Trento-Pesaro, la sala stampa: le parole di Buscaglia e Leka

Trento-Pesaro, la sala stampa: le parole di Buscaglia e Leka

Le dichiarazioni post partita dei due allenatori

di Gabriel Marciano

MAURIZIO BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): Una vittoria importante che volevamo, doveva essere ed è stata il giusto proseguimento del lavoro fatto in questi giorni per intraprendere la giusta strada. Tutto comincia dall’allenamento, e quello che abbiamo fatto in settimana è stato messo in campo: sicuramente lo abbiamo fatto all’inizio, con grande voglia. Volevamo condividere il pallone lavorando di collettivo: cinque giocatori in doppia cifra e il numero di assist danno un segnale. Di Pesaro abbiamo subito non il gioco ma le giocate, che è molto diverso: dobbiamo continuare a lavorare difensivamente come abbiamo fatto sulla linea da tre mentre abbiamo subito un po’ troppo dentro l’area, dove possiamo crescere. Al termine di una giornata tanto difficile, chiudo con le più sentite condoglianze a nome di tutto lo staff tecnico e del club alla famiglia di Gianluca Mattioli e a tutta la classe arbitrale.

SPIRO LEKA (Coach VICTORIA LIBERTAS PESARO): “Nel primo tempo abbiamo fatto fatica a mettere in partita Omogbo e abbiamo sofferto a rimbalzo al contrario di tante altre volte. Abbiamo pagato un inizio di partita un po’ soft in cui abbiamo lasciato spazio agli avversari che ci hanno messo sotto. Nella seconda frazione l’approccio è stato sicuramente migliore, ma nel momento in cui siamo riusciti a ricucire in parte lo strappo non siamo stati precisi in attacco e in difesa. Abbiamo forse pagato un po’ di inesperienza. I miei ragazzi stanno facendo un percorso importante imparando ogni giorno cose nuove, e questa sera abbiamo sofferto l’esperienza dei nostri avversari”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy