Roma-Calvani, è stallo. Si cerca una soluzione, ma si considerano alternative

Roma-Calvani, è stallo. Si cerca una soluzione, ma si considerano alternative

Commenta per primo!

Si è finalmente svolto il tanto atteso primo colloquio tra i dirigenti della Virtus Roma e il coach della stagione miracolosa Marco Calvani, per iniziare a parlare del futuro del tecnico, come riporta la Gazzetta dello Sport: il primo di quella che si prevede una serie di colloqui si è svolto tra venerdì e sabato, ma sembra non aver portato a nulla di fatto, anzi avrebbe confermato la situazione di stallo in cui si trovano i rapporti tra coach e squadra. L’offerta che si aspettava di ricevere Calvani, che vorrebbe monetizzare la grandissima stagione appena vissuta con la Virtus Roma, non è arrivata, in quanto Roma ha ancora una volta ribadito che il suo budget è molto modesto (poco più di un milione di euro per ingaggi di giocatori e staff) e che quello che si prospetta per la squadra della capitale è un ennesimo anno zero, motivi che hanno anche portato i dirigenti a rinunciare all’Eurolega e “ripiegare” sull’Eurocup (la cui partecipazione ufficiale dovrebbe essere confemrata in settimana).
La questione Calvani non sembra essere ancora chiusa però, perchè il presidente Claudio Toti e il g.m. Nicola Alberani hanno espresso ancora una volta la volontà di trattenere il coach nella capitale, e quindi hanno tutte le intenzioni di intavolare una trattativa per cercare con il tecnico un punto d’incontro.

Intanto, per non farsi trovare impreparati in caso di trattative fallimentari, si iniziano ad esplorare nuove possibilità per un futuro nuovo allenatore della Virtus Roma: dopo il più quotato Dalmonte, e con l’allontanarsi dell’opzione Djodjervic dopo la rinuncia all’Eurolega, si fa il nuovo nome di Paolo Moretti, il coach che ha appena condotto Pistoia alla promozione in Serie A dopo aver battutto 3-2 brescia nella finale di LegaDue. Idea interessante, di certo in linea con le prospettive della nuova Virtus Roma.
Intanto gli eroi della stagione, i giocatori, dopo il bagno di folla e il grande saluto al loro pubblico di venerdì pomeriggio hanno tutti (tranne Bailey) lasciato la Capitale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy