Serie A, 9° turno: tempo di derby a Desio, Bologna-Sassari in chiusura

Serie A, 9° turno: tempo di derby a Desio, Bologna-Sassari in chiusura

Il punto da tutti i parquet del nono turno del massimo campionato tricolore.

di Davide Scioscia

Dopo la finestra dedicata agli impegni delle nazionali, torna il campionato con il suo nono appuntamento che sarà aperto questa sera dalla delicata sfida tra Torino e Trento, due delle squadre che hanno fatto più fatica in questo inizio di stagione; nel lunch match di domani si affronteranno Pistoia e Brescia, a seguire Avellino-Pesaro ed il sentitissimo derby del PalaDesio tra Cantù e Milano; Venezia riceve Varese al Taliercio, mentre Cremona vuol continuare a stupire in casa contro Trieste; chiude il turno l’interessante partita del PalaDozza, dove Bologna e Sassari sono in cerca di punti in ottica Final Eight di Coppa Italia.

FIAT TORINODOLOMITI ENERGIA TRENTINO
08/12/2018 ore 20:30 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui TORINO. La striscia negativa di questo inizio di stagione ha portato grandi incertezze nell’ambiente Auxilium, con diversi rumors sul cambio di allenatore e qualche giocatore pronto a partire. Non sarà facile per coach Larry Brown inserire il nuovo acquisto Hobson e portare a casa i due punti contro un’agguerrita Trento al PalaVela, però sicuramente sarà una partita chiave per capire una volta per tutte se le speranze dei tifosi della Fiat sono ben riposte.
Qui TRENTO. A Torino Jovanovic e compagni vanno a caccia della terza vittoria stagionale in Serie A, contro una Fiat che, classifica alla mano, è nella stessa situazione dei bianconeri. L’Aquila ha preparato la partita, consapevole che sarà molto diversa da quella affrontata in Supercoppa a settembre e che questa sarà la prima di una serie importante per cercare di risalire la graduatoria e poter affrontare nel migliore dei modi la seconda parte del campionato. Lo staff sta valutando sull’eventuale impiego di Flaccadori, che ha ripreso ad allenarsi con il gruppo.

ORIORA PISTOIAGERMANI BASKET BRESCIA
09/12/2018 ore 12:00 – Eurosport Player
Qui PISTOIA. La gara con Brescia arriva dopo la pausa per gli impegni delle nazionali. Pistoia ha usato bene questa finestra staccando per due giorni e mezzo dopo Reggio, usando la prima settimana per recuperare soprattutto Peak, gestendo il recupero della caviglia di Kerron Johnson e facendo lo stesso con Auda, che ha un problema alla mano sinistra e non ha partecipato al raduno della propria nazionale. Non si è lavorato al completo, insomma, ma sono state due settimane in cui è stato fatto tutto il necessario per presentarsi al meglio all’impegno di domani, anche lavorando sull’inserimento di Gladness.
Qui BRESCIA. La partita con Pistoia rappresenta un punto di non ritorno per la Leonessa, che deve vincere per allontanarsi dal fondo della classifica e per avvicinarsi alla zona Playoff e quindi Coppa Italia. Tanta curiosità per il nuovo acquisto Cunningham, che però potrebbe essere tenuto a riposo da Diana per l’EuroCup. Tutti a disposizione gli altri membri della rosa, eccezion fatta per Ceron, ancora ai box per il colpo alla testa rimediato due settimane fa.

SIDIGAS AVELLINOVL PESARO
09/12/2018 ore 17:00 – Eurosport Player
Qui AVELLINO. Archiviato il mini ritiro di Agropoli, la Sidigas torna al PalaDelMauro per riscattare l’indecorosa prova fatta contro Venezia nell’ultima gara prima della sosta. L’avversario di turno è Pesaro, che viene da un sorprendente filotto di tre successi in fila: la partita non è quindi assolutamente da sottovalutare, sarà importante approcciarla al meglio. Capitolo infermeria: sono da registrarsi il recupero lampo di Nichols e quello tanto atteso di Campogrande, che potrebbe finalmente esordire in A, mentre Costello è ancora fermo per il problema alla caviglia. La società ha ovviato a questa defezione scommettendo sull’ex Milano Patric Young, che assisterà al match.
Qui PESARO. La sosta ha riportato la VL con i piedi per terra, dopo una serie inaspettata di tre vittorie consecutive. Dopo un ottimo momento come questo era necessario tornare in palestra per riassestare le idee ed essere al massimo per un dicembre che sarà il crocevia della squadra pesarese; in questo periodo, Murray sarà sorvegliato speciale per valutare le sue capacità offensive, che non hanno convinto nelle prime uscite. Shashkov è in ripresa dopo la lombalgia avuta contro Bologna, ma lo staff medico ha deciso che non sarà della trasferta in Irpinia.

ACQUA S. BERNARDO CANTÙA|X ARMANI EXCHANGE MILANO
09/12/2018 ore 17:30 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui CANTÙ. Aria di derby, voglia di riscatto. Cantù volta pagina e dopo i problemi delle scorse settimane è pronta a lanciarsi nel suo dicembre di fuoco, con il calendario che prevede ben tre sfide regionali. La prima di queste la mette di fronte l’imbattuta capolista Milano. Nuovo sponsor sulla maglia (Acqua S.Bernardo), nuova maglia (bianca, con verde acqua ai bordi) e nuovi rientri, con Parrillo che finalmente sarà recuperato al 100%. Previsto un nutrito afflusso anche di pubblico, con la prevendita che procede a gonfie vele e, complice l’orario favorevole delle 17:30, potrebbe riempire notevolmente il PalaDesio.
Qui MILANO. Il momento è delicato in casa Olimpia, viste le tre sconfitte consecutive in EuroLega, ed i cattivi risultati in Europa possono riflettersi anche sul campionato. La sfida contro Cantù non è di quelle problematiche sulla carta, ma sicuramente il fattore campo sarà molto incisivo nell’economia della partita, essendo un derby molto sentito da ambo le parti. Dal punto di vista degli infortunati, Della Valle ha assaggiato il campo giovedì, quindi potrebbe essere pronto ad un impiego più ampio in campionato, mentre è ancora fermo ai box il lungodegente Nedovic.

HAPPY CASA BRINDISIGRISSIN BON REGGIO EMILIA
09/12/2018 ore 18:00 – Eurosport Player
Qui BRINDISI. La sosta ha aiutato l’Happy Casa per quanto riguarda il recupero fisico di Chappell e Clark, che solamente ieri pomeriggio ha svolto il primo allenamento in gruppo con contatto per circa 30 minuti. Zanelli ha accusato un virus influenzale quindi domani vedremo in quali condizioni saranno i due play biancoazzurri. Aldilà di questi intoppi, Brindisi non vede l’ora di tornare in campo dopo aver terminato la prima parte di stagione con la trasferta di Varese. Dai giocatori allo staff, tutti hanno voglia di ripartire lasciandosi alle spalle l’ultima partita e provando a vincere contro Reggio Emilia, spinti dal calore del PalaPentassuglia.
Qui REGGIO. Dopo due settimane di passione, in cui si sono registrati gli addii ufficiali di Butterfileld (non senza polemiche) e di Ledo (reo di avere un comportamento fuori dal campo non proprio da professionista), ci si aspettava che la società corresse ai ripari subito, invece no. Nonostante l’ingaggio dell’esperto KC Rivers, la Reggiana scende in Puglia con solo tre stranieri (Llompart, Aguilar e Ortner), contro una squadra in salute e talentuosa come Brindisi. C’è da sperare che in queste due settimane la squadra si sia ricompattata ed abbia fatto gruppo e che si remi tutti verso l’obiettivo minimo, la salvezza.

VANOLI CREMONAALMA TRIESTE
09/12/2018 ore 18:30 – Eurosport Player
Qui CREMONA. Si torna in campo dopo la pausa. Il mercato ha portato la novità di Stojanovic, il quale però dovrà metterci un po’ prima di essere al pieno della forma. Demps dunque ancora protagonista. Cremona ha bisogno di vincere, perché, nonostante la buona prestazione a Milano, sono diventati due i KO consecutivi. Trieste sta disputando un buon avvio di stagione ma in fondo la classifica è cortissima, in trasferta avrà bisogno di punti importanti per la salvezza. Anche per Cremona la classifica è molto corta in alto, un match in casa è fondamentale per staccare gli avversari. Attenzione a Cavaliero, che al PalaRadi spesso si esalta.
Qui TRIESTE. La pausa di campionato ha permesso alla squadra di recuperare gli acciaccati, soprattutto Wright, mentre Walker ha svolto lavoro differenziato assieme a Strautins, che ha subito un colpo al braccio in allenamento ma dovrebbe essere a disposizione per la trasferta di Cremona. A proposito di Walker, i rumors di mercato lo danno prossimo al taglio, mentre per Silins si profila una probabile riconferma, anche alla luce del prestito di Janelidze a Cagliari in Serie A2.

UMANA REYER VENEZIAOPENJOBMETIS VARESE
09/12/2018 ore 19:00 – Eurosport Player
Qui VENEZIA. Per la Reyer è stata una sosta utile per recuperare qualche infortunato e ricaricare un po’ le pile in vista di un dicembre impegnativo almeno quanto novembre, un mese che è stato altamente duro. Domani al Taliercio arriva Varese, squadra solida e con tanto talento soprattutto in fase difensiva, che dispone di individualità di spicco come Avramovic, Scrubb e Moore, tutta gente esperta del nostro campionato. Sarà una partita molto fisica, ma l’Umana cercherà come sempre di fare la miglior partita possibile.
Qui VARESE. Con la trasferta di Venezia inizia il dicembre di fuoco della Openjobmetis, che vedrà anche i due derby (contro Milano e Cantù) fra il 23 e il 25 dicembre. Le ambizioni in chiave Final Eight verranno quindi testate in questi 21 giorni in cui i ragazzi di coach Caja sono chiamati ad una dura prova, considerando anche l’inizio del nuovo girone di FIBA Europe Cup ormai alle porte. Non si segnalano defezioni nel roster che scenderà in campo domani al Taliercio di Venezia.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNABANCO DI SARDEGNA SASSARI
09/12/2018 ore 20:45 – Rai Sport HD e Eurosport Player
Qui BOLOGNA. Al giro di boa del girone d’andata, c’è buona soddisfazione in casa Virtus, nonostante un record di quattro vittorie ed altrettante sconfitte. Domenica sera arriva al PalaDozza la Dinamo Sassari degli ex Spissu e Stefano Gentile. I sardi sono una squadra piuttosto frizzante e la Virtus, per conquistare i due punti, dovrà migliorare intensità e circolazione di palla, aspetti finora deficitari, che hanno causato almeno un paio di prestazioni deludenti (contro Cremona e a Pesaro).
Qui SASSARI. Dopo la pausa delle nazionali torna in campo la Dinamo, reduce da quattro sconfitte consecutive in campionato: una squadra dunque frastornata da sconfitte maturate dopo un ottimo avvio di campionato e coppa. Il calendario non aiuta i sardi, che saranno domani sul difficile campo di Bologna, per poi affrontare Milano in casa e Avellino fuori: non proprio un cammino agevole per una squadra convalescente. Esposito ha fatto rifiatare la squadra che ora è pronta per ripartire e ritrovare le posizioni nobili della classifica per centrare l’obiettivo Final Eight.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy