Trieste-Pistoia, Ramagli: “Vogliamo riscattare l’ultima bruttissima prestazione”

Trieste-Pistoia, Ramagli: “Vogliamo riscattare l’ultima bruttissima prestazione”

Le dichiarazioni del coach della OriOra Pistoia

di La Redazione

A Trieste con la ferma volontà di sbloccarsi dallo 0 in classifica e riscattare la brutta partita di domenica scorsa: con questo fermo proposito, i biancorossi saranno di scena domani pomeriggio (palla a due alle 18.30) sul parquet dell’Allianz Dome, in una gara tanto difficile quanto importante per il momento della squadra. “Andiamo sul campo di una neopromossa di lusso -ha spiegato coach Ramagli in sede di presentazione del match- che torna in serie A dopo qualche anno di assenza, ma che fa parte della storia della nostra pallacanestro e che vuole sicuramente volgere con ambizione lo sguardo al futuro. Sarà una partita difficile perché il loro palazzetto negli anni recenti è sempre stato un fortino e in più perché parliamo di una squadra allestita con ben 14 giocatori, anche a causa degli infortuni accusati finora, il che significa turnover per quanto riguarda uno dei sette stranieri a loro disposizione. Sono una squadra -ha proseguito il tecnico- che viaggia ad alto ritmo, che ama giocare una pallacanestro molto intensa e atletica, quindi dovremo essere molto bravi a fronteggiarli sul piano dell’energia e dell’intensità, proprio per via della loro capacità di correre e di mettere la partita su un binario prettamente fisica. Ci sarà da combattere, da mettere in campo tutta l’energia che abbiamo, anche per riscattare la bruttissima prestazione con Brindisi: posso dire che in tutti noi c’è grande voglia di riscatto e di mettersi alle spalle questo brutto periodo”.

Ramagli si è soffermato poi ad analizzare le condizioni dei suoi: “Non siamo stati aiutati dalla sorte, perché abbiamo avuto qualche problema con Kerron Johnson nella parte finale della settimana, ma conto di avere tutti i ragazzi a disposizione per domani. Ci siamo allenati con attenzione -ha dichiarato il coach- con la voglia di stare insieme in un momento di difficoltà, sapendo che in queste situazioni è soltanto stando insieme, facendo un passo nella direzione del compagno e provando a uscire dalle difficoltà stando uniti, che si può veramente raggiungere un risultato positivo. Quindi testa bassa, pedalare, con la grande voglia di confrontarci in una partita dura, ma in cui sappiamo di doverci far trovare pronti fin dalla palla a due”.

 

Ufficio Stampa
A.S. Pistoia Basket 2000
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy