Teramo Basket: accolta la richiesta di Equitalia, è fallimento

Teramo Basket: accolta la richiesta di Equitalia, è fallimento

Decretato nella giornata odierna il fallimento di Teramo. La squadra abruzzese aveva toccato il massimo splendore con coach Capobianco.

Commenta per primo!

Il Teramo Basket non esiste più. E’ di quest’oggi la notizia del fallimento della società abruzzese. Il giudice Giovanni Cirillo ha depositato la sentenza oggi pomeriggio, presso il tribunale di Teramo. Accolta così la richiesta avanzata da Equitalia per un debito pari a due milioni di euro con l’erario, ma anche quella di un gruppo di procuratori per debiti verso ex giocatori della società biancorossa. Si chiude così la pagina di una società in cui hanno giocato diversi campioni: da Moss a Carroll, passando per Poeta, Cerella, Polonara, Brandon Brown e Mario Boni. Menzione speciale anche per coach Capobianco, che portò l’allora targata Banca Tercas fino al terzo posto stagionale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy