Reyer Venezia, la Supercoppa come punto di partenza

Reyer Venezia, la Supercoppa come punto di partenza

Commenta per primo!

Archiviata ormai da tempo la positiva stagione 2014-2015 che ha visto Venezia arrivare ad un soffio dalla Finale Scudetto (eliminata per mano di Reggio Emilia a Gara 7), l’Umana Reyer quest’anno è intenzionata a recitare ancora un ruolo da protagonista nel massimo campionato italiano.

Primo concreto obiettivo della stagione per la squadra allenata da coach Recalcati, la Supercoppa Italiana in programma a partire da domani (26-27 settembre) a Torino: il primo avversario ufficiale della Reyer sarà l’Olimpia Milano nella seconda semifinale (palla a due alle 20.45).

Ma come si presenta Venezia a questo prestigioso evento? Le certezze sono molte in virtù di un roster praticamente riconfermato in toto (7/11), ma le incognite non mancano. Gli inserimenti dei nuovi acquisti sembra infatti procedere un po’ a rilento: in questo scorcio di pre-season Green non ha ancora assunto completamente il ruolo di leader in campo che gli addetti ai lavori si attendevano, Tonut deve abituarsi ad un ruolo più marginale rispetto a quello avuto negli ultimi anni a Trieste, Bramos – reduce da un infortunio che lo ha messo ‘out’ per tutta la scorsa stagione – viaggia tra molti alti e bassi, mentre Owens alterna grandi giocate offensive a clamorose dormite difensive.

Per quanto riguarda i giocatori confermati, nel corso di questo mese di amichevoli, si sono avuti segnali incoraggianti da Ruzzier, abile a sfruttare l’ampio minutaggio concessogli da Recalcati e Jackson, sempre più a suo agio uscendo dalla panca. A corrente alternata Goss, Viggiano e Peric, mentre Ress è parso ancora in ritardo di condizione. Discorso a parte per Ortner: il lungo austriaco, alle prese con dei problemi al ginocchio, è tornato arruolabile solo alcuni giorni fa dopo essere stato tenuto a riposo dai test amichevoli nelle ultime due settimane; la sua presenza nel pitturato sarà fondamentale per coprire le lacune difensive di Owens.

Venezia vuole continuare a stupire: in questa due giorni torinese la truppa di Recalcati potrà contare su un roster che ha avuto poche aggiunte e che ha potuto lavorare sin dal primo giorno di raduno con tutti gli effettivi a disposizione. Un punto a favore molto importante se consideriamo che squadre come Milano e Reggio Emilia hanno dovuto fare a meno di fondamentali pedine a causa degli Europei

Ecco perchè la Reyer dovrà far valere dalla sua questo vantaggio: le partite secche hanno sempre storia a sè e Venezia, seppure non ancora al 100% delle sue potenzialità e con ampi margini di crescita e miglioramento, vuole lanciare un importante segnale al campionato.
Le avversarie sono avvisate.

 

IL PROGRAMMA DELLA SUPERCOPPA BEKO 2015:

Semifinali (26/09):
1: Banco di Sardegna Sassari – Grissin Bon Reggio Emilia (ore 18.30)
2: Emporio Armani Milano – Umana Reyer Venezia (ore 20.45)

Finale (27/09, ore 18.30):
Vincente Semifinale 1 – Vincente Semifinale 2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy