Serie A, 5° turno: match clou in Laguna, Milano in trasferta a Torino

Serie A, 5° turno: match clou in Laguna, Milano in trasferta a Torino

Il punto da tutti i parquet del quinto turno del massimo campionato tricolore.

di Davide Scioscia

Siamo giunti alla quinta giornata del campionato di Legabasket Serie A, che verrà a aperto questa sera dall’interessante anticipo del PalaDelMauro tra Avellino e Trento; nel lunch match di domani, Varese farà visita ad una Reggio Emilia in difficoltà, mentre nel pomeriggio al PalaRadi ci sarà la frizzante sfida tra Cremona e Sassari, entrambe a quota 6 in classifica; alle 17:30 andrà in onda su Eurosport 2 il clou di giornata, ossia Venezia-Bologna, con i campioni in carica di Milano che, invece, dovranno vedersela in trasferta con Torino, che ritrova coach Larry Brown, nel posticipo serale targato Rai Sport HD. Di seguito il punto da tutti i campi.

SIDIGAS AVELLINODOLOMITI ENERGIA TRENTINO
03/11/2018 ore 20:30 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui AVELLINO. La battuta d’arresto in Spagna per mano di Murcia, la prima in Champions League, ha sì evidenziato i problemi dei biancoverdi nei finali di gara (che si erano già visti nelle altre due sconfitte contro Bologna e Cremona), ma ha anche mostrato i continui progressi della fase difensiva della Sidigas, che proverà a mettersi in luce sotto questo aspetto anche nell’anticipo di stasera in casa contro Trento, finora la principale delusione del campionato, che vorrà sicuramente rimettersi in carreggiata nella sfida contro la Scandone. Non si muovono dall’infermeria i soliti Campani e Campogrande, che andranno solo a referto.
Qui TRENTO. Mentre, forse, arriverà una buona notizia – potrebbe esserci infatti il ritorno del play Aaron Craft – i giocatori e lo staff dell’Aquila sono costretti a pensare al campo, con la Dolomiti Energia che è attesa dalla Scandone Avellino al PalaDelMauro. Una partita dura, difficile, su un campo ostico, che ha visto gli uomini di Buscaglia combattere ai Playoff parecchie volte negli ultimi anni. Trento dovrà avere un approccio proprio da post season se vorrà sperare di giocarsi la gara. Altrimenti si attenderà l’arrivo dei rinforzi e si cercherà di continuare a migliorare, pian piano, i dettagli, per arrivare in forma nelle fasi importanti della stagione. Ma potrà funzionare sempre?

GRISSIN BON REGGIO EMILIAOPENJOBMETIS VARESE
04/11/2018 ore 12:00 – Eurosport Player
Qui REGGIO. Dopo tre sconfitte in fila occorre invertire decisamente la rotta in casa Reggiana: i problemi sono tutti in difesa, perché non è possibile subire 100 punti a partita e sperare di vincere. L’attacco non va male, anche se è molto Ledo dipendente, ed in settimana Cagnardi ha lavorato cercando di sistemare la difesa in modo da poter far giocare la squadra come si era pensato in estate. L’avversario di domani è quella Varese che tanto ha impressionato in questo primo mese di campionato, e non sarà facile per i biancorossi locali trovare le contromisure adatte, ma è necessario perché la classifica non permette altri passi falsi. Tegola Butterfield: starà fuori per cinque settimane.
Qui VARESE. Nonostante lo scivolone ungherese in FIBA Europe Cup, l’Openjobmetis si presenta alla trasferta in terra reggio-emiliana con un ottimo bottino di tre vittorie su quattro gare, che valgono le prime posizioni della classifica. L’unica sconfitta è stata patita in trasferta, in quel di Sassari, ed è proprio qui che devono crescere i biancorossi, cioè nelle gare lontane da Masnago, per poter ambire a posizioni ragguardevoli. Team al completo e senza defezioni sul fronte infortuni.

GERMANI BASKET BRESCIAVL PESARO
04/11/2018 ore 17:00 – Eurosport Player
Qui BRESCIA. Prosegue il periodo non particolarmente brillante della squadra di coach Diana, che con Pesaro è obbligata a vincere per non ritrovarsi nel fondo classifica in una situazione difficile. Domani al PalaLeonessa Diana ritrova tutti a disposizione tranne Luca Vitali, che sarà in dubbio fino all’ultimo. Per la Germani trovare una struttura che faccia della squadra un gruppo solido è la priorità, oltre che portare a casa i due punti contro una squadra che ha poco da perdere e tanto da guadagnare in questo avvio di campionato, ma che è comunque vogliosa di rilanciarsi dopo tre sconfitte consecutive.
Qui PESARO. Mese della verità per la VL, che potrebbe dire parecchio sulla tenuta della squadra: l’obiettivo rimane la salvezza, ma nelle prossime 4-5 partite si potrà capire se la si otterrà o meno con settimane di agonia. La prossima sfida vede due squadre alla disperata ricerca di identità, con gli ospiti che devono approfittare del momento buio della Germani, con in bilico la posizione dell’ex di turno Mika, fattore importante nella salvezza ottenuta sei mesi fa. Dopo la buona prova con Milano, è il momento di compattarsi come squadra e tornare ad ottenere due punti più per fini di motivazione che di classifica.

UMANA REYER VENEZIASEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
04/11/2018 ore 17:30 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui VENEZIA. Dopo il primo stop stagionale rimediato mercoledì sera contro Tenerife in Champions League, la Reyer ospita domani la Virtus Bologna in quello che è probabilmente il big match della quinta giornata di campionato. Sarà una partita fisica, dove ci sarà tanto atletismo, e sarà importante per l’Umana imporre il proprio ritmo, provare a fare la propria pallacanestro, cercando di avere come obiettivo quello di attaccare con disciplina anche delle situazioni che possono essere a suo vantaggio. La gara sarà sicuramente difficile, l’avversario è da primissimi posti, ma Venezia cercherà in tutti i modi di mantenere l’imbattibilità in Serie A.
Qui BOLOGNA. Nel primo mese di stagione regolare è stata una Virtus a due facce: una vincente in Champions League (4/4 ma non senza alti e bassi) ed una tutt’altro che brillante in campionato, con la brutta prestazione contro Trieste e la netta sconfitta casalinga con Cremona a dimostrare le difficoltà della squadra di Sacripanti. Domani si viaggia a Venezia. Le Vnere, che dovrebbero recuperare Qvale, fondamentale per fisicità interna e leadership, sono chiamate ad una partita di sostanza e continuità per rilanciarsi in campionato almeno dal punto di vista del gioco e magari provare a fare risultato in terra lagunare.

VANOLI CREMONABANCO DI SARDEGNA SASSARI
04/11/2018 ore 18:00 – Eurosport Player
Qui CREMONA. La formazione biancoazzurra è nuovamente galvanizzata dopo la vittoria a Bologna. Match complicato, con Sassari che può mettere in crisi il gioco di Cremona. Saranno ex attesi coach Sacchetti e Travis Diener. Decisivo sarà il duello sotto le plance, con la Vanoli che ha dimostrato di fare bene quando vince la sfida a rimbalzo. Contro il Banco di Sardegna dovrà ripetersi per puntare alla seconda vittoria consecutiva. Giocatori chiave: Polonara da una parte e Crawford dall’altra.
Qui SASSARI. La partita di FIBA Europe Cup ha confermato i passi avanti di una squadra che da un mese sa solo vincere (sei vittorie di fila tra campionato e coppa). Dopo la sconfitta all’esordio contro Reggio Emilia, infatti, i sardi hanno trovato la strada giusta mostrando un roster profondo e già legato alle idee del coach Esposito. Nella sfida contro gli ex Sacchetti e T. Diener, la Dinamo volerà a Cremona vogliosa di stupire ancora. Tutti disponibili per Sassari, che con il ritorno di Smith può finalmente giostrare tutti gli effettivi e grazie allo stato di forma di Petteway, Bamforth, Thomas e Cooley vuole portare a casa un’altra ostica trasferta.

ALMA TRIESTEORIORA PISTOIA
04/11/2018 ore 18:30 – Eurosport Player
Qui TRIESTE. Ad un mese dall’inizio del campionato, perseverano sopra al cielo triestino le congiunzioni astrali sfavorevoli: se è vero che Knox ha recuperato quasi completamente dall’infortunio al gomito e sarà quindi a disposizione, per l’importante match casalingo contro Pistoia potrebbe non esserci Sanders, infortunatosi nell’allenamento di giovedì. Coach Dalmasson costretto quindi, per la quinta volta, a rimescolare le carte in vista di una gara particolarmente rilevante ai fini della classifica. Grande attesa per Walker, chiamato ad una reazione fatta di orgoglio e punti alle poco convincenti prestazioni finora fornite.
Qui PISTOIA. Non è un momento facile per l’OriOra, che va a Trieste con la ferma volontà di sbloccarsi dallo 0 in classifica e riscattare la brutta partita di domenica scorsa: con questo fermo proposito, i biancorossi saranno di scena domani pomeriggio sul parquet dell’Allianz Dome, in una gara tanto difficile quanto importante per il suddetto momento della squadra. Contro l’Alma bisognerà mettere in campo tanta energia: in tutti i giocatori pistoiesi c’è grande voglia di riscatto e di mettersi alle spalle questo brutto periodo. Sul fronte fisico, Kerron Johnson ha avuto un problemino nella parte finale della settimana, ma dovrebbero essere tutti a disposizione di Ramagli per domani.

HAPPY CASA BRINDISIRED OCTOBER CANTÙ
04/11/2018 ore 19:00 – Eurosport Player
Qui BRINDISI. L’entusiasmo nell’ambiente brindisino è salito di tono dopo la netta e meritata vittoria maturata nello scontro diretto di Pistoia. Una prestazione maiuscola da ricordare ma anche da archiviare per continuare il trend positivo: infatti, c’è ancora tanta strada da fare, ma se i ragazzi di coach Vitucci  voglionofare uno step successivo e salire di livello devono provare a vincere la prossima partita. Contro Cantù, tra le migliori di questo inizio di campionato, servirà un match di grande attenzione e determinazione, l’Happy Casa è chiamata ad una prova importante innanzitutto dal punto di vista difensivo in cui dovrà cercare di avere in mano il pallino del gioco.
Qui CANTÙ. Umore alle stelle in casa Red October dopo la terza vittoria in quattro incontri. La formazione di Pashutin, vera rivelazione di questo primo scorcio di stagione, sarà di scena a Brindisi, un campo particolarmente amato dai canturini dove la scorsa stagione arrivò la qualificazione in Coppa Italia con il buzzer-beater di Charles Thomas. Le cattive notizie giungono invece dall’infermeria, dove Parrillo, dopo aver saltato il match casalingo contro Reggio Emilia, ne avrà per almeno un mese, se non di più: la società sta quindi valutando possibili innesti sul mercato italiano. Per il resto tutti confermati, con Mitchell e Udanoh tra i più in forma nel gruppo.

FIAT TORINOA|X ARMANI EXCHANGE MILANO
04/11/2018 ore 20:45 – Rai Sport HD e Eurosport Player
Qui TORINO. Dopo la sconfitta in EuroCup contro Malaga per una penetrazione subita nell’ultima azione, l’Auxilium ospita al PalaVela Milano domani sera. Partita complicatissima per i piemontesi, che affrontano un roster talentuoso e molto forte che sta portando a casa buoni risultati anche in EuroLega. Sarà anche il match del ritorno in panchina di coach Larry Brown dopo una lunga assenza causata da un’operazione, quindi la Fiat dovrà riadattarsi alla guida tecnica che era stata temporaneamente lasciata nelle mani di Galbiati. Non sarà facile per Torino ottenere i due punti, che sarebbero molto utili per puntare a spostarsi dalla zona di mezzo della classifica.
Qui MILANO. La vittoria sul filo di lana in EuroLega certifica la solidità mentale della versione 2018-2019 dell’Olimpia, che, ormai lo si può dire, può contare sul talento di veri campioni e su una fiducia in se stessi incrollabile. Vedremo se, contro una Torino che mette sempre in campo tanto atletismo, la squadra milanese sarà in grado di avere ancora energie nervose, dopo il secondo finale palpitante europeo consecutivo. Dall’infermeria: Nemanja Nedovic è ancora fuori dopo due settimane, con coach Pianigiani che potrebbe risparmiarlo per il CSKA, anche se il giocatore dovesse sentirsi a posto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy