The Flexx Pistoia: coach Esposito parla della nuova stagione

A quattro giorni dall’inizio ufficiale della nuova stagione, coach Esposito si gode le ultime ore di riposo e, nella consueta conferenza stampa di “fine vacanza”, di fronte a una sala stampa decisamente affollata, analizza la situazione in casa biancorossa.

Commenta per primo!

A quattro giorni dall’inizio ufficiale della nuova stagione (lunedì alle 17 è fissata la ripresa degli allenamenti), coach Esposito si gode le ultime ore di riposo e, nella consueta conferenza stampa di “fine vacanza”, di fronte a una sala stampa decisamente affollata, analizza la situazione in casa biancorossa: “Siamo vicini -esordisce Esposito- alla partenza di una nuova avventura: ufficialmente ricominciamo da lunedì, ma già da questo pomeriggio diversi ragazzi, soprattutto gli italiani, saranno qua a Pistoia. Siamo contenti perché comunque cominciare praticamente al completo non è semplice: è segno che la società si è mossa per tempo, anche sul piano burocratico, per permetterci di iniziare la stagione al meglio. Devo dire che siamo stati bravi a individuare velocemente i giocatori che volevamo portare a Pistoia e d’altrocanto aver completato il roster e aver adempiuto a tutta un’infinita serie di pratiche e formalità a inizio agosto non è affatto una cosa scontata. Ovviamente -prosegue il coach- per almeno le prime settimane di preparazione saranno aggregati diversi giovani in prova, fra i quali poi, entro l’inizio di settembre, verrà scelto il decimo giocatore da contrattualizzare e inserire in pianta stabile nel gruppo”. Esposito non ha dubbi nel dichiararsi pienamente soddisfatto delle scelte fatte dalla società: “Sono molto contento perché conosco bene come funziona il mercato in Italia, le cifre che girano e il budget che abbiamo a disposizione: credo che fare meglio per noi fosse oggettivamente impossibile. Abbiamo portato a Pistoia giocatori che volevamo fortemente -prosegue il coach- e adesso toccherà a me e ai ragazzi far sì di ripagare la fiducia e tutti gli sforzi che la società ha fatto per metterci nelle condizioni di affrontare al meglio anche questo campionato”. A proposito del campionato, il tecnico non ha dubbi: “Pronto a essere smentito -è la sfida che lancia Esposito- ma sono convinto che assisteremo a un campionato più interessante ed estremamente più difficile rispetto allo scorso. Tante squadre che lo scorso anno magari avevano un po’ azzardato, quest’anno, per non rimanere scottate, hanno giocato subito forte in sede di mercato e sono arrivati in serie A tanti stranieri di spessore. Credo che ci siano già sulla carta cinque-sei squadre che sono organizzate per centrare il traguardo dei playoff, mentre per tutte le altre ci sarà da capire il reale potenziale: di sicuro, come ogni anno, ci sarà la conferma, la sorpresa, la delusione… Noi cercheremo di fare l’impossibile per mantere la serie A e questo è il messaggio che mi sento di mandare ai tifosi”. Quei tifosi che certamente anche quest’anno non faranno mai mancare il loro incredibile apporto alla squadra: “Al pubblico di Pistoia non posso e non voglio chiedere niente -sorride Esposito- perché so già che reciterà al meglio la parte che gli compete. Ai ragazzi dirò fin da subito, esattamente come fatto lo scorso anno, che questi tifosi saranno per loro una spinta inesauribile e che capiranno immediatamente quanto sono stati fortunati a capitare in un ambiente come questo. Per il resto dovremo essere bravi noi a ripagare la loro passione, sapendo che sarà difficilissimo ripetere quell’annata indimenticabile che ci siamo appena lasciati alle spalle. Il tifoso -conclude il coach- è passionale, soprattutto in piazze come queste, e quindi tende normalmente a sognare: l’unica cosa che vorrei dire è che i ricordi belli non vanno mai dimenticati, tutt’altro, ma allo stesso tempo bisogna essere bravi a capire che da lunedì si riparte completamente da zero”! A.S. PISTOIA BASKET 2000 s.r.l.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy