Trinchieri: “Orgoglioso della mia squadra”

Trinchieri: “Orgoglioso della mia squadra”

Commenta per primo!

Andrea Trinchieri commenta così la sconfitta della sua Bennet in gara 5 di finale, sconfitta che assegna il titolo alla Montepaschi Siena: “Faccio i complimenti alla Mens Sana. Razionalmente una serie così lunga la vince la squadra più forte e quindi è giusto così. Non posso fare altro che sottolineare un’ennesima grandissima prestazione della mia formazione. A memoria non mi ricordo una squadra che alla quinta sfida, sotto 3 a 1, viene a Siena e gioca questa partita. Abbiamo perso al singolo possesso. Peccato perchè avevamo qualcosa dentro che poteva allungare la serie”.

 

“Sono veramente orgoglioso – ha continuato l’allenatore della Pallacanestro Cantù – di aver allenato questi ragazzi che nella serata dove altri avrebbero pensato a spiagge, mogli, fidanzate o bonus raggiunti, hanno disputato una gara di dedizione e sacrificio al di sopra di ogni aspettativa per chi non è dentro quello spogliatoio. Non posso che ringraziare un gruppo di lavoro. Per vincere bisogna prima perdere: finale di Coppa Italia, finale scudetto, secondo posto in regular season. Il campionato degli altri è nostro di quattro piste sul secondo arrivato”.

 

“La nostra strada – ha concluso coach Trinchieri – è partita due anni fa. Ci stiamo avvicinando anche se non è ancora abbastanza però fra due mesi si riparte con una nuova stagione e proveremo a fare ancora meglio”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy