Serie A – Provvedimenti disciplinari del 26 marzo 2016

Serie A – Provvedimenti disciplinari del 26 marzo 2016

Nel mirino Cantù, Pesaro e Virtus Bologna.

Commenta per primo!
ACQUA VITASNELLA CANTU’. Ammenda di Euro 500,00 per offese collettive sporadiche del pubblico verso gli arbitri.

OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA. Ammenda di Euro 3.000,00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico agli arbitri e perchè due tifosi, mentre protestavano platealmente, venivano in contatto con uno dei direttori di gara tale da comportare la sospensione della gara per circa un minuto.

CONSULTINVEST PESARO. Ammenda di Euro 500.00 per offese collettive sporadiche del pubblico verso arbitri e giocatore avversario.

ARIO COSTA (PRESIDENTE CONSULTINVEST PESARO). Deplorazione perché, alla fine della gara, entrava nello spogliatoio arbitrale per protestare avverso le decisioni arbitrali.

FONTE: Ufficio Stampa  FIP
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy