Serie A, 26° turno: comincia il rush finale della regular season

Serie A, 26° turno: comincia il rush finale della regular season

Le ultime dai parquet del ventiseiesimo turno del massimo campionato tricolore.

di Davide Scioscia

Siamo ormai giunti alla soglia delle ultime cinque partite di questa entusiasmante regular season, nel momento in cui il gioco si fa duro. La ventiseiesima giornata della Legabasket Serie A sarà aperta dall’anticipo di stasera al PalaRuffini, dove si affronteranno Torino e Bologna in una sfida chiave per quanto riguarda l’accesso ai Playoff; tra le gare di domani spiccano Varese-Reggio Emilia e Cremona-Trento, altre due sfide Playoff, ma soprattutto il clou di giornata tra Venezia e Brescia e il sempre affascinante derby Cantù-Milano; chiude il turno Brindisi-Capo d’Orlando, con i siciliani, attualmente ultimi, che non vincono proprio dalla partita di andata.

FIAT TORINOSEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
14/04/2018 ore 20:45 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui TORINO. Dopo il colpo grosso fallito per poco a Milano, è stata una settimana di proclami in casa Fiat con la consapevolezza che restano cinque finali da vincere a tutti i costi per poter restare agganciati al treno Playoff. Con un bagaglio pesante di 2 vittorie ed 8 sconfitte nel girone di ritorno, la squadra di Galbiati ha bisogno di ritrovare la fiducia in se stessa al più presto. I segnali percepiti per 38 minuti a Milano farebbero ben sperare ed è da lì che Torino vuole ripartire. Mercoledì il Presidente Forni ha chiamato a raccolta i tifosi, seguito ieri da Marco Atripaldi: la sfida contro Bologna sarà una sorta di spareggio. Per coach Galbiati l’unica arma vincente è il lavoro.
Qui BOLOGNA. Terzo scontro diretto consecutivo in chiave Playoff per la Virtus, che sarà di scena nell’anticipo di stasera a Torino contro la Fiat degli ex Poeta e Mazzola. Ancora una volta Ramagli dovrà fare a meno di Alessandro Gentile, che ha riportato una lesione muscolare al gluteo contro Cantù. Per risollevarsi dopo le pesanti cadute con i brianzoli e Cremona, le V nere dovranno trovare un’ottima prova di squadra ed affidarsi ad una difesa che nelle ultime tre partite è calata vertiginosamente (ben 88 punti concessi alle avversarie).

THE FLEXX PISTOIABANCO DI SARDEGNA SASSARI
15/04/2018 ore 12:00 – Eurosport Player
Qui PISTOIA. In terra toscana, durante la settimana, hanno tenuto banco più i discorsi (sospesi) riguardanti la questione palazzetto rispetto a quelli intorno alla squadra. La The Flexx riparte comunque dalla sconfitta patita al supplementare contro Pesaro, con una partita in meno a distanziarla dalla matematica salvezza. Anche in caso di sconfitta contro Sassari, se contemporanea all’eventuale mancata conquista dei due punti da parte di Capo d’Orlando, la The Flexx festeggerebbe comunque la matematica salvezza. Roster al completo ad eccezione di Diawara, ormai un’assenza costante dell’ultimo periodo e che difficilmente potrà disputare ulteriori gare con Pistoia.
Qui SASSARI. L’arrivo di Markovski non ha cambiato il trend negativo dei sardi, reduci da tre sconfitte consecutive. L’ultima in ordine di tempo contro Brescia ha di fatto estromesso i sardi dalla zona Playoff con una caduta che in tre giornate ha portato gli isolani dal quinto al decimo posto. I Playoff però sono ancora possibili anche se il calendario proibitivo e gli alti e bassi della squadra non sono di buon auspicio. La nuova guida tecnica e l’ambiente, però, ci crede e già da domani a Pistoia la Dinamo proverà a riacciuffare l’ultimo obiettivo stagionale, dopo che Final Eight e coppe europee si sono concluse con largo anticipo.

SIDIGAS AVELLINOVL PESARO
15/04/2018 ore 17:30 – Eurosport Player
Qui AVELLINO. Dopo il +3 abbastanza risicato ottenuto nella semifinale di andata in FIBA Europe Cup contro i Bakken Bears, la Scandone si rituffa nel campionato, con Pesaro che sarà l’avversaria di domani pomeriggio al Del Mauro. La Sidigas arriva a questo appuntamento con Filloy in discreta ripresa dalle noie fisiche accusate nelle ultime settimane ed un Fesenko che ha avvertito un fastidio al ginocchio durante l’allenamento: la presenza del pivot ucraino, però, non dovrebbe essere in discussione. Nessun’altra defezione nel roster di coach Sacripanti, che in vista della decisiva partita di mercoledì, proverà a centellinare l’utilizzo dei suoi domani contro la VL.
Qui PESARO. Torna la vittoria, tornano i sorrisi sui volti dei giocatori pesaresi, che saranno attesi da cinque partite contro compagini impegnate nella corsa Playoff; calendario ostico quindi, ma vietato porsi dei limiti a questo punto della stagione. L’imperativo è quello di dare il 100% in ogni partita, e di trovare una squadra coesa ed unita come si è visto in gran parte nella partita contro Pistoia. La VL va ad Avellino con la consapevolezza di aver trovato in Braun non solo un nuovo giocatore ma anche un leader in campo, che può trascinare tutti i compagni, soprattutto Clarke, in forma come l’anno scorso dopo le prime prestazioni che hanno lasciato qualche dubbio sulla sua prestanza fisica.

OPENJOBMETIS VARESEGRISSIN BON REGGIO EMILIA
15/04/2018 ore 18:00 – Eurosport Player
Qui VARESE. Il sogno dei Playoff è più vivo che mai dopo il successo in volata a Capo d’Orlando della settimana scorsa. Con Reggio Emilia che sembra ormai quasi fuori dai giochi, l’Openjobmetis cerca punti pesanti per affrontare due trasferte fondamentali per non accantonare le speranze di post-season. Lo dovrà fare con la pesante tegola Wells, infortunato e out per il resto della stagione. A sostituirlo sarà il nuovo acquisto, il lituano Tomas Dimsa.
Qui REGGIO. Le ultime speranze per la Grissin Bon di agganciare il treno Playoff passano da questa trasferta e da un eventuale risultato positivo. Una Reggio senza Della Valle e con Candi che ha avuto un piccolo stop in settimana, affronta quella Varese che è la squadra più in forma del momento. Quello che più preoccupa, però, è lo stato di forma generale, che da quando gli emiliani sono stati eliminati dall’EuroCup è decisamente in forte calo.

VANOLI CREMONADOLOMITI ENERGIA TRENTINO
15/04/2018 ore 18:15 – Eurosport Player
Qui CREMONA. Partita fondamentale per l’accesso ai Playoff. Archiviata la pratica salvezza, la squadra può concentrarsi sull’accesso alla post season: Cremona sfida una Trento che difensivamente può mettere in crisi Johnson-Odom e compagni. Nel pitturato può fare la differenza Henry Sims, centimetri che serviranno a contrastare i muscoli avversari; Cremona dovrà dimostrare di potersi esprimere al meglio anche contro una squadra difensivamente ostica. Fattore campo fondamentale, nelle ultime casalinghe la Vanoli ha ricevuto energie in più davvero importanti. Da ritrovare Simone Fontecchio, interessante il confronto con Silins, Sutton e Gomes.
Qui TRENTO. A cinque gare dalla fine, la Dolomiti Energia, risalita fino al quinto posto in classifica, sarà di scena in casa della Vanoli Cremona, squadra ostica da affrontare al PalaRadi, dove quest’anno ha quasi sempre sfruttato il fattore campo (nove vittorie nelle dodici partite casalinghe) viaggiando vicina ai 90 punti di media. Obiettivo numero uno di Sutton e compagni: controllare il ritmo della gara per evitare pericolosi parziali degli avversari, curando la transizione difensiva. L’equilibrio trovato dall’Aquila nelle ultime settimane, che ha permesso di staccare, almeno per ora, il folto gruppo di squadre che si stanno giocando i Playoff, deve rimanere tale. Gli attacchi vanno giocati con la testa, evitando palle perse banali che porterebbero i padroni di casa a concludere facilmente in contropiede e a entusiasmarsi.

UMANA REYER VENEZIAGERMANI BASKET BRESCIA
15/04/2018 ore 18:15 – Eurosport Player
Qui VENEZIA. Dopo la vittoria a Reggio Emilia e nella gara di andata della semifinale di FIBA Europe Cup contro gli olandesi del Donar Groningen, la Reyer domani ospita Brescia in quello che, con tutta probabilità, sarà il match decisivo per la seconda piazza: i lagunari, infatti, vincendo scaverebbero un solco che, con ancora quattro partite da giocare, inizierebbe a essere evidente. Nessun problema fisico per i giocatori di coach De Raffaele, che, a parte il solito Orelik, potrà scegliere tranquillamente i dodici da schierare in un Taliercio che si preannuncia una bolgia.
Qui BRESCIA. Con la vittoria a Sassari, che va ad accrescere un filotto di tre successi consecutivi, Brescia si dimostra sempre più affamata e determinata a rimanere ai piani alti. Domani contro la Reyer ci si gioca, proprio contro la squadra veneziana, l’aggancio al secondo posto in classifica. Un incontro complesso e la terza trasferta di fila per gli uomini di coach Andrea Diana, che stanno tuttavia rispondendo molto bene nonostante i recenti acciacchi fisici. Tutti presenti all’appello.

RED OCTOBER CANTÙEA7 EMPORIO ARMANI MILANO
15/04/2018 ore 19:15 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui CANTÙ. Entusiasmo a mille in casa canturina e, dopo aver espugnato il campo della Virtus Bologna, ci si appresta a sfidare una Milano reduce da ben otto vittorie consecutive. Per il derby lombardo la Red October potrà contare sulla spinta del caloroso pubblico amico, con il PalaDesio che va verso il tutto esaurito. Ancora assente Crosariol, non si segnalano altre problematiche nel roster.
Qui MILANO. Prima settimana senza EuroLega, nella quale, quindi, la squadra ha potuto allenarsi in palestra pensando solo al campionato. Non ci sono notizie circa le condizioni degli infortunati, quindi non si sa se Theodore possa essere finalmente impiegato a tempo pieno, né se Micov si sia ripreso dal trauma contusivo. Non sono più nemmeno trapelate ulteriori voci di mercato rispetto a settimana scorsa, quindi si spera che la squadra si sia concentrata unicamente sulla delicato derby a Desio contro Cantù. È lecito aspettarsi che i giocatori abbiano voglia di rifarsi in qualche modo dalla debacle di Coppa Italia.

HAPPY CASA BRINDISIBETALAND CAPO D’ORLANDO
15/04/2018 ore 20:45 – Rai Sport HD e Eurosport Player
Qui BRINDISI. Scontro diretto salvezza contro Capo d’Orlando a Brindisi: una vittoria varrebbe praticamente la permanenza in massima serie, una sconfitta, invece potrebbe riaprire i giochi in questo senso. Da cancellare l’ultima partita esterna, ma sappiamo che in casa i pugliesi riescono a cambiare volto, sopratutto nelle partite che più contano. Sperando in un Moore ritrovato e nella giusta concentrazione per tutti i 40 minuti da parte dei giocatori, domani ci sarà da divertirsi.
Qui CAPO. La sconfitta all’ultimo secondo con Varese, data la vittoria della VL Pesaro, ha fatto scivolare la Betaland all’ultimo posto. Tuttavia la squadra è risultata volenterosa e combattiva fino alla fine e nonostante la sconfitta non sembra essersi persa d’animo, sostenuta da un gran numero di tifosi anche negli allenamenti. Nel posticipo di giornata, i siciliani dovranno affrontare in trasferta Brindisi, con cui hanno ottenuto l’ultima vittoria in questo campionato. Sarà una gara fondamentale per Mazzon e i suoi, tutti disponibili per il match, per cercare di conquistare due punti fondamentali.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy