Reggio Emilia ha la meglio su Legnano nel primo “scrimmage” a porte chiuse

Prima uscita della Grissin Bon, non ufficiale, contro l’Europromotion Legnago, che ha visto prevalere i reggiani in tutti i 4 quarti.

Commenta per primo!

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – EUROPROMOTION LEGNANO 95-68

(30-20; 28-21; 14-13; 23-14)

GRISSIN BON: Aradori 6, Polonara 8, Della Valle 9, De Nicolao 5, Strautins 5, Bass 17, Cervi 18, Lesic 16, Degli Esposti Castori ne, Lever 2, Gentile 6, Bonacini 3, Vigori ne. Coach: Menetti (Vice Cagnardi, Assistente Slanina).

EUROPROMOTION: Navarini 2, Maiocco 3, Frassineti 16, Rinke ne, Palermo 2, Martini 8, Ihedioha 9, Sacchettini 2, Gastoldi, Raivio 10, Tognati, Mosley 16, Battilana. Coach: Ferrari (Vice Mazzetti).

Arbitri: Sidoli e Moratti.

REGGIO EMILIA – Primo test non ufficiale per i biancorossi alla palestra “Chierici”, in attesa dell’esordio davanti al proprio pubblico nella cornice del “Pala Cattaneo” di Castelnovo ne’ Monti domenica 4 settembre alle ore 18 con la Dinamica Generale Mantova. In via Cassala arriva Legnano, il cui capitano è Matteo Frassineti, che può annoverare nel proprio palmares in biancorosso la promozione in Serie A nel 2012 e la vittoria dell’EuroChallenge nel 2014. Assente Delroy James che nel pomeriggio odierno ha ritirato il visto di lavoro subordinato a New York City e nella giornata di domani si unirà nuovamente ai compagni.

Punteggi azzerati ad ogni quarto e prime prove generali per entrambe le formazioni in uno “scrimmage” che, se i parziali fossero stati sommati, avrebbe visto prevalere la Grissin Bon per 95-68; Riccardo Cervi miglior marcatore tra i biancorossi con 18 punti.

Coach Menetti schiera un quintetto iniziale tutto italiano con De Nicolao in cabina di regia, Gentile e Della Valle in guardia ed i lunghi Polonara e Cervi. Primo quarto all’insegna dell’equilibrio nella prima parte, con Cervi e Mosley che dominano sotto le plance; nella seconda metà le triple di Della Valle e Gentile e l’estro di Lesic scavano il solco per il 30-20 alla sirena del periodo.

Nel secondo quarto ancora il serbo Lesic protagonista con la tripla che apre le marcature ed un appoggio in contropiede. Legnano prova a più riprese a riavvicinarsi ai reggiani, ma è ancora Riccardo Cervi a mantenere le distanze tra le due compagini. Reggio si impone quindi per 28-21.

Nel terzo parziale la fatica inizia a farsi sentire ed entrambi i team sono meno precisi balisticamente. Legnano tenta la fuga con l’ex di turno Frassineti, Bass risponde a più riprese ed un canestro nel finale di Polonara permette alla Grissin Bon di operare il sorpasso dopo 10 primi nei quali aveva sempre inseguito. Punteggio 14-13.

Negli ultimi 10 minuti il numero dei possessi aumenta ancora, Frassineti non perdona dall’arco e Bass e Lesic volano in campo aperto; l’equilibrio si spezza solo nei minuti finali con i padroni di casa che si impongono per 23-14 aggiudicandosi così tutti e quattro i quarti.

Ufficio Stampa Pallacanestro Reggiana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy