Trofeo Lovari: Torino lotta punto a punto con Varese ma cede in dirittura

Trofeo Lovari: Torino lotta punto a punto con Varese ma cede in dirittura

Torino lotta contro Varese per 3 quarti chiudendo in vantaggio di 9 punti. Nell’ultimo quarto risente della fatica accumulata nell’ultima settimana e cede ai lombardi 64-71. Varese terza nel Trofeo Lovari, Auxilium Cus al quarto posto

Commenta per primo!

La Pallacanestro Varese supera Torino e conquista il terzo posto al Trofeo “Carlo Lovari” 2016. Costretta ad inseguire per quasi tutta la partita, la Openjobmetis trova le forze per ribaltare il risultato proprio nell’ultimo quarto facendo suo il match con il risultato di 71 a 64. I biancorossi torneranno in campo giovedì 22 settembre (ore 20:30) per l’amichevole a Masnago contro Capo d’Orlando.

Dopo l’ottimo avvio di Torino (5-0 in apertura), Varese prende in mano le redini del match sfruttando la verve di Maynor e di capitan Cavaliero che portano i loro sul 9 a 8 costringendo Vitucci al time out. La pausa rinvigorisce i piemontesi che al 10′ chiudono avanti sul 17 a 15. L’inizio del secondo periodo sorride ancora alla Manital che si porta sul +6; la Openjobmetis però reagisce e in 3′ contrassegnati da un’alta intensità torna a farsi sotto sul -2. Torino non trema e grazie alle decisive giocate di Poeta va all’intervallo lungo ancora in vantaggio: 33-26. I biancorossi tornano in campo opachi e i piemontesi ne approfittano provando la fuga e toccando anche il +9; Varese non reagisce e al 30′ è ancora sotto: 50-41.

L’inizio dell’ultimo periodo stavolta è di stampo biancorosso: l’ottima difesa prodotta da Cavaliero e compagni porta subito i risultati sperati per Varese che a 2′ dal termine ribalta il parziale ritrovando il vantaggio grazie alle ottime giocate sui due lati del campo del tandem Maynor-Pelle. Torino subisce il contraccolpo e alla Openjobmetis non resta che gestire il risultato fino alla fine.

«Ci abbiamo messo tanto ad entrare in gara le parole di coach Moretti. Abbiamo sofferto all’inizio perché la nostra condizione fisica non è ancora ottimale: tanti giocatori sono indietro ed ovviamente la conoscenza reciproca nel campo dal punto di vista tecnico è ancora farraginosa. Stasera però torno a casa con sensazioni buonissime dal punto di vista della chimica di squadra: c’è coesione e voglia di lottare su ogni pallone, un aspetto, quest’ultimo, su cui possiamo costruire un futuro positivo. Dobbiamo assolutamente migliorare la nostra condizione, ma c’è stato un ottimo atteggiamento che ci ha portato a vincere».

MANITAL TORINO-OPENJOBMETIS VARESE: 64-71

Manital Torino: Wilson 6, Harvey 9, Wright 16, White 14, Parente, Alibegovic 5, Poeta 6, Washington 8, Fall, Mazzola, Vitale ne. All.: Vitucci.
Openjobmetis Varese: Avramovic 10, Maynor 4, Pelle 8, Bulleri, Johnson 16, Cavaliero 5, Eyenga 13, Kangur 3, Anosike 3, Ferrero 5, Campani 4, Canavesi ne. All.: Paolo Moretti.

Arbitri: Vicino – Filippini – Cirinei
Parziali: 17-15; 16-11; 17-15; 14-30. Progressivi: 17-15; 33-26; 50-41; 64-71.
Note – T3: 4/20 Torino, 8/22 Varese; T2: 20/51 Torino, 12/27 Varese; TL: 12/20 Torino, 23/29 Varese; Rimbalzi: 36 Torino (White 9), 42 Varese (Pelle, Kangur, Anosike e Campani 6); Assist: 10 Torino (Harvey 3), 11 Varese (Maynor 3).

Uff.Stampa Pall.Varese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy