Reggio – Pesaro la sala stampa : le parole di Menetti e Paolini

Reggio – Pesaro la sala stampa : le parole di Menetti e Paolini

Commenta per primo!

Coach Menetti : Innanzitutto volevo sottolineare che nel nostro processo di crescita durante la stagione stiamo uscendo dal ruolo di outsider, ora gli avversari ci affrontano sereni e tranquilli e quando affronti squadre non di prima fascia ci si aspetta la vittoria facile e per arrivare a questo ci vuole tempo, mentalità e continuità. Oggi siamo partiti bene poi ci siamo disuniti nel momento in cui abbiamo perso il ritmo offensivo e slegati in difesa, noi passiamo da momenti di grande entusiasmo a momenti di abulia generale, questo è un difetto che dobbiamo sistemare e dopo Capo d’Orlando sono arrivate 2 vittorie e questo non può che farmi piacere. Mi fa anche piacere essere riuscito a portare a casa l’incontro senza grandi problemi soprattutto grazie a quei punti di margine che avevamo e all’energia di Lavrinovic e Veremeenko.

Coach Paolini : Come ho detto l’anno scorso e come ho ribadito prima di questa partita, io quando gioco contro Reggio Emlia io imparo sempre, perciò faccio i miei complimenti a Menetti ed ai suoi giocatori perché ci hanno insegnato come si fanno i pink and roll, il blocco per la palla e di come ci si passa a palla. Noi ancora una volta siamo mancati in attacco dove abbiamo avuto poca esecuzione e dove nel momento importante della partita lo 0/6 ai liberi per mè è stato decisivo. Di bello mi prendo la reazione della squadra dopo l’avvio disastroso, però non siamo stai continui come siamo stati tra la fine del primo quarto e l’inizio del secondo quarto. Purtroppo non siamo riusciti a mettere in campo quello che avevamo preparato in settimana e per questo sono un po deluso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy