Torino-Trieste, Cusin: “Centrare i due punti, per noi e per la Società”

Torino-Trieste, Cusin: “Centrare i due punti, per noi e per la Società”

Nell’anticipo di sabato la Fiat, ancora senza coach Larry Brown, ospiterà Trieste al Palavela per provare ad ottenere i primi due punti

di Andrea Conte

Sabato 13 ottobre alle ore 20.30 ci sarà la palla a due tra Torino e Trieste, una sfida difficile per entrambe le formazioni: la prima per via delle difficoltà nel trovare meccanismi giusti, la seconda per il complicato obiettivo di strappare i due punti in trasferta ad un roster talentuoso.

Marco Cusin: “Sarà una partita speciale – sottolinea – perchè i ricordi sono molti e tutti significativi. Affronteremo il match con un unico obiettivo, quello di centrare i due punti che tutti vogliamo. Giocheremo per noi e per la Società che ha investito molto e merita di essere ripagata. Anche la scelta di passare al PalaVela è da leggere in questa chiave, in un’ottica di crescita costante e di proposta sempre più adeguata al pubblico e ai tifosi”. Come affronterete la sfida?: “Dovremo mettere tutta l’energia di cui disponiamo in campo, senza pensare agli agenti esterni, come in parte successo in Coppa. Un atteggiamento in parte comprensibile viste le nuove condizioni di gioco, la location differente, le logiche attese della “prima”, la novità della Coppa per molti di noi. Concentrazione assoluta, domani, per l’intero arco della gara. Non mi limito a dire che basterà partire bene perchè ho visto Trieste nella partita iniziale contro la Virtus. Pur perdendola non ha mollato fino alla fine. Non conosco benissimo i nostri prossimi avversari ma credo siano un buon gruppo e nell’occasione avranno meno da perdere rispetto a noi. Non vediamo l’ora di tornare in campo”.

Uff. Stampa Auxilium Torino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy