Torneo di Jesolo: Venezia vince una partita durata 21’53” contro l’Helios Suns

Torneo di Jesolo: Venezia vince una partita durata 21’53” contro l’Helios Suns

Umana Reyer Venezia-Helios Suns Domzale 41-38

Commenta per primo!

Umana Reyer Venezia-Helios Suns Domzale 41-38 
Parziale: 18-16

Umana Reyer: Haynes 5, Hagins 9, Ejim 2, Peric 9, Bramos 6, Tonut 2, Visconti ne, Filloy 3, Ortner 2, Criconia ne, Viggiano, Douvier ne, McGee 3. All. De Raffaele.
Helios Suns: Mocnik 2, Kyzlink 7, Osolnik ne, Bratec, Curry 2, Vesel 2, Lelic, Casey 4, Bolcina 6, Atanackovic 6, Voncina 9. All. Vulic.

Insolita vittoria dopo soli 21’53” per l’Umana Reyer, che accede così alla finalissima del Torneo di Jesolo contro Reggio Emilia, in programma domani alle 20.30. L’avvio di secondo tempo contro i campioni di Slovenia dell’Helios Suns Domzale dura infatti meno di 2′, senza canestri, prima che la partita venga sospesa per problemi tecnici all’impianto di illuminazione. Problemi che non vengono risolti dopo 20′ di vani tentativi di risolvere il black-out e risultato che, d’accordo con le due società, viene così ufficializzato sul 41-38 del primo tempo.
Coach De Raffaele recupera Tonut, che parte però dalla panchina, con Haynes, McGee, Bramos, Ejim e Hagins in quintetto. Dopo il vantaggio sloveno firmato Casey, è Bramos a trascinare il 6-0 Umana Reyer, che porta anche gli avversari a spendere il bonus dopo nemmeno 3’30”. Nonostante qualche errore di troppo nel tiro pesante, grazie alla difesa gli orogranata volano sull’11-4 dopo 5’30”, con la risposta di Domzale con un 5-0 che dà il -2 agli sloveni al 6’30”. Un nuovo +7 dell’Umana Reyer (16-9 all’8′) viene parzialmente vanificato da qualche palla persa di troppo e così, all’intervallo breve, il vantaggio orogranata è minimo: 18-16.

Il secondo parziale si apre con le squadre molto precise al tiro e Peric, con un gioco da tre punti, dà di nuovo sette punti di vantaggio all’Umana Reyer al 13′ (27-29), mentre è la tripla di Haynes, al 14’20”, a segnare il nuovo massimo margine per la squadra di De Raffaele: 33-24. L’Helios risponde però dall’arco, con due bombe che danno il là ad un parziale di 8-0 in meno di un minuto, non interrotto dal time out chiesto dalla panchina orogranata. Anzi, al 17’30”, il parziale diventa 12-2 per gli sloveni, con il sorpasso firmato da Vesel (35-36). Nel finale di tempo, comunque, arriva la reazione d’orgoglio reyerina, con i canestri di Ejim, Bramos e Ortner che chiudono i primi 20′ sul 41-38.

Uff.Stampa Reyer Venezia

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy