Torneo Città di Caserta: Trento batte Roma e va in finale

Torneo Città di Caserta: Trento batte Roma e va in finale

Commenta per primo!

ROMA 62-70 TRENTO (9-20; 26-31; 45-42 )

Parte oggi la dodicesima edizione del Torneo Città di Caserta, valido anche come VI Trofeo Irtet. La prima squadra ad accedere alla finale di domani è Trento che ha avuto la meglio su Roma con il punteggio di 70-62. La partita nel primo tempo non ha offerto grande spettacolo a causa dello scarso ritmo impressole dalle due squadre, ma nel secondo tempo si è cambiato registro e si è assistito ad una partita equilibrata che Roma ha perso solamente nel finale.

LA CRONACA – La partita, almeno all’inizio, non offre contenuti tecnici esaltanti, infatti, il primo canestro arriva dopo tre minuti da parte di Trento con una tripla di Baldi Rossi. Il numero otto della Dolomiti Energia è tra i migliori  della sua squadra che chiude il primo quarto sul +11 (20-9) contro una Virtus da A2 che evita di finire ancor più sotto nel punteggio solo grazie alla tripla di Maresca nel finale.

Voskuil prova a suonare la carica per i suoi in un avvio di secondo quarto che vede un timido tentativo di rientrare in partita da parte della formazione capitolina, tornata, momentaneamente, sotto la doppia cifra di svantaggio, ma incapace di tornare a stretto contatto con l’avversaria a causa di alcune ingenuità offesnsive e di una difesa rivedibile sotto canestro. In questa fase della partita gli errori si sprecano e ciò impedisce a Trento di scappare concedendo a Roma, grazie alla tripla di Meini, di portarsi a -8 sul 27-19. Dopo il timeout voluto da coach Buscaglia, Trento alza l’intensità e, con Wright e Flaccadori, realizza in un amen un 4-0 di parziale al quale risponde Maresca da tre punti. Nel finale di quarto si segna ancora pochissimo e ciò giova alla Virtus che riesce ad andare all’intervallo sotto solamente di cinque punti sul 31-26.

Nell’intervallo della partita si svolge la prima semifinale del tiro da tre punti che vede qualificarsi alla finale Voskuil, con uno straordinario punteggio di 66, e Flaccadori che, invece, fa registrare 36 pt.

Dopo la straordinaria prova della gara da tre, Vaskouil apre le marcature del secondo tempo con un tiro dalla lunga distanza alla quale Trento risponde prontamante da due. Si continua a segnare poco, ma Roma aumenta il numero di giri in difesa e con due contropiedi di Benetti e Casgrande raggiunge Trento a quota 33. Olasewere realizza il canestro del 35-33 e coach Buscaglia decide di chiedere la sospensione. Dopo il timeout Wright e Forray riportano Trento in vantaggio, ma Roma c’è da entrambi i lati del campo e mantiene la partita in estremo equilibrio. Il finale di quarto è teatro di un botta e risposta che vede principalmente Baldi Rossi e Voskuil protagonisti. Al termine del terzo periodo di gioco l’Acea Roma conduce per 45-42.

Pascolo, con quattro punti in fila, riporta Trento in vantaggio, ma Callahan risponde subito. La partita scorre sui binari dell’equilibrio finchè Wright non realizza quattro punti in fila portando i suoi sul +5 (55-50). Callahan risponde subito ed un fallo antisportivo subito dallo stesso numero tredici della Virtus frutta ai capitolini quattro punti che portano il punteggio sul 56-55 per Roma. Lockett e Baldi Rossi sono gli artefici dell’allungo di Trento sul +8 (66-58).  Dopo il timeout chiesto da coach Saibene, Callahan penetra dall’angolo e schiaccia, Forray dalla lunetta risponde r Callahan buca nuovamente la difesa trentina. A 20” dalla sirena finale, Wright fa 2/2 dalla lunetta e riporta la Dolomiti Energia a +8 sul 70-62 che sarà anche il punteggio finale.

ACEA ROMA: Voskuil 19, Callahan 13, Olasewere 8, Benetti 7, Maresca 6, Meini 5, Casagrande 4

DOLOMITI ENERGIA TRENTO: Wright 16, Baldi Rossi 16, Lockett 9, Pascolo 8, Poeta 8, Flaccadori 4, Forray 4, Sutton 3, Sanders 2

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy