“Trofeo Città di Sassari”: Avellino espugna il PalaSerradimigni e vola in finale

“Trofeo Città di Sassari”: Avellino espugna il PalaSerradimigni e vola in finale

Commenta per primo!

 

Nella seconda semifinale del torneo “Città di Sassari” dedicato a Mimì Anselmi, è la Sidigas Avellino ad imporsi sui padroni di casa della Dinamo che dopo le fatiche di giovedì contro Brindisi perdono al fotofinish una partita quasi sempre in bilico fino alla sirena finale. Finisce 78-80 per una volenterosa Avellino che giocherà domani sera la finalissima contro l’Enel Brindisi che nella prima semifinale, giocata alle 18, ha battuto Cantù. Per i campani buonissime le prove di Hayes, autore di 17 punti, Ivanov, 11 punti con 9 rimbalzi e Dean con 14 punti e 9 rimbalzi. Per i sardi ancora una serata da dimenticare dai 6,75 con un misero 7/28, ma un gradito ritorno, quello di Travis Diener che con 14 punti e 5 assist si conferma uno dei migliori dei suoi.

1° QUARTO:

Il primo pallone del match viene concretizzato al meglio da Thomas che elude la difesa sassarese e impatta i primi due punti del match. Sassari risponde alla grande con una bella giocata di Marques Green che serve in contropiede il suo omonimo Caleb che schiaccia agevolmente. Nei primi minuti vedono le due squadre si equivalgono: ai due canestri di Hayes, rispondono Marques Green e Johnson che mantengono la perfetta parità sul 6-6. La Sidigas tenta un primo affondo al match grazie alla bomba di Dean, ma non riesce a scappare complice la grande giocata da 3 punti di Caleb Green. Lakovic è impreciso fuori dall’arco e la Dinamo non si lascia scappare l’occasione del sorpasso, nel capovolgimento di fronte Thomas segna indisturbato il canestro dell’11-9. A metà quarto Avellino è costretta a chiamare timeout dopo che la Dinamo segna il quarto punto di fila e si porta sul +4 grazie ai primi due punti del giovane Tessitori. Al rientro sul parquet gli ospiti trovano il pareggio con i canestri di Hayes, ma nenache il tempo di riorganizzarsi che il duo Diener & Diener mette a segno una splendida giocata che vede Travis assistman e Drake realizzatore, prima dai 6,75 successivamente dall’arco (18-14). Sul finire di quarto Avellino si rifà decisamente sotto e chiude il periodo con uno svantaggio di soli 2 punti grazie ai canesti di Biligha e Hayes.

2° QUARTO:

Il secondo periodo vede i biancoverdi campani tornare in vantaggio con la bomba di Cavaliero, ma la Dinamo non vuole deludere il suo pubblico e ribalta immediatamente il match con un’altra tripla firmata Drake Diener. La partita è divertente e, nonostante gli errori in attacco da parte delle due compagini, regala ai circa 1000 paganti un degno spettacolo precampionato. Meo Sacchetti lancia nella mischia l’argentino Fernandez che mette subito il sigillo alla partita con un canestro dall’area che vale il 29-25 per i sardi. I biancoblù non si fermano e incrementano il vantaggio grazie al canestro di Sacchetti ottimamente servito da Travis Diener, già autore di 3 assist. Il quarto si conclude 42-38 per Sassari che grazie alla tripla di Sacchetti e ai punti di uno scatenato Drake Diener si mantiene meritatamente avanti.

3° QUARTO:

Dopo l’intervallo lungo si torna in campo ed è immediatamente la Dinamo a mettere a segno due punti con Thomas che porta i sardi sul +6. Dean risponde con una bella schiacciata e dall’errore in attacco da parte di Sassari si sviluppa un contropiede nel quale Marques Green commette un fallo antisportivo che permette ai campani di pareggiare la partita grazie ai punti di Lakovic, dalla lunetta, e Dean che sulla successiva rimessa segna indisturbato da sotto (44-44). A metà quarto la Sidigas si riporta davanti con i liberi realizzati da Ivanov, ma Sassari non vuole mollare e realizza con Marques Green la bomba del nuovo +2 (49-47). A due minuti dalla fine il punteggio rimane sostanzialmente basso con gli ospiti che riescono ad impattare il risultato sul 53 pari grazie ai punti di Hayes; i liberi di Fernandez e Travis Diener, seguiti dalla schiacciata di Ivanon chiudono il tempo sul 57-59 per Sassari.

4° QUARTO:

L’ultimo periodo si apre all’insegna di Avellino che trova la bomba del sorpasso con Biligha, ma la Dinamo non ci sta e piazza un controparziale firmato Travis e Green che vale il nuovo vantaggio (66-64). Il super parziale sardo si conclude con la bomba delle scatenato Diener che segna una tripla in transizione che vale il +5 e il conseguente timeout chiamato da coach Vitucci. Il ritorno in campo premia ancora i sassaresi che pescano un gran contropiede con Caleb Green finalizzatore (71-66), Avellino trova un impeto di orgoglio e pareggia i conti grazie a Thomas, le due bombe di fila firmate Marques Green e Dean mantengono il risultato in parità a due dalla fine. Il risultato rimane in parità fino alla fine, ma a 20 secondi dal termine Lakovic infila i liberi del +2, Thomas pareggia immediatamente, servito splendidamente da Travis Diener. La partita viene chiusa e vinta grazie ad una grande giocata di Ivanon che schiaccia e mette in cassaforte il risultato. Finisce 78-80 per gli ospiti.

Dinamo Banco di Sardegna:

M. Green 8, Fernandez 4, C. Green 12, Devecchi 0, T. Diener 14, Johnson 2, Sacchetti 8, Reinholt 0, D. Diener 14, Tessitori 4, Thomas 12.

Coach Romeo Sacchetti

 

Sidigas Avellino:

Riccio 0, W. Thomas 8, Biliga 8, Lakovic 7, Ivanov 11, Dragovic 7, Morgillo 0, Cavaliero 6, Hayes 17, Dean 16.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy