Serie A, 6^ giornata: big match Siena-Milano, Sassari e Varese per mantenere la vetta

Serie A, 6^ giornata: big match Siena-Milano, Sassari e Varese per mantenere la vetta

Commenta per primo!

E’ la giornata del big match, Milano-Siena. La storia della pallacanestro italiana contro la squadra che ha dominato l’ultimo decennio. Ma non è l’unico argomento di giornata: il massimo campionato italiano sbarca su SportItalia, che trasmetterà Reggio Emilia-Pesaro, in contemporanea con La7d. Tesserati Kemp (Siena), Clemente (Pesaro), Peric (Cremona) e Slanina (Biella). Tagliati Moore (Biella), Amoroso (Pesaro), Porzingis (Cremona). La diretta prevista su Rai Sport 1 è quella della sfida tra Milano e Siena, alle 20:30 di lunedì 5 novembre.

 

SAIE3 BOLOGNAANGELICO BIELLA

In una giornata senza anticipi, 6 partite si giocheranno in contemporanea. La prima, nella lista ufficiale, è proprio quella che mette di fronte Virtus Bologna e Pallacanestro Biella. I piemontesi sono fanalino di coda, mentre gli emiliani arrivano da ben 2 sconfitte consecutive (Varese e Avellino) dopo il 3-3 iniziale. Biella non espugna la Unipol Arena dal lontano 2007, mentre Peppe Poeta non ha mai perso in casa contro l’Angelico in carriera. Altro dato favorevole agli emiliani è la percentuale da 3 di GoranJurak nelle sfide contro la Virtus: un misero 7%. Da segnalare le presenze degli ex Roberto Chiacig (a Bologna nel biennio 2007/2009), Riccardo Moraschini (a Biella nel 2010/2011) e Ricky Minard (a Biella nel 2004/2005). Coach Cancellieri dovrà fare a meno del lungodegente Matteo Soragna, mentre Chrysikopoulos e Laganà sono totalmente recuperati. Stessa cosa vale per Poeta e Steven Smith. In settimana Biella ha tesserato il centro classe 1995 ProkopSlanina, mentre ha tagliato definitivamente i ponti con Ramone Moore, destinato a giocare in Israele. Interessante la sfida tra americani sotto canestro: Steven Smith e il giovane Julian Mavunga (nativo dello Zaire) hanno cifre simili e la partita si potrebbe decidere su questo duello.

COPERTURA MEDIA: Rete 7 (Biella), Radio City (Biella).
PRONOSTICO BASKETINSIDE: Bologna 65% – Biella 35%.

VANOLI CREMONAACEA ROMA

Cremona per svoltare, Roma per continuare sulla sua strada. E’ sicuramente questo il manifesto dell’incontro tra Vanoli e Virtus. Nonostante l’ottima vittoria nell’ultimo turno in quel di Montegranaro, la società lombarda ha optato per un cambio decisamente pesante nel roster: addio Porzingis, benvenuto Peric. L’ala croata, già compagno di Stipanovic a Spalato, esordirà domani. Ma il match potrebbe anche essere catalogato come “partita degli ex”: il playmaker Lorenzo D’Ercole ha giocato per 2 anni con la canotta della Vanoli Cremona. Stessa cosa si può dire per Luca Vitali, ma a parti invertite. Anche Attilio Caja, coach di Cremona, ha trascorsi romani. Per lui 211 partite in 7 anni sulla panchina dei capitolini, con un record di 111-100. Nella massima serie il bilancio tra le due squadre è in perfetta parità: 3-3. Scontro importante in spot 2: da una parte PhilGoss, super realizzatore, dall’altra la rivelazione LanceHarris, per ora leader assoluto di Cremona. Insomma, è una partita che promette bene. Speriamo che queste promesse vengano rispettate sul campo.

COPERTURA MEDIA: RomaUno (Roma).
PRONOSTICO BASKETINSIDE: Cremona 45% – Roma 55%

DINAMO SASSARIENEL BRINDISI

Per quanto nullo sia il significato di questo termine alla sesta giornata, ecco il primo testa-coda della stagione. Il fanalino affronta la capolista, la migliore e la peggiore di questo inizio di stagione. Partiti per far bene e conquistare una tranquilla salvezza, i brindisini stanno faticando più del dovuto, visti i troppi passaggi a vuoto durante le partite, che causano parziali clamorosi. Dall’altra parte c’è una Sassari che sta stupendo addetti ai lavori e tifosi e viaggia sulle ali dell’entusiasmo. Guidata dai cugini Diener, non ha ancora perso una partita in regular season. Da non sottovalutare BootsyThornton, in netta ripresa fisica, che domenica ha sfoderato una prestazione da 32 punti e 40 di valutazione. Due soli precedenti in Serie A tra le squadre, vinti sempre dal team ospitante. Si affrontano inoltre due delle tifoserie più calde ma allo stesso tempo corrette della penisola, legate comunque da una rivalità che nasce ai tempi della Serie A2, quando a suon di canestri firmati dai vari Kemp, Rowe, Hatten e Crispin si contendevano la promozione. Durante la settimana Robert Fultz ha avuto qualche problema, e i suoi minuti in cabina di regia potrebbero passare a Reynolds, permettendo così a Gibson di giocare in spot 2. Vedremo se la spunteranno gli esuberanti e senza redini americani di Brindisi o l’intelligente passatore TravisDiener, playmaker dei sardi.

 

COPERTURA MEDIA: Studio 100 TV (Brindisi), Publiradio Network (Brindisi).
PRONOSTICO BASKETINSIDE: Sassari 70% – Brindisi 30%.

REYER VENEZIASUTOR MONTEGRANARO

Chi ha deluso di più? Difficile dirlo, forse Venezia viste le aspettative di partenza, forse Montegranaro viste le 4 sconfitte consecutive. Insomma, per entrambe le squadre quest’avvio di campionato non è stato idilliaco. Ma mentre Venezia ha dato segnali di ripresa domenica espugnando Brindisi, la Sutor ha subìto una sconfitta interna contro la non irresistibile Cremona. Da poco nelle rotazioni dei marchigiani è rientrato il centro Andrews, non ancora a pieno regime. Dall’altra parte sempre più decisivo YakhoubaDiawara, il quale la settimana scorsa ha firmato la super partita dell’ex. A proposito di ex, proprio Ivan Zoroski, miglior realizzatore per Montegranaro nelle sfide contro la Reyer in A1 (appena 2), domani vestirà la maglia oro-granata. E non mancano le dichiarazioni velenose per il buon Ivan: “Emozioni? Ma no, sono un professionista e voglio solo battere Montegranaro, regalando ai nostri tifosi la prima vittoria al Taliercio”. L’altro ex di turno è Tamar Slay, tra gli eroi dell’anno scorso nella cavalcata che ha portato i ragazzi di Mazzon da ultimi ad essere iscritti al campionato al primo turno dei playoff. In dubbio il centro Eric Williams, che ha subito una botta alla caviglia contro Brindisi. Dovrebbe comunque esserci. Questa partita sarà per TimBowers la 100esima in Serie A (media punti 10.6).

COPERTURA MEDIA: E’ TV Marche (Montegranaro).
PRONOSTICO BASKETINSIDE: Venezia 65% – Montegranaro 35%.

JUVE CASERTA CIMBERIO VARESE

L’altra capolista, la Cimberio Varese, fa visita a Caserta, piazza storicamente ostica per ogni squadra ma per i varesini in particolare. Infatti il bilancio al Pala Maggiò è a dir poco impietoso per la Cimberio: 15-2. Anche altri numeri non sono troppo favorevoli ai ragazzi di coach Vitucci: Marco Mordente non perde in casa con Varese dal 2002 e Andrea De Nicolao non ha mai battuto Caserta in carriera. Tra l’altro uno dei due successi esterni dei lombardi è arrivato proprio la scorsa stagione, guidati dai 23 di Kangur e dall’11+8 di Stipcevic. I locali giocano per provare a interrompere l’imbattibilità di Varese e provare a flirtare con la zona playoff , mentre i ragazzi di Vitucci vogliono restare in testa alla classifica. Grandi duelli sotto le plance: Dunston, non altissimo ma molto atletico, sarà opposto al lunghissimo Jeelel Akindele, che per ora sta avendo un rendimento davvero positivo. Polonara invece dovrà vedersela con Andrea Michelori: entrambi italiani ma appartenenti a due scuole cestistiche diverse, visti anche i 13 anni di differenza. Il primo basa il suo gioco su entusiasmo, atletismo, corsa, stoppate e difesa. Il secondo su furbizia, difesa dura e uso del perno. Vedremo se il “Run n gun” di Varese colpirà e metterà al tappeto anche Caserta, o se i campani riusciranno a reagire.

COPERTURA MEDIA: Rete 55 (Varese).
PRONOSTICO BASKETINSIDE: Caserta 40% – Varese 60%.

CHEBOLLETTA CANTU’SIDIGAS AVELLINO

Avellino vuole confermarsi ammazza-grandi, Cantù cerca certezze dopo l’ennesima caduta in Eurolega. I ragazzi di Trinchieri, dopo un inizio strepitoso, sembrano aver perso un po’ la strada: troppa fatica con Brindisi e un pessimo 1-3 in Europa. In campionato però il Pala Pianella di Cucciago è ancora imbattuto. E proverà a interrompere questa striscia positiva la Sidigas Avellino di Giorgio Valli, che sembra saper vincere solo contro le grandi. I campani infatti hanno battuto l’Olimpia Milano e arrivano dal trionfo contro la Virtus Bologna, non una big europea ma certamente una squadra talentuosa e insidiosa. Per entrambe le squadre non ci sono problemi fisici, ma solo qualche novità: in casa canturina ci sono dei focolai di lamentele per il rendimento di Jerry Smith, mentre la Sidigas ha rinnovato per una settimana il contratto di Mavraides. Anche in questa sfida il bilancio è totalmente a senso unico: 21-5 per Cantù, 12-3 al Pianella. I biancoverdi non battono i biancoblu dal 2008. Al Pianella lo scarto medio in favore dei canturini è superiore ai 24 punti. Sarà comunque una partita importante per il già citato Smith, mentre sono attese conferme da Mazzarino (12.2 di media in carriera contro Avellino), Leunen e Markoshvili (che non hanno mai perso contro i biancoverdi in carriera, 13-0 di record complessivo).

COPERTURA MEDIA: Telenostra (Avellino).
PRONOSTICO BASKETINSIDE: Cantù 60% – Avellino 40%.

TRENKWALDER REGGIO EMILIASCAVOLINI PESARO

Forse è la sfida più equilibrata della giornata, escludendo il big match. Si affrontano Reggio Emilia e Pesaro, appaiate a 4 punti in classifica. Per i pesaresi è stata una settimana molto turbolenta: Amoroso è stato tagliato ufficialmente e Andrea Traini sarà fuori per 4-5 mesi. E’ stato ingaggiato il playmaker DennisClemente, liberatosi a causa della radiazione di Napoli dalla Legadue. E sembrerebbe che nel mirino ci sia un colpo grosso: il capitano della Nazionale, Stefano Mancinelli. Il tweener ex Milano è ancora free agent e ha annunciato un suo ritorno a breve. Che sia proprio Pesaro la piazza prescelta? A proposito di Milano, Reggio Emilia ha espugnato a sorpresa proprio la città meneghina nell’ultimo turno, con una prestazione straordinaria soprattutto per essere riusciti ad evitare la rimonta biancorossa. Il trio Cinciarini-Taylor-Brunner sta vivendo un momento di grazia, confermato anche contro l’Olimpia. Ma Pesaro quest’anno ha sempre fatto bene lontano dalle mura amiche: una vittoria e una gran prestazione contro Siena. Cavaliero festeggerà la partita numero 400 in Serie A (5.4 di media), ma in carriera non ha mai segnato un punto contro Reggio Emilia in 6 partite. Si gioca alle 20:30.

COPERTURA MEDIA: La7d (Nazionale)
PRONOSTICO BASKETINSIDE: Reggio Emilia 55% – Pesaro 45%.

MONTEPASCHI SIENAOLIMPIA MILANO

Eccolo qui, il big match, la sfida più attesa dell’intera stagione. L’incontro tra i campioni e i vice-campioni dell’ultima annata, due squadre che hanno fatto parlare tanto anche per vicende extra-cestistiche. Ma ora tocca al campo sentenziare quale dei due team è più forte. E allo stato attuale entrambe non stanno vivendo un bel periodo. Siena è 4-1 in campionato ma 1-3 in Eurolega, mentre Milano è in negativo in Italia (2-3) ma in positivo in Eurolega (2-2). I due team sono profondamente diversi: Siena ha cambiato tutto rispetto alla scorsa stagione, distruggendo l’asse che l’ha portata a 6 scudetti consecutivi e rimpiazzandolo con tante scommesse, per ora azzeccate solo in parte. Milano invece doveva basarsi sulle certezze acquisite l’anno precedente con l’aggiunta del talento di Langford, Hendrix, Stipcevic, Basile e Chiotti. I risultati però stentano ad arrivare e si parla addirittura di voci di mercato. È tutto comunque molto prematuro e l’obiettivo dei ragazzi di Sergio Scariolo resta la conquista del tricolore. Siena ha tesserato Marcelus Kemp, che quindi esordirà in campionato proprio lunedì nel big match. Sarà importante proprio il duello tra ex virtussini: Kemp vs Langford, due realizzatori veri. La costanza e il talento maggiore dell’ex Maccabi però lo ha portato a risultati migliori personali e di squadra in carriera. Dopo mesi e mesi di litigi, rivalità, è arrivata l’ora di scoprire la sentenza dell’unico giudice imparziale: il parquet.

COPERTURA MEDIA: Rai Sport 1 (Nazionale).
PRONOSTICO BASKETINSIDE: Siena 55% – Milano 45%

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy