Torneo Città di Caserta: Caserta vincente nella finale con Trento

Torneo Città di Caserta: Caserta vincente nella finale con Trento

Commenta per primo!

CASERTA 72-66 TRENTO (21-20; 32-39; 54-50)

Caserta si aggiudica la XII edizione del Torneo Città di Caserta battendo in finale Trento con un fenomenale Peyton Siva. Per Trento ottime le prestazioni di Wright e Pascolo che, specialmente nel primo tempo, hanno dominato nel pitturato avversario.

LA CRONACA – La Juve Caserta riparte da dove aveva lasciato ieri: da Siva, infatti, è il folletto cariaibico il leader dei bianconeri mentre Trento è trascinata da Forray. La Juve è sprecona dall’arco, ma lavora bene in difesa e così il punteggio resta per qualche minuto fermo sul 12-11 in favore dei padroni di casa. E’ Amoroso dalla lunetta a sbloccare il riusultato  ma Trento tiene botta. A fine primo quarto il punteggio vede Caserta avanti per 21-20.

Bobby Jones apre le marcature del secondo quarto ma l’equilibrio continua a farla da padrone, equilibrio favorito dagli errori al tiro da una parte e dall’altra. Un fallo antisportivo di Dario Hunt porta Lockett a fare 2/2 dalla lunetta, il canestro di Pascolo nel possesso supplementare porta Trento al sorpasso sul 27-25 e Poeta porta la Dolomiti Energia al massimo vantaggio di +4 sul 29-25. Il gioco da tre punti di Hunt riporta sotto Caserta prima dell’alley oops Forray-Sutton. Il terzo fallo di Forray manda in lunetta Gaddefors che fa 1/2 prima di unastraordinaria schiacciata di Wright. In questa fase Caserta soffre molto sotto il prorpio tabellone la fisicità di Wright e così si va all’intervallo con Trento avanti di sette lunghezze sul 39-32.

Passano quasi due minuti prima che Wright apra le marcature del terzo quarto e porti i suoi a +9 sul 41-32. La Juve alza l’intensità in difesa e con il 2/2 di Hunt dalla lunetta e la tripla di Siva si riporta a -4 sul 41-37 e costringe coach Buscaglia ad un immediato timeout. Dopo la sospensione Wright si inventa tiratore da tre punti e Giurri risponde dall’altra parte. La Juve con Siva ed Amoroso si avvicina ma Trento trova sempre il modo di mettere almeno due possessi di distanza tra se e l’avversaria finchè Siva non realizza i due tiri liberi che valgono il sorpasso sul 47-46. Nei secondi finali del terzo quarto si sblocca anche El Amin e si arriva all’ultimo mini intervallo sul 54-50 in favore di Caserta.

El Amin apre il quarto periodo di giocon una bomba che vale il +7 (57-50) ai bianconeri, ma Trento non permette a Caserta di superare la doppia cifra di vantaggio facilmente. Trento rosicchia punti agli avversari e con la tripla di Lofberg arriva fino al -3 sul 62-59. Dopo il timeout voluto da Dell’Agnello, Gadderfors da tre punti da ossigeno alla Pasta Reggia che viene ripagata della stessa moneta da Lofberg. La Dolomiti Energia arriva fino al -2 (68-66) ma la schiacciata di Hunt e la difesa a zona di Caserta rimettono due possessi di distanza tra le due formazioni. Siva, dopo un timeout, fa canestro e fissa il punteggio sul 72-66.

Pasta Reggia Caserta: Siva 31, Jones 10, Gaddefors 9, Hunt 7, Giuri 6

Dolomiti Energia Trento: Wright 12, Forray 11,  Pascolo 10, Lockett 10, Sutton 6, Lofberg 6,  Baldi Rossi 5, Flaccadori 2, Lechthaler 2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy