Varese – Siena, le pagelle di G7: i toscani si affidano ai rasta Hackett – Moss, a Varese non basta un Green fenomenale

Varese – Siena, le pagelle di G7: i toscani si affidano ai rasta Hackett – Moss, a Varese non basta un Green fenomenale

SEMIFINALE G7: VARESE – SIENA 69-82 (26-24; 39-42; 59-67)

CIMBERIO VARESE

SAKOTA 6 – Secondo miglior realizzatore di Varese con 12 punti, prestazione sufficente rovinata dalla brutta reazione nel finale, a giochi però già conclusi.

BANKS 5 – Poco preciso al tiro, Vitucci non ottiene da lui l’apporto offensivo che ci si aspetterebbe, 6 punti ed 1/5 al tiro, -17 di plus/minus.

TALTS 6 – Solita doppia cifra a rimbalzo, ma 0/4 da 3, ma con lui in difesa sotto canestro era una festa per Hackett & Moss.

DE NICOLAO 5,5 – Non tenta un tiro, ha il merito di recuperare 3 palloni, ma non da quella scossa nei 6 minuti che sta in campo con Siena avanti.

GREEN 8 – 20 punti, 7 falli subiti, 4 recuperi, 6 assist. Giocatore totale, incredibile. La rivelazione del campionato.

CERELLA 5,5 – Poco aggressivo, attivo a rimbalzo ma costantemente battuto in difesa, dove si trova a dover marcare un Moss in serata di grazia.

ERE 6,5 – Segna tiri complessi, forza poco; gara solida ma non entusiasmante, comunque 11 punti e 5 rimbalzi.

POLONARA 6 – Nonostante l’infortunio, gioca 6′ senza sfigurare, con due punti in faccia a Sanikidze.

IVANOV 5 – Nervoso, scostante, perde 5 palloni e le staffe, che gli costano un sanguinosissimo tecnico e panchina forzata.

MONTEPASCHI SIENA

BROWN 6 – Partita da point guard non in serata, solo tiri (con percentuali basse), zero assist, alla fine 14 ne mette a referto, come al solito.

CARRARETTO 5 – Il canestro per il capitano è stregato, si sbatte comunque in difesa, sottotono come in gara 6.

RASIC 6 -Segna la tripla allo scadere del primo tempo, poco altro.

KANGUR 6,5 -5 recuperi fondamentali, così come i punti. Voglia e grinta da vendere, preziosa performance per la squadra.

SANIKIDZE 5 – In 4′ dimostra di non poter stare in campo.

RESS 6,5 – +17 di plus/minus, si intende a meraviglia con i compagni, sbaglia poco o nulla. In difesa, non dovendo marcare Dunston, fa la sua figura.

ORTNER 7 – E’ ormai lui il centro titolare, da sotto è infallibile, cattura 5 rimbalzi offensivi fondamentali. Eze è ai margini, con un Benjamin così non ci stupisce.

JANNING 5 -5′ di niente, 3 tiri sbagliati ed una palla persa.

HACKETT 9 -Più il pubblico lo becca, più lui si esalta. Prestazione da Campione, con la C maiuscola. Top scorer (23), subisce 11! falli, serve 9 assist, 37 di valutazione. Trascinatore!

MOSS 8 –  Difende alla morte, segna quando c’è da segnare, sporca il tabellino in ogni singola voce statistica. All around player che possiamo affermare essere l’Mvp della serie; si sono accorti di lui anche dall’altra parte dell’oceano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy