Serie A, 25° turno: il match clou è in Puglia

Serie A, 25° turno: il match clou è in Puglia

Il punto da tutti i parquet del venticinquesimo turno del massimo campionato tricolore.

di Davide Scioscia

Ci si avvicina sempre di più alla fine della regular season di Legabasket Serie A. La venticinquesima giornata prevede diversi match interessanti, ormai tutti importantissimi, sia per la lotta salvezza che per quella Playoff. Si parte domani con la gara del PalaVela tra Torino e Varese, a seguire Milano riceverà Sassari al Forum dopo l’eliminazione dall’EuroLega; la rediviva Reggio Emilia ospiterà una Trento in cerca di punti Playoff, mentre il fanalino di coda Pistoia sarà di scena al PalaDozza contro la Virtus appena qualificata alle Final Four di Champions League; il match clou di giornata è quello del PalaPentassuglia tra Brindisi e Venezia, che sarà seguito dal derby Cantù-Brescia targato Rai Sport. Chiuderà il programma l’interessante posticipo di martedì sera Avellino-Trieste.

FIAT TORINOOPENJOBMETIS VARESE
07/04/2019 ore 12:00 – Eurosport Player
Qui TORINO. Con un leggero ottimismo per le ultime novità in fatto di proprietà e società, i ragazzi di coach Galbiati scenderanno sul parquet del PalaVela nel lunch match domenicale per affrontare Varese, ovvero una formazione la cui solidità può far male all’incostanza dei padroni di casa. Vedremo le possibili modifiche che subirà il quintetto visto il lavoro differenziato in settimana per Hobson, Jaiteh e Poeta.
Qui VARESE. Dopo la convincente ed esaltante vittoria casalinga contro Venezia, l’Openjobmetis torna in trasferta con la voglia di cancellare e vendicare le ultime due “gite” lontano dal Sacro Monte. Un’occasione da sfruttare per i biancorossi per mantenere, se non aumentare, i quattro punti di vantaggio sulla nona piazza, consolidando la zona Playoff. Uscire con i due punti da Torino significherebbe affrontare l’aprile di fuoco (derby con Milano e Cantù più la doppia semifinale di FIBA Europe Cup) con un piglio differente. In forte dubbio Archie, dopo il colpo subito nel match contro la Reyer.

A|X ARMANI EXCHANGE MILANOBANCO DI SARDEGNA SASSARI
07/04/2019 ore 17:00 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui MILANO. L’Olimpia archivia la stagione europea con l’amarezza di non essere riuscita a qualificarsi per i Playoff e cerca di buttarsi sull’unico obiettivo rimasto: il campionato. La squadra ha dimostrato anche nelle ultime sconfitte inadeguatezze a livello tattico e di energia fisica e mentale, ma il gruppo è sempre sembrato unito ed è quindi lecito attendersi il massimo dell’impegno già dalla sfida casalinga contro Sassari. Dal punto di vista fisico, non è ancora chiaro come stia Della Valle: la società aveva parlato di un risentimento muscolare, il giocatore è andato a roster nelle ultime due partite, ma non è entrato, non si sa se per scelta tecnica o perché non al meglio.
Qui SASSARI. Archiviate le tre sfide casalinghe chiuse con altrettanti successi tra coppa e campionato, la Dinamo si prepara alla doppia trasferta. Domani, alle 17, i biancoblu affronteranno l’Olimpia Milano nel match valido per la 10° giornata di ritorno del campionato. Gli uomini di coach Pozzecco si preparano alla battaglia con le scarpette rosse, animati dall’entusiasmo della striscia di successi e consapevoli di dover scendere in campo con grinta e fame per poter competere contro la capolista della massima serie.

GRISSIN BON REGGIO EMILIADOLOMITI ENERGIA TRENTINO
07/04/2019 ore 18:00 – Eurosport Player
Qui REGGIO. È una Reggiana con il morale alto dopo la vittoria casalinga contro Brindisi. La ennesima nuova versione sembra più equilibrata in attacco, ma quello che ha destato molta impressione è la solidità difensiva che era il punto dolente di questa tribolata stagione. Ora Pillastrini sembra aver costruito un buon amalgama tra i suoi ragazzi con gerarchie ben precise. La sfida casalinga con Trento, in caso di vittoria, potrebbe avvicinare ancora di più la Grissin Bon all’obiettivo salvezza. Fuori tra gli stranieri Richard (infortunato) e Poirer.
Qui TRENTO. Trasferta a Reggio Emilia per la Dolomiti Energia, che dovrà affrontare una formazione che nell’ultimo periodo è cambiata rispetto alla prima parte di stagione – vedi anche il cambio in panchina – e che viene da due pesanti successi consecutivi. Starà all’Aquila cercare di interrompere la striscia emiliana, mettendo in campo tutta l’intensità necessaria, perché, come detto da coach Buscaglia in sede di presentazione del match, Trento non può permettersi di fare calcoli e deve puntare a vincere ogni partita da qui alla fine della regular season.

VANOLI CREMONAVL PESARO
07/04/2019 ore 18:30 – Eurosport Player
Qui CREMONA. Pesante KO a Trieste per Cremona, ma aldilà della sconfitta ha stupito la prestazione dei biancoblu. La squadra è stata incapace di fermare l’offensiva triestina e in attacco ha sbagliato moltissimo da tre: un sintomo di probabile stanchezza ma in questo momento della stagione è importante non perdere la concentrazione. Mancano poche giornate al termine e la partita in casa contro Pesaro può essere decisiva in ottica terzo posto: una vittoria darebbe maggiore sicurezza alla Vanoli, una sconfitta rimetterebbe in gioco le inseguitrici.
Qui PESARO. Archiviata la clamorosa vittoria contro Avellino arrivata grazie all’apporto degli italiani, un fattore determinante nelle gare vinte, ed alla leadership di Lyons attesa per un mese, la VL proverà a dare continuità contro Cremona, gara che all’andata fu la prima di una serie di “imbarcate” che sono costate la panchina a coach Galli. I due punti saranno più che mai importanti, ma più che altro è attesa una continuità sul piano dell’intensità.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNAORIORA PISTOIA
07/04/2019 ore 19:05 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui BOLOGNA. Fresca di qualificazione alle Final Four di Champions League, la Virtus deve portarsi una buona dose di entusiasmo anche in campionato, a partire dalla sfida casalinga di domani contro Pistoia. Sulla carta è una partita abbordabile, ma i bianconeri non dovranno assolutamente sottovalutare l’avversario per iniziare al meglio la volata in vista dei Playoff. Probabile ballottaggio tra Martin e Chalmers per un posto nei dodici da mandare a referto.
Qui PISTOIA. Vigilia carica di attesa in casa OriOra, con i biancorossi che giocheranno un’importantissima sfida in casa della Virtus Bologna, in quello che sarà il primo capitolo della nuova avventura di Paolo Moretti sulla panchina pistoiese. Un’avventura che si annuncia senza dubbio molto difficile, ma che il coach della storica promozione in Serie A si appresta a vivere senza paura, a cominciare dal recuperare un giocatore come Peak, fondamentale per qualità ed atletismo.

HAPPY CASA BRINDISIUMANA REYER VENEZIA
07/04/2019 ore 19:30 – Eurosport Player
Qui BRINDISI. Dopo la sconfitta esterna sul campo di Reggio Emilia, l’Happy Casa vuole riprendere la marcia di avvicinamento ai Playoff a sei giornate dal termine della regular season. Coach Vituicci sa che alla sua squadra non piace perdere e confida nella volontà di reazione dopo un periodo decisamente faticoso soprattutto dal punto di vista fisico. I biancoazzurri affronteranno domani al PalaPentassuglia Venezia, seconda forza del campionato. Nonostante la differenza tecnica, giocare in casa potrà essere un aiuto e una spinta in più per superare le difficoltà del match e dell’ultimo periodo.
Qui VENEZIA. Dopo la sconfitta di Varese, la Reyer scende in Puglia contro una Brindisi a caccia di punti per blindare la propria partecipazione ai Playoff. Per gli orogranata è stata una settimana particolare, in cui coach De Raffaele ha cercato di inserire il nuovo acquisto Kennedy nel sistema lagunare, che si è mostrato molto volenteroso, arrivando da due settimane e mezzo di inattività. Stone ha un problema al ginocchio per il quale il suo impiego sarà deciso prima della gara. L’Umana proverà a vincere cercando di fare la propria partita, ritrovando continuità e consistenza.

ACQUA S. BERNARDO CANTÙGERMANI BASKET BRESCIA
07/04/2019 ore 20:45 – Rai Sport HD e Eurosport Player
Qui CANTÙ. Reduce da due sconfitte consecutive, Cantù ospiterà Brescia per capire le proprie ambizioni future. Dopo la debacle contro Trieste, segnali positivi nella partita persa contro Milano. Non è infatti bastata una prova ai limiti della perfezione per uscire indenne, ma quanto mostrato ha comunque ridato morale ai ragazzi di coach Brienza. Cantù e Brescia si sono affrontate in passato 23 volte. Il bilancio dei precedenti pende a favore dei brianzoli, avanti 15-8 nei confronti diretti. In casa, invece, sono 8 le vittorie dei canturini, su 11 incontri disputati.
Qui BRESCIA. Match importante quello in vista per Brescia contro Cantù. Uno scontro diretto Playoff che la Leonessa approccia con positività, forte di tre vittorie consecutive. Fondamentale vincere o quantomeno mantenere il vantaggio nello scontro diretto per dare un senso ad un finale di stagione che vedrà Brescia affrontare i pesi massimi del campionato. Con Ceron out e Sacchetti a mezzo servizio, coach Diana spera in una prova solida dei suoi, chiamati a fronteggiare una Cantù rivitalizzata da coach Brienza e che giocherà davanti al suo pubblico molto caldo.

SIDIGAS AVELLINOALMA TRIESTE
09/04/2019 ore 20:30 – Eurosport Player
Qui AVELLINO. Dopo l’indecorosa sconfitta in quel di Pesaro, la Scandone vuole riscattarsi martedì sera sul rinnovato parquet del PalaDelMauro contro quella Trieste che rievoca brutti ricordi legati alla partita d’andata, dove i biancoverdi furono spazzati via dai friulani con un roboante +46. Era all’epoca una Sidigas fortemente scossa dai problemi extracampo, adesso coach Vucinic si aspetta una reazione d’orgoglio per “vendicare” quel disastro. Gruppo attualmente al completo, fatta eccezione per Young, che in settimana è rientrato in Italia per cominciare la riabilitazione.
Qui TRIESTE. Dopo la vittoria contro Cremona, tanto netta sul campo quanto emozionante sugli spalti, Trieste muoverà verso Avellino, per giocare nell’inusuale posticipo del martedì sera. Qualche acciacco per Peric e Fernandez, ma coach Dalmasson dovrebbe avere al completo un roster particolarmente galvanizzato dalle ultime prestazioni e decisissimo a conquistare i Playoff. Partita complessa sulla carta, gli irpini in casa sono un rullo compressore, ma l’Alma ha dalla propria un grande entusiasmo e trame di gioco – in difesa e in attacco – molto collaudate ed efficaci.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy