Trofeo Città di Sassari: Brindisi trionfa tra gli applausi, Avellino abbattuta 90-51

Trofeo Città di Sassari: Brindisi trionfa tra gli applausi, Avellino abbattuta 90-51

Commenta per primo!

L’epilogo. È Brindisi ad aggiudicarsi la diciannovesima edizione dell’ormai classico “Città di Sassari – Mimì Anselmi”. I pugliesi hanno superato nettamente nella finalissima gli uomini di coach Vitucci per 90-51, conAvellino che deve quindi accontentarsi dell’argento.

Apre le danze Dyson, sorpasso dall’arco di Ivanov, a segno Aminu dalla media mentre Ivanov e James fanno a sportellate in area colorata. James la mette dall’arco e Ivanov risponde: 6-7. Ma la pioggia di triple non si placa, la mette anche Dean, il pareggio è istantaneo e sul 9 pari la gara si accende. Ancora un’entrata a segno di Dyson, ennesima tripla con Snaer e tentativo di fuga Brindisi sul 9-14. Ritmi alti, si segna parecchio. Aminu tiene avanti l’Enel, Snaer dai 6.75 allunga ulteriormente il passo (15-21), Thomas accorcia il distacco, rotazioni per i due coach, Snaer sembra in serata batte Dean e serve a Todic l’assist per il 17-23 che manda Vitucci al minuto. Dyson è spina nel fianco, la Sidigas litiga con il canestro, la prima sirena suona sul 17-25. Thomas fa sentire il suo peso in avvicinamento a canestro, 3° fallo di Zerini, liberi di Lakovic (21-25), Enel in controllo ma Lakovic dall’arco sa colpire ed a 7’26” dall’intervallo è 24-27. Timeout per Bucchi, pressione pugliese, Cavaliero per il 26-31 di metà quarto, Snaer però segna ancora e l’inseguimento riprende. James si fa valere a rimbalzo, Ivanov in lunetta 1/2, Todic indovina il gancio (29-36), terzo fallo anche per Dean, Lewis timbra il cartellino (30-38), manovra fluida per Brindisi e sulle bombe di Campbell è +16 (30-46). Si riparte con i liberi di Aminu e i canestri di Thomas (34-47). É subito timeout, imperiosa stoppata di Hayes su Campbell, segna Zerini ed è ancora minuto. Quarta infrazione per il numero 24 di Avellino che torna in panchina, Lewis in lunetta non sbaglia, Thomas inchioda la bimane del 36-51: Brindisi è in pieno controllo e sul canestro di Bulleri è timeout 36-57. Il divario si fa sempre più pesante per i Lupi d’Irpinia, Spinelli fa 1/2, Avellino prova a crederci ma la bomba di Bulleri dice 38-63 per Brindisi e rende tutto più difficile. Sul 40-63 inizia l’ultimo periodo. La musica non cambia, Snaer segna da tre, sul +26 Enel è minuto di sospensione. Todic rincara la dose, alley oop pefetto Bulleri-Aminu, tecnico post schiacciata al lungo brindisino, Biligha stoppa d’orgoglio Todic ma a 6′ dallo stop ai giochi si gioca solo per il cronometro. Finisce con il cementarsi del dominio Enel: Brindisi vicne per – e si aggiudica il torneo.

 

Tabellini

Sidigas Avellino: Riccio, Thomas 17, Biligha 2, Lakovic 5, Spinelli 1, Ivanov 10, Dragovic 2, Morgillo, Cavaliero 4, Hayes, Dean 10. Allenatore Frank Vitucci

Enel Brindisi: Aminu 11, James 7, Todic 8, Bulleri 7, Formenti 7, Cardillo, Dyson 8, Lewis 6, Zerini 2, Snaer 23, Leggio, Campbell 11. Allenatore Piero Bucchi

Parziali: 17-25; 30-46; 40-63; 51-90.

Arbitri: Stefano Ursi, Marco Rudellat e Alex D’Amato

Ufficio stampa Dinamo Banco di Sardegna Sassari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy