Roma-Bologna le pagelle: Bechi-Walsh coppia d’oro, ai capitolini non basta Mbakwe

Roma-Bologna le pagelle: Bechi-Walsh coppia d’oro, ai capitolini non basta Mbakwe

VIRTUS ACEA ROMA Goss 6,5: abbastanza silente per il primo tempo, nel terzo quarto si scalda e cuoce Bologna. Si blocca come tutti sul più bello, emblematicamente discontinuo #microonde Jones 5,5: a costo di sembrare ripetitivi anche lui è a due facce: quello dell’anno scorso per 20 minuti disastroso nel finale, con errori anche grossolani che compromettono tre quarti scintillanti…#sedottoeabbandonato D’Ercole 4: pochi minuti per capire che non è serata. Fragile, in una partita in cui serviva leggerezza per volare via…#cartavelina Taylor 6: anche lui sbaglia tiri facili nel finale, ma soprattutto non trova più alleati nel suo devastante pick’n’roll e non ci capisce molto nella zona malefica dei bolognesi, proprio quando serviva una guida sicura…#schettino Eziukwu 4: partitaccia, specie al cospetto della super-prova del suo compagno di ruolo. Molle, fuori dal gioco…#eziukwho? Hosley 5: in quel maledetto ultimo quarto prende iniziative anche oltre le sue competenze, ma finisce per congelarsi anche in difesa, contribuendo in maniera determinante al naufragio dei suoi…#iceberg Baron 6,5: grande impatto, soprattutto offensivo, e anche dietro non demerita, marcando spesso gente più alta e grossa. Con Mbwake il meno colpevole e l’ultimo ad arrendersi…#nobile Moraschini 5: ottimo impatto all’inizio, poi prova a far vedere che la categoria “giovani Virtus” gli appartiene, rimediando figuracce, di fronte alla sua casa madre ed ai suoi ex-fratellini…#parentiserpenti Mbakwe 7,5: MVP dei suoi, l’unico che gioca con continuità sui 40 minuti e fa ammattire i lunghi avversari. Per lunghi tratti sembrava di rivedere Lawal con più tecnica…#mbelva All. Dalmonte 6: per tre quarti le azzecca tutte, tra cui il quintetto a Baron. Poi però perde il filo, insieme a tutta la squadra, di fronte alle mosse di Bechi. Chiedeva continuità, evidentemente conscio dei rischi interni alla sua squadra…#cassandra

Imbrò

VIRTUS GRANAROLO BOLOGNA Gaddefors 7: nel quintetto che la vince, e già è un merito, a cui si aggiunge una prestazione offensiva di qualità, con l’inedito in post basso. In crescita costante: #scalamobile Hardy 6,5: torna top scorer e con altissime percentuali, ma nessuno semba accorgersene, ma alla fine il chiodo nella bara lo pianta lui…nero e silenzioso: #ninja Motum 5: poco intenso, impreciso…insomma non il giocatore visto sin qui…#sbrockato Imbrò 7,5: dopo i segnali contro Milano, oggi gioca un secondo tempo sontuoso, a dir poco. Prende in mano i suoi in attacco e in difesa, con classe, sicurezza a tanto cervello…#imbressionante Fontecchio 7: mezzo voto in più per le piccole cose che fa, tra cui un recupero difensivo da giocatore vero, oltre alla tripla che demolisce psicologicamente Roma. +23 con lui in campo, così per dire. Un passetto avanti ancora…#gloryroad Landi 5: il passetto lo fa anche lui, ma la direzione è ostinata e contraria, portando Bechi a far senza “4” di ruolo…#contromano Ware 5,5: le percentuali sono anche buone e qualche iniziativa nel terzo quarto consente di non sprofondare. Ma è spesso distratto e dietro è un po’troppo molle…#fantasmaformaggino Jordan 6,5: anche a lui mezzo punto in più per il risultato, che contribuisce ad indirizzare: intimidisce in difesa ed in attacco regala la doppia dimensione che era mancata con King. Non sarà mai intenso, ma oggi è sufficiente così…#bomboclat King 4: la peggior partita sin qui, ma se in attacco ci può stare è in difesa e a rimbalzo che crea i problemi più gravi ai suoi, trasformando Mbakwe in un piccolo Shaq…#retentenna Walsh 7: una normale giornata di lavoro, Matt. Entri in campo, fai un po’ di confusione, poi decidi che la si deve vincere e infili qualche numero dei tuoi, oltre a due attributi enormi…Facile no? #problemsolver All.Bechi 9: il voto è altissimo, ma quando la mano del tecnico è così evidente non pare esagerato. Realizza una Grande Opera, mischiando sapientemente le carte e gli uomini, tra sulfuree zone 1-3-1, 2-3 e giocatori in ruoli inediti. Il risultato è una partita che sembrava di piombo, trasformata in uno scintillante lingotto d’oro massiccio…#lalchimista

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy