Serie A, 2° turno: programma variegato, ma il clou è Bologna-Milano

Serie A, 2° turno: programma variegato, ma il clou è Bologna-Milano

Il punto da tutti i parquet del secondo turno del massimo campionato tricolore.

di Davide Scioscia

Il secondo appuntamento stagionale di Legabasket Serie A si preannuncia molto interessante. Aprono le danze Torino e Trieste, che stasera saranno di scena nell’anticipo del PalaVela; nel lunch match domenicale Varese scende in Sardegna per affrontare una Sassari in cerca della prima vittoria, mentre alle 17:30 è in programma il vero big match di giornata: la sfida tra la nuova Bologna di Sacripanti ed i campioni in carica di Milano; Venezia è impegnata sul difficile campo di Pistoia, mentre Reggio proverà al nuovo PalaLeonessa di Brescia a bissare il successo della settimana scorsa; chiude il turno il posticipo in onda su Rai Sport tra Cantù e Trento, entrambe vogliose di rivalsa dopo aver perso nella prima giornata.

FIAT TORINOALMA TRIESTE
13/10/2018 ore 20:30 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui TORINO. La Fiat, ora guidata da Galbiati in assenza di coach Brown, dopo la sconfitta contro il Mornar Bar nella seconda giornata di EuroCup aspetta Trieste nella seconda partita casalinga al PalaVela con tanta voglia di ottenere la prima vittoria stagionale in campionato per risollevare gli animi dell’ambiente. Obiettivo non facile per i piemontesi visto il grande entusiasmo degli avversari e le evidenti difficoltà nel trovare continuità di gioco su entrambi i lati del campo che sono state espresse nelle gare precedenti.
Qui TRIESTE. Metabolizzata la sconfitta all’esordio con la Virtus Bologna, la squadra di coach Dalmasson è pronta ad affrontare nell’anticipo di stasera la Fiat Torino in trasferta, con al seguito una degna rappresentanza di supporters triestini. Se in infermeria a Perič e Da Ros si sono aggiunti Janelidze, per una distorsione alla caviglia rimediata contro i felsinei, e Knox, infortunatosi nell’allenamento mattutino di venerdì, ne è però uscito Chris Wright, pronto a scendere in campo al PalaVela per gestire la cabina di regia dell’Alma. L’assistant coach Marco Legovich ritiene che la strada per la vittoria biancorossa debba passare giocoforza attraverso l’equilibrio nella scelta dei tiri e la giusta importanza da dare ad ogni possesso.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI OPENJOBMETIS VARESE
14/10/2018 ore 12:00 – Eurosport Player
Qui SASSARI. L’esordio negativo in campionato è già archiviato. Nonostante la sconfitta inaspettata sul campo di Reggio Emilia, i sassaresi si sono rifatti in campo internazionale strappando una facile qualificazione in FIBA Europe Cup grazie alle due partite dominate contro il Benfica. Esposito, dopo un precampionato ottimo, vuole riportare i risultati ottenuti anche in partite ufficiali ed è per questo che Sassari proverà a regalare i primi due punti stagionali davanti al pubblico amico nel lunch match di domani contro Varese. La Dinamo potrà contare anche sul play uruguaiano Luciano Parodi, chiamato a sostituire il lungodegente Smith alle prese con un infortunio patito il 2 settembre. Per il resto, roster al completo e pronto per debuttare nel caldissimo PalaSerradimigni.
Qui VARESE. L’entusiasmante vittoria nel derby di apertura ai danni di Brescia regala nuova linfa agli uomini di coach Caja. La Sardegna spesso risulta indigesta ai biancorossi, dove raramente sono usciti vincitori dal PalaSerradimigni, ma la convincente prova dello scorso weekend rialza sicuramente le quotazioni dei lombardi. Varese si presenta al completo e pronta a sfruttare il possibile impatto negativo che la sconfitta a Reggio può aver inflitto al Banco di Sardegna.

VANOLI CREMONASIDIGAS AVELLINO
14/10/2018 ore 17:00 – Eurosport Player
Qui CREMONA. La Vanoli arriva carica e con entusiasmo al primo appuntamento casalingo al PalaRadi, dove domani arriverà la Sidigas Avellino. La vittoria di Trento dopo due supplementari è stata una grande iniezione di fiducia. Cremona dovrà riuscire a imbavagliare il potenziale offensivo di Avellino e sopratutto quello di Norris Cole: per farlo servirà una grande prestazione difensiva non solo offensiva.
Qui AVELLINO. Dopo il vittorioso esordio stagionale in Champions League, la Scandone si rituffa nel campionato affrontando domani Cremona, che, come la stessa Avellino, ha vinto la prima gara di Serie A. La Vanoli è una squadra in fiducia e pertanto sarà una trasferta difficile ma i ragazzi di coach Vucinic hanno fiducia nei propri mezzi e stanno lavorando su molti aspetti sia offensivi che difensivi, ma soprattutto stiamo mostrando la giusta grinta nei momenti difficili. Le rotazioni saranno un po’ più lunghe rispetto alla precedente partita: Campogrande e Campani saranno reinseriti nel roster e torneranno a disposizione anche D’Ercole e Ndiaye.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNAA|X ARMANI EXCHANGE MILANO
14/10/2018 ore 17:30 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui BOLOGNA. Nonostante la discontinuità ed una qualità di gioco non certo eccezionale, la nuova Virtus di Sacripanti ha vinto le prime due partite stagionali, trascinata da un fenomenale Punter. Domani però arrivano al PalaDozza i campioni d’Italia dell’Olimpia Milano. Per potersela giocare alla pari, i bianconeri dovranno replicare l’intensità difensiva messa in campo nella rimonta di mercoledì contro i lituani del Neptunas. La spinta del pubblico potrà essere il valore aggiunto.
Qui MILANO. Il morale è sicuramente alto per gli uomini di Pianigiani, finora sempre vittoriosi in tutte e quattro le partite ufficiali della stagione. Il fatto che si abbia l’impressione che, finora, non sia stato espresso il massimo del potenziale a disposizione, può anche essere visto in ottica positiva, nel senso che è sempre un buon segnale non esprimersi al meglio ma vincere lo stesso. La trasferta bolognese sarà anche un test per verificare quanto la squadra possa soffrire le gare di campionato troppo a ridosso rispetto a quelle di EuroLega, soprattutto quando sono entrambe lontane dalle mura amiche. Al momento non sembrano esserci problemi fisici tra i giocatori, anche se Jerrells non è ancora al meglio.

GERMANI BASKET BRESCIAGRISSIN BON REGGIO EMILIA
14/10/2018 ore 18:00 – Eurosport Player
Qui BRESCIA.  La Serie A torna tra le mura cittadine. Trent’anni dopo, il PalaEib, oggi PalaLeonessa, si riaccende per accogliere la massima competizione cestistica nazionale. Il clima a Brescia è però pesante: quattro sconfitte consecutive in altrettante gare disputate questa stagione rendono la partita contro Reggio Emilia un crocevia fondamentale per Brescia. Una sconfitta aprirebbe una crisi mai vissuta nella gestione Diana ma non solo: mai, infatti, da quando il Basket Brescia Leonessa è nato nel 2009, si erano perse cinque gare ufficiali consecutive nella stessa stagione. Coach Diana ha a disposizione tutti gli uomini e porrà particolare attenzione alle prove dei lunghi Mika e Beverly: in settimana si è vociferato di un loro taglio, notizia però smentita dal DG Santoro.
Qui REGGIO. La vittoria della prima giornata contro Sassari ha dato morale ad una squadra che nel precampionato non aveva entusiasmato. Il lavoro da fare è ancora molto ma se la truppa di Cagnardi terrà il profilo basso si potrà togliere molte soddisfazioni. La Grissin Bon va a Brescia contro una Leonessa che ha faticato molto, ma domani il ritorno tra le mura amiche galvanizzerà la squadra di coach Diana. Tutti gli effettivi biancorossi sono a disposizione .

ORIORA PISTOIAUMANA REYER VENEZIA
14/10/2018 ore 18:30 – Eurosport Player
Qui PISTOIA. L’OriOra arriva all’impegnativa sfida contro Venezia dalla sconfitta di Pesaro e il desiderio di rivalsa, in casa biancorossa, è grande. A Pesaro Pistoia ha giocato una buona partita, in cui è mancata  purtroppo solo la vittoria. Auda è stato ai box fino a ieri, ma, come affermato da coach Ramagli nella conferenza stampa di presentazione alla gara di domani, contro Venezia ci sarà. Detto ciò, per sperare di poter vincere contro una delle squadre migliori del campionato bisognerà cercare di essere comunque sempre competitivi.
Qui VENEZIA. Per la Reyer quello del PalaCarrara è un campo storicamente difficile. In un ambiente caldo come Pistoia bisognerà subito capire come controllare il ritmo di gara, che peraltro vedrà contro tre ex orogranata, ossia Dominique Johnson, Bolpin e Krubally. Sarà sicuramente importante proseguire su quell’intensità difensiva che i ragazzi di coach De Raffaele hanno dimostrato nelle ultime uscite, pur non essendo ancora una squadra amalgamata del tutto. Non si registrano particolari defezioni nel roster.

HAPPY CASA BRINDISIVL PESARO
14/10/2018 ore 19:00 – Eurosport Player
Qui BRINDISI. Il primo incontro casalingo di campionato è alle porte, domani alle ore 19:00 la Happy Casa ospiterà la VL Pesaro reduce dal successo interno su Pistoia. Sarà un match importante per entrare subito in feeling con il pubblico e smuovere la classifica. La settimana di lavoro non è stata delle migliori, registrando qualche problema ad alcuni giocatori che non ha permesso al gruppo di allenarsi al completo (vedi Gaffney, Zanelli e Banks). Contro i biancorossi di Pesaro sarà già uno scontro importante ai fini della lotta salvezza.
Qui PESARO. In quattro giorni, la vittoria all’esordio e la firma del giovane Shashkov hanno risollevato il morale in casa VL, rapidamente calato nella preseason; questo nuovo innesto pregiudica quindi il passaggio al 6+6 per la formazione di Galli, in attesa di scoprire chi sarà il sesto italiano. Con Brindisi, nonostante le tifoserie gemellate, sarà necessario il maggiore apporto possibile dal trio di punta Murray-McCree-Blackmon prima di tre settimane di fuoco in cui la VL affronterà tre semifinaliste Scudetto della passata stagione.

RED OCTOBER CANTÙDOLOMITI ENERGIA TRENTINO
14/10/2018 ore 20:45 – Rai Sport HD e Eurosport Player
Qui CANTÙ. Obiettivo riscatto. La formazione di Pashutin torna tra le mura amiche per lasciarsi alle spalle la brutta prova di sabato scorso contro Avellino. Per i brianzoli probabile debutto stagionale del lungo Jefferson. Laureatosi campione di Porto Rico per la seconda volta in carriera, ha fatto registrare in finale 18.3 punti di media, a cui ha aggiunto anche 7.7 rimbalzi nella sei partite disputate nella serie. Numeri e cifre importanti che serviranno sicuramente a mettere un tampone sotto canestro, dove Davis su tutti sta faticando. Da valutare chi tra lui e Calhoun sarà destinato al turnover.
Qui TRENTO. I bianconeri sono rientrati dalla trasferta di EuroCup in Francia reduci da una sconfitta per 75-61 all’Astroballe di Villeurbanne. Non sarà della partita Beto Gomes, che ha rimediato una distorsione al ginocchio destro nel corso degli ultimi minuti. Presente invece Marble, che ha subito solo un risentimento muscolare. La formazione di Buscaglia cercherà quindi di mettersi alle spalle il periodo negativo su un campo difficile come quello del PalaDesio, dove i riflettori saranno tutti puntati sull’ex Tony Mitchell: l’americano a Trento divenne un vero e proprio idolo dei tifosi, vincendo il titolo di MVP del campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy