Serie A, 25° turno: Bologna-Cantù accende la lotta in chiave Playoff

Serie A, 25° turno: Bologna-Cantù accende la lotta in chiave Playoff

Le ultime dai parquet del venticinquesimo turno del massimo campionato tricolore.

di Davide Scioscia

Siamo ormai prossimi al rush finale di questa stagione regolare di Legabasket Serie A, con tante sfide interessanti in ottica Playoff e salvezza. Il turno verrà aperto stasera dalla frizzante sfida del PalaDozza tra Bologna e Cantù, fondamentale in ottica post-season, così come Sassari-Brescia e Avellino-Cremona; per quanto riguarda la lotta per il primo posto, Milano riceverà Torino al Forum, mentre Venezia andrà a far visita a Reggio Emilia. Rimane accesa anche la sfida a distanza per il raggiungimento della salvezza tra Capo d’Orlando e Pesaro, impegnate in casa rispettivamente contro Varese e Pistoia.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNARED OCTOBER CANTÙ
07/04/2018 ore 20:45 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui BOLOGNA. Altro scontro diretto in chiave Playoff in arrivo per la Virtus che, dopo la sconfitta di Cremona, riceve Cantù, allenata dall’ex vice bianconero Sodini. Le V nere dovranno offrire una prova convincente ed equilibrata per poter limitare il talento del miglior attacco del campionato. Lafayette, Slaughter e Lawson non saranno in condizioni perfette a causa di alcuni acciacchi patiti in settimana. Oltre a vincere, Bologna potrebbe anche pensare di ribaltare il -7 subito a Desio all’andata, per avere un vantaggio in caso di arrivo a pari punti al termine della stagione regolare.
Qui CANTÙ. Sfida di lusso per i ragazzi allenati da coach Sodini. Sarà infatti una vera gara dal sapore Playoff quella del PalaDozza, con Cantù che, dopo la brutta sconfitta contro Brescia, va a caccia di punti per smuovere la classifica. Un successo a Bologna darebbe infatti il 2-0 negli scontri diretti, il secondo dopo quello ottenuto già su Torino, dando una forte spinta nel rush finale che decreterà le otto formazioni che si sfideranno nella post season. In ambito roster non ci sono problemi, con tutta la squadra che in settimana si è allenata regolarmente. Probabile il ritorno di Andrea Crosariol che, dopo oltre due mesi di assenza, potrebbe giocare qualche minuto nella sfida di stasera.

BANCO DI SARDEGNA SASSARIGERMANI BASKET BRESCIA
08/04/2018 ore 12:00 – Eurosport Player
Qui SASSARI. Le due sconfitte sanguinose con Varese e Brindisi sono costate la panchina all’ormai ex coach (ma ancora GM) Federico Pasquini, che, dopo due anni e mezzo, ha deciso di defilarsi dalla panchina biancoblù. Il nuovo arrivato, ma vecchia conoscenza dell’ambiente sassarese, Markovski, ha suonato la carica con l’obiettivo di ricompattare ambiente e spogliatoio per raggiungere i Playoff. La sfida di domani alle 12:00 contro Brescia è il primo esame per il neo coach che punta subito a riconquistare la posizione in classifica che gli compete. I sardi sono appaiati a 24 punti con Cantù, Cremona e Torino, ma devono guardarsi alle spalle da Varese distante soli due punti.
Qui BRESCIA. Il blitz esterno compiuto mercoledì sera dalla Germani nel recupero sul campo di Reggio Emilia ha rappresentato un passo avanti decisivo per il gruppo lombardo verso i piani alti della classifica in chiave Playoff. I due punti conquistati a classifica ferma hanno permesso a Brescia di ancorarsi al terzo posto, allungando su Avellino (+4) e sulle quinte (+8). In settimana è arrivato l’acquisto del play-guardia Bryce Cotton, che dovrebbe arrivare in città ad inizio della prossima settimana. Domani, ad attendere la banda di coach Diana, ci sarà Sassari: trasferta ostica per qualità e motivazione del gruppo sardo, che la Leonessa affronterà con un roster ancora un po’ acciaccato.

BETALAND CAPO D’ORLANDOOPENJOBMETIS VARESE
08/04/2018 ore 17:00 – Eurosport Player
Qui CAPO. Dopo l’addio a coach Di Carlo dopo quattro anni di militanza, è il turno di Andrea Mazzon alla guida della Betaland. Il coach veneto ha riportato ottimismo tra le file orlandine, ma domenica lo aspetta subito il primo banco di prova: al PalaSikeliArchivi arriva, infatti, una Varese in ottima forma (sette vinte su nove nel girone di ritorno). Capo d’Orlando ha bisogno di riscatto e chissà che non riesca ad ottenerlo già contro i varesini. Tutto il roster sarà a disposizione per provare a conquistare due punti fondamentali in ottica salvezza.
Qui VARESE. Dopo la convincente vittoria contro Pesaro (e la salvezza matematica conquistata), a Varese è ancora caldo il sogno Playoff. Con quattro vittorie nelle ultime sei giornate di campionato, questo sogno potrebbe tramutarsi in realtà. Molto, però, passerà dalle tre trasferte in programma e quella siciliana a Capo d’Orlando è una da non sbagliare. L’Openjobmetis si presenta al match con l’organico al completo.

SIDIGAS AVELLINOVANOLI CREMONA
08/04/2018 ore 17:00 – Eurosport Player
Qui AVELLINO. Sembra una vera e propria crisi quella in cui è incappata la Scandone, che viene da ben tre sconfitte consecutive ed ha ottenuto la miseria di tre vittorie su nove partite in questo girone di ritorno. Sicuramente le cause devono andarsi a ricercare negli infortuni, che non hanno assolutamente aiutato, ma anche nei cali  fisici ed emotivi accusati all’interno dei match. Adesso la Sidigas è attesa da tre gare interne consecutive, tra campionato e FIBA Europe Cup, a cominciare dalla sfida ad una Cremona imbattuta nei precedenti scontri diretti stagionali: l’obiettivo è il bottino pieno, sia per invertire il trend negativo, sia per rimettersi in corsa per il terzo posto.
Qui CREMONA. Dopo la convincente vittoria casalinga contro la Virtus Bologna, la formazione di coach Sacchetti si appresta ad affrontare la Sidigas Avellino in trasferta domani alle 17:00. In settimana è stato accolto il ricorso della Vanoli contro la squalifica di due giornate rifilata a Johnson-Odom per il concitato post partita di domenica scorsa: il play/guardia americano rappresenterà un’utilissima freccia nell’arco cremonese contro una squadra che la Vanoli ha battuto in entrambi i precedenti stagionali, tra andata di campionato e quarti di Coppa Italia, nonostante sulla carta gli irpini siano superiori. Un detto dice “non c’è due senza tre”, chissà che non valga anche in questo caso.

EA7 EMPORIO ARMANI MILANOFIAT TORINO
08/04/2018 ore 17:45 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui MILANO. L’EuroLega si è chiusa con una sconfitta che ha mostrato nuovamente la tendenza della squadra a perdere lucidità nei momenti importanti dei finali di partita. Sembrava che questo difetto fosse stato eliminato con le ultime vittorie, e invece è tornato: bisognerà vedere se è stato solo un episodio o se davvero la squadra non ha ancora la necessaria sicurezza nei propri mezzi. Dal punto di vista delle condizioni dei giocatori, Theodore non è entrato nell’ultima partita, quindi evidentemente non sta ancora bene, e Micov è rimasto a riposo per una contusione all’inguine, senza alcuna indicazione sull’eventuale rischio di un’assenza anche nella prossima partita contro Torino.
Qui TORINO. Alla Fiat servono cinque vittorie su sei partite per poter approdare ai Playoff e giungere a Milano dopo quattro sconfitte consecutive non è certo incoraggiante, inoltre Torino non vince al Forum di Assago da ben 27 anni (era il 1991). Per il capitano Peppe Poeta sarà la trecentesima presenza in A, mentre per coach Galbiati, con un importante passato come allenatore delle giovanili dell’Olimpia, sarà la prima volta al Forum da head coach.

GRISSIN BON REGGIO EMILIAUMANA REYER VENEZIA
08/04/2018 ore 18:00 – Eurosport Player
Qui REGGIO. Dopo la sconfitta rimediata in casa mercoledì con Brescia, il cammino per i reggiani verso la corsa per i Playoff è diventato duro ma non impossibile. Ora è attesa dallo scontro con i campioni d’italia di Venezia sul proprio parquet, in una sfida che si presenta alquanto complicata, sia per l’avversario ma soprattutto per l’involuzione mostrata nei primi due quarti contro Brescia. Sicuramente mancherà Della Valle, alle prese con il male alla schiena che è ricomparso mercoledì, ma anche all’andata mancava e la Grissin Bon, inaspettatamente e contro ogni pronostico, sbancò il Taliercio: chissà che non si possa ripetere anche al PalaBigi.
Qui VENEZIA. Nella giornata dedicata a Ress, che ha annunciato il ritiro a fine stagione, gli orogranata si apprestano ad affrontare Reggio Emilia. La convincente vittoria contro Avellino della scorsa giornata, ha dimostrato che la squadra può vincere anche sbagliando molto da tre punti grazie a una difesa in vistosa crescita. Partita contro gli irpini che ha denotato Tonut e De Nicolao sempre più protagonisti nel gioco lagunare e ha issato la squadra al secondo posto con un buon vantaggio sulla terza. Riguardo alla partita sembra recuperato Mike Bramos, che potrebbe partecipare alla trasferta in Emilia. Solito assente Orelik.

VL PESAROTHE FLEXX PISTOIA
08/04/2018 ore 18:30 – Eurosport Player
Qui PESARO. Roster finalmente al completo per la formazione marchigiana: il nuovo innesto Braun si è presentato alla società convinto che la sua nuova squadra potrà raggiungere l’agognato traguardo della salvezza. Società e città si sono attivati per poter schierare il sesto uomo in campo attraverso un’ottima promozione per coinvolgere più pubblico possibile. La parola finale spetta quindi alla squadra, che nelle ultime uscite ha sempre perso le partite già nel primo quarto, senza l’approccio combattivo che una squadra ultima in classifica dovrebbe avere. Partita fondamentale più per la VL che per Pistoia, ormai destinata a chiudere la stagione nel “limbo” della classifica.
Qui PISTOIA. Dopo i due successi consecutivi, il clima al PalaCarrara è decisamente più sereno rispetto a qualche settimana or sono. La squadra di Esposito intuisce di essere vicinissima alla salvezza o, per lo meno, dal trarsi in salvo per tempo dalla furente lotta per non retrocedere del finale di stagione. Alla The Flexx mancano due punti per la certezza matematica di mantenere la categoria e proverà a conquistarli a Pesaro dove ha perso una sola volta su quattro (stagione 2013/2014, 75-74 con canestro decisivo di Raven Johnson). Esposito potrà contare su tutti gli effettivi escluso Diawara. Il francese sembra ormai fuori dai giochi per il finale di stagione.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINOHAPPY CASA BRINDISI
08/04/2018 ore 20:45 – Rai Sport HD e Eurosport Player
Qui TRENTO. Contro una Brindisi libera dalla pressione, che ha vinto l’ultima partita contro Sassari e vuole agguantare definitivamente la salvezza, l’Aquila non dovrà rilassarsi mai, cercando di controllare a proprio piacimento il ritmo e curando a modo la transizione difensiva per limitare i canestri facili degli ospiti. A sei partite dal termine della regular season, i bianconeri andranno a caccia della vittoria in ognuna delle restanti gare, per blindare – e cercare di migliorare – il piazzamento nella griglia Playoff.
Qui BRINDISI. La salvezza ancora non è matematica, ma Brindisi è sulla buona strada. Contro Sassari una partita vinta con il carattere, in altre occasioni la squadra avrebbe perso quella partita. Dopo essere stata sempre in vantaggio, venire nel finale pian piano ripresa e poi superata nel punteggio avrebbe messo al tappeto molte squadre, tra cui sicuramente la Brindisi della prima parte del campionato. Altra nota positiva è l’aver vinto nonostante la giornata no di Moore. Adesso avanti con fiducia a Trento, senza niente da perdere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy