Trento, una frattura al naso non ferma Shields: da domani sarà già al lavoro con il gruppo

Trento, una frattura al naso non ferma Shields: da domani sarà già al lavoro con il gruppo

Le condizioni dell’americano della Dolomiti Energia.

di La Redazione

Dopo essersi rotto il naso nella prima metà del match contro Brescia, l’ala bianconera ha giocato sul dolore: questa mattina la ricomposizione della frattura, da domani Shavon già in palestra con maschera protettiva

Ieri la frattura scomposta al setto nasale rimediata durante la prima metà della partita vinta dalla Dolomiti Energia Trentino contro Brescia. Questa mattina, dopo aver giocato sul dolore senza battere ciglio la gara contro la Leonessa chiudendo a quota 12 punti e 4 assist in 23 minuti di impiego, l’intervento di ricomposizione della frattura, eseguito presso l’Ospedale Santa Chiara dal dottor Torta.
Sono bastate un paio di settimane a Shavon Shields per dimostrare di essersi perfettamente calato nella “Die Hard mentality” del team bianconero. Voglioso di contribuire alla rincorsa play-off della Dolomiti Energia, e determinato a dimostrare da subito al pubblico del PalaTrento il proprio valore oltre che il proprio attaccamento alla sua nuova maglia, ieri infatti il 24enne da Nebraska University ha insistito per rimanere in campo nonostante il forte colpo rimediato durante la prima parte del match: e dopo essersi sottoposto questa mattina alla dolorosa ricomposizione della frattura al naso, domani sarà già a disposizione di coach Maurizio Buscaglia per riprendere gli allenamenti con il gruppo in vista della gara in programma domenica al PalaDesio contro Cantù. Gara che Shields potrebbe dover affrontare utilizzando una maschera protettiva.

Ufficio Stampa Aquila Trento

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy