Taylor devastante, ne piazza 31 e regala il Torneo di Trento a Verona. Primo stop per Cantù

Taylor devastante, ne piazza 31 e regala il Torneo di Trento a Verona. Primo stop per Cantù

Commenta per primo!

Verona vince meritatamente la sfida con la Pallacanestro Cantù e si aggiudica il Torneo di Trento. Partita sempre nelle mani della Scaligera, guidata da un super Taylor da 31 punti e 28 di valutazione. Bene anche Jerry Smith (16pt e 5 ass) e Callahan (11pt). Per Cantù arriva invece il primo stop della pre-season, nonostante un’ottima terza frazione (20-13) avesse riportato in partita la formazione brianzola. Migliore in campo Uter, che conferma le buone cose mostrate ieri sera chiudendo con 18 pt. Verona recita la parte della squadra più matura e sembra già aver assimilato le indicazioni di Ramagli; ottimi i due americani gialloblu Smith e Taylor, due furetti che sanno far girare la palla con recuperi e belle conclusioni entrambi in doppia cifra. Cantù è apparsa in ritardo di preparazione, Sacripanti sicuramente ha dalla sua un parco giocatori di primissima scelta, la squadra brianzola trascinata dal suo pubblico sicuramente sarà una delle protagoniste del prossimo campionato dove ci si aspetta un salto di carattere di Jones e la conferma di un Uter 18 punti finali con 3 rimbalzi, già in gran spolvero e con un Jenkins gran lottatore anche lui in doppia cifra. Verona ci ha impressionato tantissimo nelle due gare, molta grinta e tanta concretezza in fase realizzativa per i ragazzi di coach Ramagli dove l’ex di turno Smith fa sentire la sua verve dimostrando il suo valore assoluto, che già ieri aveva dimostrato contro la squadra kazaka. Verona sicuramente sarà una delle pretendenti per il salto di categoria con un Marco Carretto che porterà esperienza e tanta voglia di tornare nella massima serie di basket. Molto positiva questa due giorni che ha saputo portare nel capoluogo trentino per l’ennesima volta il grande basket, il pubblico sta rispondendo positivamente a tutte le iniziative proposte dalla società trentina che negli ultimi anni si sta dimostrando attiva in tutta la sua competenza.

Pallacanestro Cantù – Scaligera Verona 72-84 (18-24, 33-48, 53-61)

Cantù: Abass 4, Uter 18, Leunen 9, Jenkins 10, Gentile 12, Bloise 2, Jones 8, Chiacig 9, Rullo, Di Giuliomaria, Cesana n.e, Nwohuocha n.e. Coach Sacripanti

Verona: Smith 16, Taylor 31, Carraretto 7, Callahan 11,  Da Ros 7, Grande 5, Reati, Gueye n.e, Boscagin 5, Salafia n.e, Gandini 2.

La cronaca:

CRONACA –  Verona parte forte con Smith  che fa la voce grossa nel paziale iniziale di 11-7. Cantù risponde con un ottimo Uter, che recupera palla in difesa e portatosi in attacco trova un ottimo canestro, 11 a 11 a 4’30” dalla fine del primo tempo. Anche se il match è amichevole l’agonismo non manca, nessuno vuole perdere: il ritmo si mantiene molto alto e Taylor trova una bella conclusione da tre punti che mantiene Verona a debita distanza, 20 a 11 a 3’12” ancora da giocare; belle difese nella parte finale di tempo con qualche colpo “proibito” tra Gentile e Smith, inizia la rotazione con Verona sempre avanti per 24 a 13 a 1’30” dalla sirena. Ultimi tre punti quelli di Jenkins che trova una “bomba” dalla distanza veramente da applausi. Sirena sul 24 a 18 per gli scaligeri. 2° quarto – Partenza del secondo tempo con Verona un po’ distratta che si fa “rubare” un paio di punti da Gentile e compagni, dopo 1’ di gioco 27 a 20 Verona con la squadra brianzola che sembra entrata con altro piglio, e Sacripanti sta spronando i suoi trascinati da Gentile in cabina di regia. Molto spezzettata la fase centrale del mini tempo, con falli, recuperi e diverse stoppate, il match si mantiene molto equilibrato con l’americano Smith che imposta da grande campione. Verona 33, Cantù 24 a 6’ dalla sirena. Ancora un bellissimo recupero di Smith, che dopo una bella serpentina trova il fallo, Verona gioca un grande basket e a 4’ dal termine conduce per 12 punti, ma ancora Jenkins trova la bomba dall’angolo sinistro e avvicina Cantù ai gialloblu veronesi. Sempre Taylor poi per Verona trova un’altra bomba, gran giocatore il numero 7 della Tezenis che in coppia con Smith stanno dando spettacolo e trascinando Verona alla possibile vittoria del torneo. Punteggio fissato sul 48 a 33 alla pausa lunga. 3° quarto – Partita che si mantiene molto equilibrata in questo terzo tempino, Verona difende per poi ripartire, mentre Cantù cerca di riportarsi sotto con un ottimo Uter, un gran bel giocatore che mantiene le attese nei suoi riguardi. Dopo 2’30” la Scaligera è sempre sopra di 12 punti, la squadra di coach Ramagli sembra essere già a buon punto con i meccanismi, tutti si trovano con facilità e Callahan in alcune circostanze dimostra tutta la sua enorme classe già mostrata con Brindisi e Barcellona. Cantù cerca di portarsi sotto con Gentile che continua a macinare gioco e passaggi per un indemoniato Uter, e anche Jenkins fa sentire il suo peso imbeccando Gentile che trova i due punti, Cantù a -8 con 4’ da giocare. Ancora Cantù nel finale di mini tempo, è ancora Gentile a trascinare i suoi, a 3’ dalla sirena Jones trova il bonus dei tre punti ben imbeccato da Jenkins, ora Cantù è a meno quattro dai veronesi. Equilibrio assoluto nella fase finale di tempo, dove le due compagini lottano punto a punto, gli ultimi due li porta a casa Boscagin, il tempo si ferma sul 61 a 53 per la Tezenis. 4° quarto – Sul parquet molto agonismo, con la partita sempre molto tesa, da segnalare una grandissima schiacciata di Abass che strappa gli applausi dei presenti, ma Verona reagisce positivamente e si mantiene sempre sopra. Con 7’ minuti ancora di gioco siamo sul 68 a 61 per gli scaligeri, tanti errori dei brianzoli che cercano di riportarsi in scia, ma Verona non molla una palla, e da registrare una grandissima stoppata di Smith su Uter: sfida avvincente tra due giocatori di classe cristallina; sprazzi di grande basket sul parquet di Trento dove Taylor piazza 31 punti personali, ne è l’espressione assoluta  un gancio cielo in caduta davvero pazzesco, chapeau! A seguire altri due punti per Uter, che a 3’ dal termine tiene vive le speranze brianzole, 76 a 66 Verona, ma altra super bomba del numero 6 scaligero Smith che mantiene Verona a debita distanza; la partita finisce con i due punti di Da Ros che bissa i precedenti due trovati qualche secondo prima; vittoria e torneo vanno meritatamente alla Tezenis Verona

DIRETTA BASKET

40′ Cinque punti di Da Ros chiudono la contesa. Verona vince meritatamente  72-84.

39′ Ennesima tripla di Taylor ad allontanare Cantù, Uter da sotto non sbaglia. 72-79

38′ Schiacciata di Uter, canestro di Leunen. Cantù è ancora viva 70-76 a 1’30” dal termine.

37′ Uter con un canestro rapido, Taylor trova ancora un canestro pesantissimo che rimette la doppia cifra di scarto. 66-76

36′ E’ ancora Taylor a tirar fuori la Scaligera. Elude Jenkins, trova il canestro e il libero supplementare. 64-73

35′ Taylor sigla il +9, Gentile gli risponde dai 6.75 riportando a due soli possessi Cantù. 64-70

34 Le due squadre si rispondono colpo su colpo, ma la Scaligera tiene il più sette. 61-68

33′ Abass realizza il meno cinque, ma Smith gli replica con la stessa moneta. 59-66

32′ Chiacig prima, Gentile poi. Break di 4-0 e Cantù si rifà sotto. 57-64

31′ Verona riparte bene. Tripla di Alessandro Grande. 53-64

30′ Ancora Boscagin a bersaglio. 53-61 a dieci dalla fine.

29′ Carraretto e Boscagin in lunetta provano a ricacciare a debita distanza Cantù. 53-59

28′ Smith interrompe il digiuno di Verona, ma Cantù continua a trovare continuità offensiva. Bomba di Jones. 51-55

27′ Verona non segna più. Canestro di Gentile, tripla di Jones. Cantù a -5. 48-53

25′ Ancora Uter a bersaglio. La squadra di Sacripanti torna a meno dieci. 43-53

24′ Uter show! Sei punti consecutivi per il lungo giamaicano. Cantù prova a ricucire. 41-53

22′ Nuova frazione, stesso copione. Verona scappa via guidata da un super Taylor. Cinque punti di fila per l’americano che valgono il 35-53.

20′ Taylor, Taylor, Taylor! Lo scriviamo tre volte, perchè porta altri tre punti. Bomba del +15 che manda al riposo Verona sul 33-48.

19′ 2+1 di Chiacig, ma Smith in lunetta si conferma preciso e firma il 2/2 del 33-45.

18′ Taylor scatenato! E’ ancora lui a far male alla difesa brianzola depositando a canestro il più tredici. 30-43

17′ Anche Jenkins trova la retina da tre punti con una gran tripla. Risponde Verona con Callahan per il 30-41.

16′ Botta e risposta dalla lunga distanza tra Leunen e uno scatenato Taylor. 27-39

15′ Mini break canturino, con Gentile e Chiacig che siglano il meno nove. 24-35.

13′ Grande azione di Smith. Canestro e libero supplementare per lui. 20-31

12′ Jones firma i primi due punti canturini della contesa. Sacripanti prova ad alzare il quintetto. Fuori Rullo e dentro Chiacig vicino a Di Giuliomaria. 20-27

11′ Verona ancora a segno da oltre l’arco. Questa volta è Callahan ha trovare la via del canestro. 18-27

10′ Punteggio invariato. Verona avanti 24-18 dopo il primo quarto.

9′ Bomba di Jenkins, Cantù ricuce. 18-24

8′ Jenkins interrompe il digiuno brianzolo, ma la Scaligera è in controllo. 13-22.

7′ Bomba di Taylor, tripla di Carraretto. Verona trova l’allungo 11-20.

6′ 2+1 di Taylor, Scaligera ancora avanti. 11-14.

5′ Uter on fire. Quattro punti in un amen ed è parità a quota 11.

3′ Si sblocca anche Taylor. Verona va a +4 . 7-11.

2′ Da Ros e Callahan spingono Verona. Scaligera avanti 5-7.

1′ Smith da un lato, Gentile dall’altro, danno il via alla contesa. 3-2.

– Cantù schiera Gentile, Jenkins, Abass, Leunen e Uter. Risponde Verona con  Smith, Carraretto,Taylor, Da Ros e Callahan

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy