Varese-Cantù, la sala stampa: le parole di Moretti e Bazarevich

Varese-Cantù, la sala stampa: le parole di Moretti e Bazarevich

Coach Moretti

Nel terzo e quarto periodo abbiamo sbagliato l’impossibile. Tiri aperti da tre punti, lay-up non trasformati, tutto da film dell’orrore. Da ciò che avevamo prodotto doveva essere una partita da 20 punti di scarto, invece non è stato così. Avremmo meritato di vincere ampiamente invece si è trasformata in una gara punto a punto per demeriti nostri. Le caratteristiche dei nostri playmaker sono più votate ad usare l’istinto ed è forse per questo che in trasferta soffriamo molto, perché questo non paga. Oggi noi siamo di fronte ad una situazione di grande emergenza e questo non può non essere inquadrato. Grazie ai quattro lunghi che abbiamo riusciamo a sopperire a quelle pause che abbiamo durante il match. Abbiamo tanta strada da fare e dobbiamo completare il roster che al momento è in emergenza, in settimana avremo sicuramente notizie dalla società. Ringrazio i tifosi che in questo girone di andata sono stati fantastici, spero che questa giornata li ripaghi delle delusioni che abbiamo dato loro in questo inizio.

Coach Bazarevich

Non una grande serata per noi, congratulazione a Varese, hanno giocato duro. Noi non abbiamo giocato una gran partita, solo nel secondo tempo abbiamo messo in campo una buona partita ma è difficile vincere se cedi 22 rimbalzi offensivi e 51 complessivi. Riguarderemo il video e cercheremo di migliorarci. Hodge? Oggi è uscito subito dal match ma gli ho detto che deve usare questa lezione per migliorarsi. Non è solo una sua mancanza perché sin dall’inizio eravamo in difficoltà sull’eseguire i nostri giochi, quindi è stata una carenza offensiva da parte di tutta la squadra.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy