Torino, il punto con coach Luca Bechi

Torino, il punto con coach Luca Bechi

Commenta per primo!

Ultimo allenamento al PalaRuffini questa mattina per l’Auxilium Cus Torino prima della partenza verso Porto San Giorgio, avvenuta alle 12 dalla sede sociale.

Al termine della seduta atletica le parole di coach Luca Bechi: “Saremo al via a Porto San Giorgio con 8 senior più Merlati e Sirakov. Giachetti è ancora a riposo a titolo precauzionale e proseguirà nei prossimi giorni il lavoro differenziato, in acqua, con l’osteopata e in palestra.

Necessita ancora di qualche giorno per la ripresa completa”. Cosa si attende dal quadrangolare?: “La terza e quarta settimana di allenamenti sono ancora intense dal punto di vista fisico, anche se abbiamo un po’ più di basket rispetto alle precedenti. Si tratterà del primo vero contatto con il campionato che andremo ad affrontare, e con squadre di tutto rispetto come Brindisi e Cremona che puntano ai play-off. Anche i turchi del Banvit sono una formazione di buon livello. Mi aspetto di iniziare a vedere la traduzione in campo di quei meccanismi difensivi ed
offensivi sui quali stiamo lavorando in allenamento”.

Lavoro e clima di squadra. Come considera l’attuale situazione Auxilium Cus Torino nella costruzione di questo secondo ed importantissimo aspetto anche e soprattutto nell’ottica della formazione del gruppo?: “Il clima che si respira in squadra è buono. Il team si sta conoscendo nelle sue unità, si sta consolidando. C’è buona armonia generale. Il desiderio dei più “vecchi” è di aiutare i nuovi ad inserirsi rapidamente. Quello dei neoacquisti di entrare il più in fretta possibile nei meccanismi e nel sistema di lavoro che abbiamo introdotto lo scorso anno”.

Parliamo di qualche singolo, partendo da Ian Miller, protagonista di un ottimo esordio nell’amichevole non ufficiale di sabato scorso: “Ian ha già superato il processo cui facevo riferimento prima, pertanto è normale che sia più avanti degli altri. Ci auguriamo che i tempi si riducano per tutti”.

Su Andre Dawkins ci sono molte aspettative. Come sintetizza  queste sue prime giornate torinesi?: “In questa settimana Andre ha potuto riposare maggiormente, quindi è più pronto e tonico rispetto a quando è arrivato.
Non potrebbe essere diversamente”.

Buona cosa anche il rientro le gruppo di Robinson?: “Certo, Dawan ha esperienza, conosce diversi compagni di
squadra e il nostro campionato. Un recupero importante il suo”.

Torniamo al quadrangolare di domani e sabato. Sarà già indicativo?: “Da ogni uscita dovremo trarre indicazioni – conclude Bechi – ma quelle vere potranno arrivare solo quando la squadra sarà veramente al completo, con
l’innesto di DJ White e il rientro di Giachetti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy