Trofeo Gianluca Cardelli: Varese vince contro Bologna e centra la finale

Trofeo Gianluca Cardelli: Varese vince contro Bologna e centra la finale

Commenta per primo!

MONSUMMANO – Prima sfida da Serie A al “Trofeo Cardelli” tra Obiettivo Lavoro e Openjobmetis, guidata per la prima stagione dall’ex bianconero Paolo Moretti. La truppa di Valli è ancora una volta incompleta: recuperato e tornato in mischia Dexter Pittman, alle assenze di Cuccarolo e Fabiani si aggiunge quella di Penny Williams, tenuto precauzionalmente a riposo per un lieve dolore muscolare al popliteo del ginocchio destro, e per lo stesso
motivo Oxilia scende in campo per un tempo brevissimo. Tiene bene il campo Bologna, che al primo parziale ha il muso avanti, 19-18. Gran lavoro di Gaddy, che a metà strada risulterà il più presente in campo, 16 minuti su
20 con 8 punti e molto lavoro di leadership. Nel secondo quarto coach Valli fa qualcosa da dire alla terna, protestando per una serie di falli non sanzionati, in particolare su Ray e Pittman: sul 32-33 a 43 secondi all’intervallo lungo, finisce espulso da Seghetti. Solo deplorato, sarà regolarmente in panchina domani. Varese approfitta del malumore bianconero e stampa dalla lunetta un parziale di 0-5 che la manda al riposo sul 32-38.

La Virtus non molla. Torna in campo decisa e concreta, trova linfa da Pittman, Gaddy, Odom e Fontecchio (autore di una partita più che positiva, 10 punti e 11 rimbalzi alla fine), rimette la testa avanti a metà del terzo quarto (43-42) e viaggiando verso la terza sirena trova un precisissimo Mazzola, che infila due triple chirurgiche per il 52-51 a 1’28”. Varese ancora avanti al terzo pit stop (52-54) ma la partita è viva e tutta da scrivere. A preoccupare la truppa bianconera sono soprattutto i falli, un peso che si fa sentire quando Varese allunga ancora: +8 con sei minuti e mezzo da giocare, e con quattro penalità marciano Mazzola, Pittman e Odom. Si fa più dura, Pittman prende anche una botta al naso (scontro fortuito e per fortuna niente di grave), Odom spende anche il quinto fallo ed è fuori a meno di due minuti dalla fine, sul 65-72. Non rientrano più, Ray e compagni, anzi Varese allarga la forbice fino al +9 finale, che è poi il massimo vantaggio della partita. La notizia migliore è che Pittman è rientrato bello carico: 13 punti e 11 rimbalzi, per uno che non gustava il sapore della partita dallo scrimmage con Brown University, sono un bel gruzzolo.

OPENJOBMETIS VARESE-OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA: 81-72 (18-19; 38-32; 54-52)

Openjobmetis Varese: Davies 9, Faye 12, Wayns 15, Lepri ne, Molinaro 2, Cavaliero 1, Shepherd 16, Campani 7, Ferrero, Thompson 8, Galloway 11. All.: Moretti.
Obiettivo Lavoro Bologna: Pittman 13, Vitali 6, Varrone, Vercellino, Gaddy 7, Williams ne, Fontecchio 10, Mazzola 17, Oxilia, Odom 8, Ray 11. All.: Valli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy