Torneo “60 anni”, Torino schianta Varese con un super Harvey

La Manital Torino si aggiudica il torneo “60 anni” battendo in finale la Openjobmetis Varese. Prestazioni sontuose di Harvey (22) e DJ White (19 e MVP del torneo) per i gialloblu. Per Varese buone le prove di Avramovic (13) ed Eyenga (13).

Commenta per primo!

La Manital Torino si aggiudica il torneo “60 anni” battendo in finale la Openjobmetis Varese. Prestazioni sontuose di Harvey (22) e DJ White (19 e MVP del torneo) per i gialloblu. Per Varese buone le prove di Avramovic (13) ed Eyenga (13).

Eyenga apre, White risponde. Dopo nemmeno un minuto inizia già la sfida nella sfida tra i due lunghi. Entrambe le squadre trovano grandi punti di riferimento nel pitturato, con Varese che affida tante responsabilità a Pelle, vera sorpresa della competizione. La palla gira bene in attacco per Torino, che sorpassa all’ultima curva del primo quarto Varese. Fall appoggia il pallone nel canestro poco prima della sirena: 21-17 per i gialloblu.

Ancora Fall, questa volta a correggere un tiro sbagliato, a bersaglio per Torino, che prova ad allungare con la bomba di Harvey. Tanti errori ai liberi per i lombardi, che però possono contare su uno strepitoso Pelle. Scintille tra Ferrero e Washington e doppio tecnico fischiato a entrambi, mentre l’Auxilium consolida il proprio vantaggio: 31-28 al 17’. DJ White dimostra di essere una spanna sopra a tutti, realizzando da ogni posizione offensiva. Proprio un canestro dell’americano di Torino chiude il primo tempo: 39-31 per la Manital dopo 20’.

Parte meglio la Openjobmetis, che ricuce parte dello strappo. Poi, però, sale in cattedra Harvey che non si fa pregare al tiro da 3. Moretti chiama timeout perché l’Auxilium è nuovamente avanti 47-38. Nella seconda metà del terzo quarto sale il livello tecnico e ne giova lo spettacolo. Due i protagonisti: Avramovic per Varese e Harvey per Torino. Le cinque triple del numero 1 di Torino spaccano definitivamente la gara. Una schiacciata di Fall vale il 67-52 a fine periodo. 

gli ultimi 10 giri di lancette si aprono con la tripla di Wilson, che inguaia Varese, adesso costretta a rincorrere 18 lunghezze. Ancora Aka Fall, che conosce bene questo parquet, riceve l’invito di Poeta e affonda le mani nel canestro che significa venti punti di differenza (75-55 al 32’). L’ultima parte di quarto periodo non regala particolari emozioni. L’Auxilium si aggiudica il torneo, dopo aver battuto in semifinale la Novipiù Casale.

Auxilium Torino – Openjobmetis Varese 89 – 68 (21-17, 39-31, 67-52)

Torino: Wilson 12, Harvey 22, Wright 1, White 19, Parente, Alibegovic 5, Poeta 10, Washington, Okeke 2, Fall 12, Mazzola 6, Vitale

Varese: Borsato 11, Avramovic 13, Maynor 6, Pelle 4, Bulleri 2, De Vita 1, Cavaliero 5, Eyenga 13, Ferrero 7, Bergamaschi, Campani 5, Canavesi 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy