Reyer, minuto di silenzio contro la violenza sulle donne

Reyer, minuto di silenzio contro la violenza sulle donne

La Reyer si schiera dalla parte delle donne.

Commenta per primo!

Ieri prima della partita al Taliercio è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare tutte le donne che hanno subito, e che subiscono ogni giorno, violenza. L’Umana Reyer promuove e sostiene insieme a Zonta Club Venezia la campagna di novembre contro la violenza sulle donne “Zonta says no”. Di seguito il comunicato letto e condiviso insieme al Palasport Taliercio:

“Quando si violentano, picchiano, storpiano, mutilano, bruciano, seppelliscono, terrorizzano le donne, si distrugge l’energia essenziale della vita su questo pianeta. Si forza quanto è nato per essere aperto, fiducioso, caloroso, creativo e vivo a essere piegato, sterile e domato”.

Lo Zonta Club international di Venezia, con questa frase di Eve Esler, famosa drammaturga americana, vuole affermare il valore del rispetto della persona che è anche alla base di ogni sana competizione sportiva.

Ecco perché, nell’ambito della campagna di novembre contro la violenza sulle donne, “Zonta says no” chiede di osservare insieme un minuto di silenzio per ricordare tutte le donne che hanno subito e che subiscono ogni giorno, violenza”.

 

Ufficio Stampa Reyer

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy