Varese-Sassari, sala stampa: le parole di Caja e Pasquini

Varese-Sassari, sala stampa: le parole di Caja e Pasquini

Le parole di coach Attilio Caja e coach Federico Pasquini al termine di Openjobmetis Varese-Banco di Sardegna Sassari

di La Redazione

Ecco le parole di coach Attilio Caja e coach Federico Pasquini al termine di Openjobmetis Varese-Banco di Sardegna Sassari:

Caja: “Sapevamo bene che oggi sarebbe stata difficile. Di fronte avevamo una squadra forte e con molto talento e stasera lo hanno dimostrato giocando una partita solida e intelligente. Avevamo poca energia e fin da subito, con tre attacchi e tre palle perse, lo abbiamo fatto capire. Le percentuali parlano da sole ed è logico poi perdere così. Non voglio cercare responsabili, a mio avviso questa sera siamo proprio mancati come squadra”

Pasquini: “Abbiamo eseguito bene il piano partita, complimenti ai ragazzi che son stati bravi, svegli e intelligenti. Sapevamo di giocare contro un’avversaria che qua in casa può fare grandi partite. Il nostro obiettivo era dettare il ritmo, non volevamo andare dietro al loro ritmo. Siamo stati bravi perché abbiamo sempre avuto molta lucidità in attacco tenendo i nostri punti di riferimento e in difesa abbiamo fatto quello che avevamo nella testa fin da subito, consapevoli che l’approccio sarebbe stato fondamentale perché contro Trento e Cantù Varese aveva aggredito il match. Credo sia stato molto importante tenerli a 4 punti dopo 5 minuti così come l’impatto dopo l’intervallo tenendoli a 8 punti nel terzo quarto. Bene così, la salute ci sta finalmente aiutando nel senso che riusciamo ad allenarci bene. Adesso sfruttiamo questa sosta per recuperare, adesso speriamo di poter mettere dentro anche Stipcevic e affrontare tutti insieme il mese di dicembre che sarà importante”.

Sito Uff. Pall. Varese e Dinamo Sassari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy