Serie A, 17° turno: grande classica al Forum, sfida ad alta quota al Del Mauro

Serie A, 17° turno: grande classica al Forum, sfida ad alta quota al Del Mauro

Il punto da tutti i parquet del diciassettesimo turno del massimo campionato tricolore.

di Davide Scioscia

Non si ferma la Serie A, giunta alla diciassettesima giornata che scatterà stasera con l’anticipo della Vitrifrigo Arena tra Pesaro e Brindisi. Domani si affronteranno nel lunch match Trento e Cantù, a seguire, al Forum andrà di scena la super classica Milano-Bologna ed al PalaDelMauro Avellino ospiterà Cremona in uno scontro diretto in chiave Playoff. Testa-coda al Taliercio tra Venezia e Pistoia, mentre il posticipo targato Rai Sport HD sarà Varese-Sassari, altra gara molto interessante che chiuderà il turno.

VL PESAROHAPPY CASA BRINDISI
26/01/2019 ore 20:30 – Eurosport Player
Qui PESARO. Morale sempre molto alto, sopratutto dopo il doppio confronto positivo con una diretta concorrente come Pistoia. Nell’anticipo di questa sera i pesaresi attendono una Brindisi in gran forma, quindi vietato sentirsi appagati. Ottimo il livello di un ritrovato Artis che ha ottenuto buoni risultati dalla cura Boniciolli. Dovrebbe rientrare definitivamente Shashkov, che con Murray si giocherà la tribuna nelle prossime settimane visto che la società è dichiaratamente sul mercato per un 2-3 fisico che potrebbe in futuro rimpiazzare il deludente americano.
Qui BRINDISI. La Happy Casa si trova a fronteggiare la trasferta di Pesaro, anticipo di stasera del 17° turno di campionato. Contro i marchigiani, premiati dal cambio di allenatore con due vittorie consecutive, Brindisi dovrà leggere bene la partita e i momenti in cui accelerare e stare attenti alla loro transizione. Sarà una prova difficile ma la tenuta mentale dei pugliesi dopo la vittoria contro Milano non preoccupa.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINOACQUA S. BERNARDO CANTÙ
27/01/2019 ore 12:00 – Eurosport Player
Qui TRENTO. Pranzo alla BLM Group Arena per i tifosi della Dolomiti Energia: l’Aquila affronterà Cantù nel match di mezzogiorno. Dopo il successo a Cremona, gli uomini di Buscaglia vogliono continuare a vincere e per farlo non potranno, come sempre, prescindere dalla solidità difensiva, specie contro una squadra come Cantù che ha delle proprie bocche da fuoco non indifferenti, che i bianconeri dovranno evitare di far entrare in ritmo. In particolare si pensa a Mitchell, grande ex della partita che portò Trento ai Playoff al primo anno in A, vincendo anche l’MVP della regular season.
Qui CANTÙ. Morale a mille in casa canturina, con l’Acqua San Bernardo che va a Trento cercando due punti per l’aggancio in classifica. All’andata arrivò proprio contro la Dolomiti Energia la prima vittoria in campionato dell’allora Red October, con Mitchell, Udanoh e Jefferson sugli scudi. Non si segnalano problemi di roster, con tutti gli elementi a disposizione di coach Pashutin.

SIDIGAS AVELLINOVANOLI CREMONA
27/01/2019 ore 17:00 – Eurosport Player
Qui AVELLINO. Nonostante sia arrivata mercoledì le terza sconfitta consecutiva tra campionato e coppa, la settimana della Sidigas ha riservato buone notizie sui temi fuori dal campo: dopo l’archiviazione del caso Young, la società ha saldato tutti i lodi pendenti ed ha sbloccato il mercato acquistando Silins e Harper, con quest’ultimo che, a differenza del lettone, non è stato tesserato in tempo per la sfida di domani. Sospiro di sollievo quindi per coach Vucinic, che contro Cremona ritroverà anche Green e Ndiaye, in una partita importante in chiave Playoff.
Qui CREMONA. Sconfitta interna per Cremona che ora è chiamata a due trasferte consecutive insidiose. Avellino è una squadra che è cambiata in questi giorni con l’inserimento di due giocatori nuovi. Bisognerà vedere che assetto prenderà. Cremona giocherà ancora senza Crawford, ma il suo rientro è vicino. Chiave della sfida sarà Mathiang, protagonista indiscusso delle ultime uscite, chiamato a limitare il dirimpettaio Young.

A|X ARMANI EXCHANGE MILANOSEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
27/01/2019 ore 17:00 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui MILANO. Dopo la bruttissima prestazione di Brindisi, Milano punta a tornare alla vittoria in campionato sulle ali del successo ottenuto contro lo Zalgiris in EuroLega. La prestazione ha avuto luci e ombre, sicuramente la squadra può ragionevolmente aspettarsi di essere in grado di difendere bene anche contro la Virtus, e da qui si può costruire la base per un buon risultato. Inoltre, poiché il confronto si ripeterà tra poche settimane in una gara a eliminazione diretta, il risultato di domenica può avere ripercussioni anche in ottica Final Eight di Coppa Italia. Ai lungodegenti Nedovic e Tarczewski potrebbe aggiungersi anche Cinciarini, già indisponibile nelle ultime due.
Qui BOLOGNA. Sensazioni alterne in casa Virtus in vista della sfida ai campioni d’Italia dell’Olimpia Milano: la ver e propria classica del campionato italiano di basket, con la bellezza di 43 scudetti in campo. Nonostante una feroce rimonta finale, la sconfitta casalinga di mercoledì contro il Besiktas ha evidenziato i soliti problemi di approccio dei bianconeri di coach Sacripanti. Certamente un errore da non ripetere domenica al Forum di Assago, o il rischio è di tornare a casa con le ossa rotte.

ALMA TRIESTEFIAT TORINO
27/01/2019 ore 17:30 – Eurosport Player
Qui TRIESTE. Dopo quattro referti gialli arriva per Trieste l’occasione (leggasi necessità) di prendersi quello rosa contro Torino, squadra ultima in classifica che comunque potrà contare sull’importante rientro di Tekele Cotton. Per coach Dalmasson roster al completo e catechizzato ad inizio settimana dall’amministratore delegato Gianluca Mauro, che ha chiesto maggior “garra” a tutto il gruppo. Palla a due domani alle 17:30 all’Allianz Dome, da cui arriverà la consueta iniezione di energia alla squadra.
Qui TORINO. Dopo la sconfitta al PalaVela contro l’imponente Reyer Venezia, ecco un’altra sfida difficile per la Fiat Auxilium Torino. Per battere Trieste davanti al suo pubblico non basta il rientro di Cotton dall’infortunio, ma servono anche grinta, cuore e molta tecnica. Tre aspetti finora visti raramente nella squadra di coach Galbiati, ancora alle prese con cessione societaria, rumors sul futuro e bassa posizione in classifica.

GRISSIN BON REGGIO EMILIAGERMANI BASKET BRESCIA
27/01/2019 ore 18:00 – Eurosport Player
Qui REGGIO. Dopo due sconfitte in trasferta, Reggio ritrova il pubblico amico, in una gara che deve obbligatoriamente vincere per continuare a sperare in una salvezza tranquilla. Dei tre assenti in Sardegna sicuramente de Vico e Aguilar saranno del match mentre per il play Llompart la decisione sarà presa all’ultimo. Sarà della gara anche Rivers, espulso a Sassari ma che non è incorso in squalifica. La Reggiana è attesa da un trittico che dirà molto sul proprio futuro, e vincere contro Brescia potrebbe essere un buon viatico.
Qui BRESCIA. Morale alto dopo la vittoria con Varese che ha tolto la Germani dai guai in classifica. Contro Reggio però è emergenza totale: out Vitali, che non dovrebbe tornare prima della sosta, e Ceron, in recupero dall’infortunio alla testa di qualche mese fa, la Leonessa dovrà rinunciare anche ad Hamilton, squalificato dopo alcune proteste nel match di Varese. Anche Cunningham è in forte dubbio, con la guardia ex-Bayern che proverà a stringere i denti dopo il fastidio al polpaccio patito in settimana.

UMANA REYER VENEZIAORIORA PISTOIA
27/01/2019 ore 19:05 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui VENEZIA. Al Taliercio arriva Pistoia, una che lotta per mantenere la categoria e, per come ha giocato le ultime partite, ad esempio contro Pesaro o ad Avellino, venderà carissima la pelle e moltiplicherà le proprie forze per venire a fare la miglior partita possibile. La Reyer dovrà fare una partita di grande concentrazione e di tenuta mentale per 40 minuti, senza avere possibilmente cali al suo interno, nonostante i vari problemini fisici dei ragazzi di coach De Raffaele.
Qui PISTOIA. Giornata di vigilia in casa OriOra. I biancorossi, dopo l’addio di D. Johnson, hanno completato oggi la preparazione in vista della difficilissima sfida di domani in casa della Reyer Venezia, in un match che sulla carta appare davvero proibitivo. Contro una squadra che gioca una pallacanestro di grande qualità e che produce un altissimo numero di tiri aperti dal perimetro, i ragazzi di coach Ramagli dovranno dare una risposta a loro stessi, soprattutto in termini di forza mentale. Se riusciranno a mettere testa e voglia di non mollare anche di fronte a un periodo così duro, allora la risposta sarà indubbiamente positiva.

OPENJOBMETIS VARESE BANCO DI SARDEGNA SASSARI
27/01/2019 ore 20:45 – Rai Sport HD e Eurosport Player
Qui VARESE. Quella casalinga contro il Banco di Sardegna Sassari è senz’altro una delle partite più importanti della stagione della Openjobmetis, che viene da un periodo no, fatto di tre sconfitte consecutive. Benzina finita o solo una leggera flessione? Cain e compagni sono chiamati ad una grande prova d’orgoglio nel posticipo serale, contro una squadra rinnovata che i biancorossi dovranno affrontare anche in FIBA Europe Cup la prossima settimana.
Qui SASSARI. Le sette vittorie di fila tra campionato e FIBA Europe Cup hanno ridato alla Dinamo le certezze che si erano perse qualche settimana fa. Sesto posto in campionato consolidato, Final Eight e qualificazione alle Top 16 in coppa fanno di Sassari una delle squadre più in forma del campionato. Ora la doppia sfida con Varese in campionato prima e in coppa poi per dare ulteriori certezze. Gli arrivi di McGee e Carter hanno dato da subito la spinta che serviva dopo il taglio di Petteway e l’infortunio di Bamforth.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy