta concentrata e vince

Reale Mutua Cup: Torino parte bene ma Sassari resta concentrata e vince

FIAT Torino – Banco di Sardegna Sassari 72-88 – La FIAT si ingolfa a metà gara, Sassari si assicura la vittoria con una serie di triple clamorosa nel secondo tempo.

Commenta per primo!

PalaRuffini quasi colmo per questa seconda Reale Mutua CUP (3345 persone), in favore delle popolazioni colpite dal terremoto di quest’estate, la prima fu, sempre tra Torino e Sassari, due stagioni fa a favore dell’Aisla Onlus e Marco Berry Onlus. Allora Torino si candidava per tornare in massima Serie dopo 22 anni (e così fu) e Sassari vinse l’incontro guidata da un super Dyson (che poi passò a Torino), ma soprattutto la Dinamo a fine stagione realizzò il famoso “triplete”, quindi si può dire che questo trofeo sia stato di buon auspicio per entrambe le formazioni.

Oggi sono cambiati tutti i protagonisti, ma il risultato finale è stato lo stesso (allora fu 77-90).

Torino gioca bene metà partita, poi si spegne pian piano, Wright è impalpabile e sotto le plance ci si dimentica dei rimbalzi; dall’altra sponda Sassari imbrocca una sfilza di triple da far paura con un parziale tra terzo ed ultimo quarto di 7-39 con Odom e Stipcevic a far da cecchini.

QUINTETTI INIZIALI:

TORINO: Wright, Wilson, Harvey,Washinghton, White

SASSARI: Johnson, Lacey, Carter,Savanovic, Lydeka

LA CRONACA:

PRIMO QUARTO: Difese blande e quintetti senza italiani per entrambe le squadre che procedono a braccetto fino a metà quarto sul 11-10 in favore dei gialloblu; il primo timeout lo chiede la Dinamo dopo una tripla di Wilson (14-10); Torino spinge bene in attacco e neanche gli ingressi di Poeta e Mazzola rallentano il gioco della squadra di Vitucci che si porta a +9 a 2’ da fine quarto; un sottomano “soft” di Peppe Poeta chiude il primo quarto sul 26-16. Top scorer Harvey con 8pt.

SECONDO QUARTO: Dopo 1’ Vitucci chiede timeout, al rientro minibreak di Sassari che si porta a -6, 29-23; la FIAT torna a +10 a 4’ dall’intervallo lungo (33-23); nessuno scossone particolare all’incontro, si procede sempre punto a punto fino all’intervallo con Torino avanti 47-33. Harvey 12 pt, White 10, Johnson 9.

TERZO QUARTO: Lo 0-7 di inizio quarto di Sassari impone a Vitucci il primo timeout del secondo tempo dopo solo un minuto di gioco sul 47-40; la Dinamo si avvicina ulteriormente con la tripla di Johnson Odom ed il break biancoazzurro si concretizza ulteriormente con uno 0-10; Torino sembra rimasta negli spogliatoi e Sassari si porta a -1, 47-46, solo il fallo antisportivo di Olaseni permette alla FIAT di sporcare il suo score con due liberi di Harvey; sorpasso Dinamo a metà quarto, 49-50 con due liberi di Olaseni, nuovo timeout per Torino; a 4’ da fine quarto Olaseni strappa un rimbalzo in attacco ma nell’atterrare gli si torce male il ginocchio sinistro anche se poi si rialza e torna in panchina senza aiuti; troppi rimbalzi concessi agli ospiti e la Dinamo allunga sul +9 con 3 triple consecutive, 54-63, ovvio nuovo timeout di Vitucci; al rientro arriva ancora una bomba che chiude il quarto sul 54-66, imponente parziale da 7-33 per la Dinamo che ribalta l’incontro. Johnson Odom a quota 24 pt con 6/10 da 3.

ULTIMO QUARTO: Sassari riparte da dove aveva finito e Sacchetti mette un’altra bomba, lo copia Stipcevic subito dopo e Sassari vola a +18, 54-72. Poeta prova ad alzare i ritmi per la FIAT, ma Stipcevic colpisce nuovamente da 3, 61-77 a metà quarto; non sono tanto i tiri sbagliati di Torino ad incidere, quanto le occasioni concesse agli ospiti; Stipcevic non si ferma più ed infila ancora una bomba, 61-80; a 2’ dal termine arrivano i primi 2 punti per Chris Wright che oggi sicuramente non ha brillato; minibreak di Torino (forse per l’uscita di Stipcevic), ma troppo tardi, 72-85 ad una manciata di secondi; giusto il tempo di un’ulteriore bomba per Sassari e l’incontro finisce sul 72-88.

TORINO 72 SASSARI 88

TORINO: Wilson 8, Harvey 16, Wright 4, White 14, Parente, Alibegovic 4, Poeta 15, Washington 6, Okeke, Fall, Mazzola 5, Vitale, Crespi ne. – All. Francesco Vitucci

SASSARI: Johnson 27, Lacey, Devecchi, D’Ercole 2, Sacchetti 8, Lydeka 8, Savanovic 12, Carter 9, Stipcevic 14, Olaseni 8, Ebeling, Monaldi. – All. Federico Pasquini

Fotogallery a cura di Marco Magosso

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy