Trieste – Coronica: “Pistoia primo match point per la salvezza”

Trieste – Coronica: “Pistoia primo match point per la salvezza”

Le parole di Coronica.

di La Redazione

Passato anche il mercoledì, in casa Alma Pallacanestro Trieste: doppia seduta, come di consueto, per il gruppo biancorosso che dopo Dragic ha ritrovato anche l’altro nazionale, Hrvoje Peric. L’ala classe ’85 si è riunita al team triestino dopo le “fatiche” con la Croazia, lavorando agli ordini dello staff tecnico: solo il giovane Schina non ha preso parte alle sedute, essendo ancora alle prese con il problema muscolare che lo ha fermato ad inizio settimana.

La ripresa di campionato vedrà l’Alma andare in trasferta in quel di Pistoia, contro la OriOra; capitan Andrea Coronica parla del momento della squadra: “Non abbiamo mai smesso di lavorare durante le due settimane di pausa del campionato. Arriveremo a domenica mentalmente e fisicamente pronti, anche perchè il match con i toscani è di vitale importanza per il prosieguo della stagione”.

Il giocatore triestino “fotografa” la prossima avversaria dell’Alma Pallacanestro Trieste: “Sono una buona squadra, nonostante la posizione che ricoprono; hanno rotazioni molto corte, ma non sono un team da sottovalutare perchè soprattutto in casa sanno esprimere un buon basket e le quattro vittorie che hanno ottenuto sono arrivate contro formazioni di ottimo livello. Dobbiamo stare molto attenti ed arrivare preparati a quello che sarà uno dei match point per la salvezza”.

Il segreto per conquistare i due punti, secondo Coronica, è racchiuso in un concetto preciso: “Dobbiamo arrivare con la fame giusta; noi sappiamo giocare a pallacanestro, l’abbiamo già dimostrato, ma sarà importante pareggiare quel livello di intensità e voglia che solitamente hanno le squadre che cercano la salvezza. Le prossime due partite, a Pistoia e in casa con Pesaro, saranno quelle più importanti per il nostro percorso: dopo di queste, saremo in grado di guardare la classifica e capire dove potremo arrivare, tenendo conto che si tratta di undici finali. Dobbiamo essere prima cauti, conseguire il nostro obiettivo e poi potremo anche avere delle ulteriori ambizioni”.

Uff.Stampa Alma Trieste

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy