Trofeo Lovari – Primo stop per Milano, vince Reggio Emilia

Trofeo Lovari – Primo stop per Milano, vince Reggio Emilia

L’Olimpia cade per la prima volta in questa post-season contro Reggio Emilia. 77-73 il finale della partita di Lucca.

Commenta per primo!

L’Olimpia cade per la prima volta in questa post-season contro Reggio Emilia. 77-73 il finale della partita di Lucca. Fatale il primo quarto in cui sono stati concessi 27 punti, poi Milano è rientrata da meno 12 fino a rimettere la testa avanti nel quarto periodo giocando con un quintetto piccolo, ma non ha avuto la lucidità necessaria per chiudere la partita. Un fallo tecnico per proteste sul più due e una palla persa successiva oltre ai cinque tiri liberi messi a segno consecutivamente dai reggiani (16/17 dalla linea per loro) hanno condannato l’Olimpia alla sconfitta sulla quale hanno inciso il 42% dal campo e i nove tiri liberi sbagliati. Nei due quarti di mezzo, Reggio era stata tenuta a 29 punti totali da una difesa salita di colpi dopo l’avvio ma non c’è stata com’è normale di questi tempi abbastanza continuità. Ha esordito bene Arturas Gudaitis, 8 punti e 4 rimbalzi in 14 minuti. E’ stato risparmiato invece Mantas Kalnietis, andato di fatto a sommarsi a tutte le altre assenze inclusi i quattro reduci dagli Europei che si riuniranno alla squadra da lunedì.

LA CRONACA – L’Olimpia parte un po’ molle in difesa, Coach Pianigiani spende il primo time-out dopo due minuti quando il punteggio è 6-0 con due giochi da tre punti completati. In un primo periodo in cui Reggio Emilia tira bene dal campo, 10/15, Milano va sotto di otto tre volte, prima di chiudere a meno sei, sul 27-21, nonostante il gran lavoro di Vlado Micov attaccando il ferro per produrre otto punti nel quarto. Con i cambi in campo, l’Olimpia perde un po’ di fluidità in attacco. Sul meno otto, Fontecchio e Theodore accorciano ma una sfuriata di Della Valle apre il massimo vantaggo reggiano sul 42-32. L’Olimpia finisce bene il quarto, con un 6-0 in cui ci sono un canestro di Gudaitis su assist di Theodore e quattro tiri liberi, di Goudelock e Micov (10, 3 assist, 6/7 dalla lunetta a metà gara). All’intervallo, Reggio Emilia è avanti 42-38. Due liberi di Gudaitis che svetta a rimbalzo d’attacco concludono un parziale di 8-0 che riporta Milano a meno due. Qui due tiri aperti di Micov e M’Baye sono corti e Reggio ne approfitta con due pick and roll eseguiti bene da Della Valle e Reynolds per riprendere otto punti di vantaggio forzando il time-out di Coach Pianigiani. Due triple, di Landing Sane e Federico Mussini, lanciano Reggio Emilia, nel cuore del terzo periodo, a più 12. Qui l’Olimpia replica forte, giocando con quattro esterni, prima con una tripla dall’angolo di Jefferson poi una in transizione di Fontecchio. Rientrata a meno sei, Milano obbliga al time-out Coach Menetti. Al rientro, Nevens dà un po’ di respiro ai suoi, l’Olimpia sbaglia due tiri liberi su quattro e ritorna a quattro punti di distanza sul 56-52. Il quintetto piccolo, con Fontecchio da 4, si espone contro i centimetri di Cervi. Su una palla vagante, Della Valle si trova in mano la tripla che scava ancora cinque punti a favore di Reggio Emilia. Theodore con un tiro libero su due, Dragic con un jumper dalla media e infine Goudelock con una tripla generano il parziale che impatta la gara a quota 61 con 5’41” da giocare. Il sorpasso lo sigla Fontecchio dall’angolo rispondendo ad un jumper di Mussini. Ma dopo un floater di Goudelock, allo stesso giocatore viene fischiato un tecnico che genera i tre tiri liberi del nuovo sorpasso. Qui l’Olimpia ha un passaggio a vuoto, soprattutto c’è una palla persa che produce il contropiede solitario chiuso da Sane per la nuova fuga di Reggio Emilia a più cinque che rende la rimonta impossibile. Il finale è 77-73.

Reggio Emilia-Olimpia Milano 77-73

Reggio Emilia: Mussini 11, Candi 2, Della Valle 19, Reynolds 13, Cervi 2, Nevels 13, Sanè 12, Haws 2, De Vico 3.

Milano: Theodore 14 (4/7, 0/1, 6/8, 4 ass), Goudelock 20 (3/7, 3/7, 5/6), Ratkovica (0/1), Micov 10 (2/6, 0/4, 6/7), Dragic 2 (1/1), Fontecchio 8 (1/2, 2/4), M’Baye (0/1), Tarczewski 2 (0/1, 2/2 tl), Ortner 2 (1/2), Jefferson 7 (0/2, 2/2, 1/2, 6 rim.), Gudaitis 8 (2/2, 4/6 tl, 4 rim.).

Uff.Stampa EA7 Milano

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy