Torino: Iannuzzi carico per l’esordio casalingo

Torino: Iannuzzi carico per l’esordio casalingo

Le parole del pivot della Fiat Auxilium.

Commenta per primo!

Antonio Iannuzzi è stato il primo nuovo arrivo in casa gialloblù nella costruzione del roster 2017/18 e ha pertanto vissuto tutti i passaggi che hanno condotto all’attuale realtà la Fiat Torino Auxilium.

L’esordio di domenica scorsa a Brindisi è stato vincente e il cestista campano non cela la sua soddisfazione: “Una partita importante – sottolinea – giocata fuori casa e vinta bene in un campo difficile. Da un lato avevamo forse meno pressione non essendo davanti al pubblico amico per la prima di stagione, ma dall’altra l’ambiente di Brindisi non è facile per gli avversari, soprattutto quando i locali prendono fiducia. Nella parte conclusiva del match siamo calati ma nonostante questo abbiamo centrato i due punti ed è stato un segnale significativo, anche per il morale”.

Come state preparando la prima uscita ufficiale di campionato al PalaRuffini?: “Proseguendo nel duro lavoro che ha contraddistinto tutta la preseason cercando di affinare sempre più gli schemi e scoprendoci giorno dopo giorno, allenamento dopo allenamento. Ogni giocatore del roster ha caratteristiche diverse e l’abilità di tutti sta proprio nel saper esaltare il meglio dei singoli e porlo al servizio della squadra. E’ questo che stiamo cercando di fare e direi che stiamo riuscendo nel compito. Quella con Sassari sarà per noi una partita con tante motivazioni, su tutte quelle derivanti dal calore dei nostri tifosi e dal fatto di affrontare una formazione che rappresenta fin dall’avvio una delle annunciate protagoniste della serie A”.

Inizierà sabato un periodo di fuoco per la Fiat Torino, con confronti in campionato ed EuroCup. Come lo immagini?: “Sarà uno spaccato di stagione lungo e molto vario nel quale non avremo quasi tempo di pensare a ciò che è stato ma saremo subito chiamati a guardare avanti per concentrarci sulla partita dopo. Ritengo ciò in assoluto positivo. Siamo tutti motivati e pronti al doppio impegno”. Per Antonio Iannuzzi sarà anche la prima volta in una coppa europea: “Sono desideroso di vivere questa nuova esperienza e di confrontarmi con il basket continentale e i suoi campioni”.

Un sogno d’inizio stagione?: “Diventare un gruppo sempre più forte e coeso. A fine anno faremo i conti e vedremo se saremo riusciti a raggiungere gli iniziali obiettivi. Sarà quello il vero momento dei bilanci”. Per ora, dunque, spazio al lavoro e alle emozioni, tutti uniti nel nome della maglia della Fiat Torino Auxilium.

Uff.Stampa Fiat Torino

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy